VILLA. Comunali, il M5S di Milena Gioè detta la priorità: «Ridurre al massimo l’inquinamento»

31 Maggio 2015
606 Views

Stampa
Al centro Milena Gioè con Paolo Parentela e Dalila Nesci

Al centro Milena Gioè con Paolo Parentela e Dalila Nesci

VILLA SAN GIOVANNI – «Il nostro primo obiettivo sarà quello di ridurre al massimo l’inquinamento da polveri sottili e benzene. Come sindaco non potrei mai perdonarmi di aver contribuito, con le mie mancanze, alla morte di un mio concittadino. E chi, da elettore, non pretende dal sindaco tale tutela, è da ritenersi corresponsabile tanto quanto il primo cittadino». Durante l’iniziativa di chiusura della campagna elettorale, giovedì sera in piazza Valsesia, l’aspirante primo cittadino del M5S Milena Gioè ha ricordato i punti salienti del programma amministrativo per la città di Villa San Giovanni, ribadendo ancora una volta che la priorità riguarda i delicati temi dell’ambiente e della salute. Supportati dalla presenza e dall’incoraggiamento dei parlamentari Dalila Nesci e Paolo Parentela, i pentastellati villesi hanno lanciato i loro ultimi appelli al voto senza grosse pretese e con la consapevolezza di aver raggiunto già un importante traguardo con la presentazione della lista. Un primo importante traguardo per far divulgare e radicare i principi a “5 stelle” sul territorio, per far conoscere sempre di più il movimento e conquistare nuovi sostenitori e attivisti. Poi, è chiaro, se dovesse arrivare l’ingresso in Consiglio comunale la soddisfazione e la gioia sarebbero enormi. In caso contrario, il lavoro del Meetup Villa San Giovanni continuerebbe come avviene dal 2013 e come è avvenuto anche nel corso di questa campagna elettorale. Con denunce, segnalazioni, banchetti informativi e tanto altro ancora. Nei giorni scorsi, la loro attenzione si è rispostata sulla stazione ferroviaria della città dello Stretto e in particolare sui «gravi problemi relativi allo stato di sicurezza dei passeggeri e degli stessi dipendenti (oltre al problema amianto)». Dalla «sola e unica manichetta antincendio (con annessa centralina) posizionata appena fuori dalla stazione, che oltre a non essere a norma, non è mai stata collaudata» ai «carri che trasportano merci altamente infiammabili, nocive e radioattive inspiegabilmente “parcheggiati” a Bolano e nella stazione marittima su binari non attrezzati per la sosta oltre le sei ore consentite previste per le stazioni di transito sotto gli occhi di passeggeri e lavoratori più o meno ignari», passando per «la scala mobile con annesse pensiline risulta ultimata ma inspiegabilmente non ancora in funzione». E ancora: «Chi transita nei pressi della zona di imbarco per le navi traghetti Bluvia, si trova vicino a una pompa di rifornimento di gasolio, non segnalata ma funzionante, utilizzata per il rifornimento delle motrici in manovra, che costituisce un grave rischio per l’incolumità dei passanti. L’installazione non risulta essere stata mai autorizzata dal Comune»; «l’Amministrazione Comunale ha revocato l’ordinanza sindacale che vietava l’attraversamento della città dei camion con merce pericolosa nelle ore diurne. L’eventuale perdita da un camion di merci infiammabili metterebbe in serio pericolo l’intera città». Questi i motivi per i quali gli iscritti al Meetup “Villa San Giovanni” e il candidato a sindaco Milena Gioè hanno chiesto a Rfi, all’Amministrazione Comunale e ai responsabili delle associazioni sindacali di categoria, «precisi riscontri sulla veridicità delle segnalazioni dei lavoratori. In mancanza di risposte chiare e dettagliate – hanno annunciato – ci attiveremo tramite i nostri parlamentari, al fine di verificare con urgenza eventuali inosservanze alle norme di sicurezza del trasporto». f.m.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100
Uncategorized
101 views
Uncategorized
101 views

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 739.954 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 801.350 (allo stesso…

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”
legalità
96 views
legalità
96 views

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

  VILLA SAN GIOVANNI - All’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”.…

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»
Attualità
95 views
Attualità
95 views

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

M5S: PONTE SULLO STRETTO, TEMA CICLICAMENTE TIRATO FUORI NON A BENEFICIO DEI CITTADINI. SERVONO INFRASTRUTTURE DI PROSSIMITÀ E OPERE UTILI…