SANTO STEFANO. Comunali, il neo sindaco Francesco Malara: «Una grande vittoria del popolo»

2 Giugno 2015
1085 Views
Stampa

di FRANCESCA MEDURI

SANTO STEFANO IN ASPROMONTE – A Santo Stefano si è chiusa un’epoca. Per la prima candidata sindaco della storia, Sonia Romeo, leader della lista civica “Insieme …Artefici del nostro futuro”, sfuma il sogno di prendere l’eredità del sindaco uscente Michele Zoccali e di dare nuovo smalto e un tocco di rinnovamento alla gestione politico-amministrativa degli ultimi dieci anni.

Non lavorerà in continuità col passato, ma proverà a fare molto meglio il neo sindaco Francesco Malara (Pd), che con 633 voti (67,77%) ha sconfitto largamente l’avversaria e riconsegnato così il paese nelle mani del centrosinistra.

????????????????????????????????????

Ma “Risorsa Comune” resta anzitutto una lista civica che, al di là delle visioni politiche dei singoli, vuole spendersi per la crescita e lo sviluppo di Santo Stefano. In tal senso, il primo cittadino e la sua squadra sono pronti a mettersi in azione. Dopo la proclamazione degli eletti, ieri pomeriggio nel palazzo municipale, si è aperta la fase in cui dalle parole si dovrà passare ai fatti. La nuova consiliatura è iniziata, i suoi protagonisti sono stati scelti e a breve si terrà il civico consesso di insediamento.

Negli scranni della massima assise cittadina siederanno, con il sindaco Malara: per la maggioranza, Michele Battaglia, Luigi Belmonte, Diego Coppola, Carmela Delfino, Marco Musolino, Vincenzo Penna, Giovanni Trapani; per la minoranza, Sonia Romeo, Annunziato Priolo, Francesca Poeta.

????????????????????????????????????

La proclamazione degli eletti

E intanto i vincitori esultano per il grande risultato ottenuto. A nome di tutti ha parlato il nuovo numero uno della casa comunale: «È stata una grande vittoria di popolo. Santo Stefano é unito e si é espresso chiaramente ed univocamente. Adesso lavoreremo per il bene della collettività e siamo certi di avere tutte le carte in regola per attivare un percorso propulsivo di sviluppo per il nostro comprensorio». Ha esordito così il neo sindaco di Santo Stefano Francesco Malara in occasione della proclamazione al Municipio del piccolo centro aspromonano. «Abbiamo iniziato aprendo la casa comunale che oggi é stata festosamente invasa dalla nostra comunità di cittadini – ha aggiunto Malara – e proseguiremo all’insegna della partecipazione e della trasparenza. Restituiremo il governo del Comune agli Stefaniti, ai quali chiediamo di accompagnarci con entusiasmo in questa grande sfida per il rilancio del nostro territorio. Santo Stefano, Mannoli, Gambarie sono centri che meritano di tornare al centro dell’agenda politica regionale. Per questo lavoreremo anche nell’ottica della costituenda Città Metropolitana per sostenere le prospettive di crescita del nostro Comune in sinergia con gli altri Enti. Gli elettori hanno premiato la nostra proposta di cambiamento con un consenso enorme. Adesso sta a noi tenere fede alla responsabilitá del mandato che i cittadini hanno espresso, realizzando quello che abbiamo giá indicato nel nostro programma elettorale e costruendo insieme a loro un modello di Amministrazione fondato sull’etica, sulla competenza e sulla condivisione».

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca
Attualità
668 views
Attualità
668 views

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca

Francesca Meduri - 11 Aprile 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI – Una commissione fantasma sembra essere quella formata dagli esperti studiosi arruolati a supporto…

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical
Attualità
349 views
Attualità
349 views

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical

Francesca Meduri - 9 Aprile 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Sarebbe un guasto negli impianti Sorical la causa del grosso disservizio idrico che da domenica sta…

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»
Attualità
304 views
Attualità
304 views

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»

Francesca Meduri - 8 Aprile 2024

Nei giorni scorsi, il Circolo PD di Villa - delegazione composta dal Segretario Enzo Musolino e dai Dirigenti Salvatore Ciccone…