A Motta San Giovanni il principe Fulco Ruffo di Calabria

10 Giugno 2020
558 Views
Stampa

MOTTA SAN GIOVANNI – Il sindaco Giovanni Verduci ha ricevuto a palazzo Alecce il principe Fulco Ruffo di Calabria. Accompagnato dal professore e storico Giuseppe Caridi e dal conduttore televisivo Massimo Brescia, il principe si è intrattenuto a parlare con il primo cittadino mottese di alcune iniziative di promozione turistica che potrebbero avere importanti ricadute sul territorio nazionale.

Il principe, appartenente ad una tra le più antiche e blasonate famiglie della nobiltà europea, figlio del principe Fabrizio, suo nonno, di cui porta il nome, è stato un eroe della prima guerra mondiale e medaglia d’oro al valor militare, la zia Paola Ruffo di Calabria è stata la regina dei Belgi, dal 1993 al 2013 come consorte di Alberto II, ha manifestato ancora una volta molto interesse per la Calabria e per le potenzialità di sviluppo economico, sociale e culturale legate al turismo.

Dopo aver approfondito, grazie alla presenza del professore Caridi, alcune vicende della storia passata e recente della comunità e del territorio mottese, colpito dall’esperienza dei minatori e affascinato dalla bellezza del Castello Santo Niceto e del lungomare Cicerone, il principe Ruffo ha voluto conoscere le peculiarità enogastronomiche e artigianali di Motta San Giovanni.

“Con il principe Ruffo – dichiara il sindaco Verduci –  abbiamo parlato dello zafferano, del miele, dell’olio e del vino, del pescato tipico del nostro mare, degli agrumi, degli ortaggi, delle erbe e delle piante officinali, delle piccole aziende agricole che vanno avanti tra mille sacrifici e difficoltà, dei consorzi e delle associazioni che raggruppano produttori e coltivatori. Abbiamo ricordato minatori e scalpellini, esaltato la pietra locale utilizzata per importanti opere pubbliche in tutta Italia. Il principe – conclude il primo cittadino – persona molto interessante, genuina, disponibile e palesemente innamorata della Calabria, ha accettato l’invito a ritornare presto nel nostro territorio per visitare quelle realtà che testimoniano la laboriosità, la determinazione e la passione che contraddistingue la nostra comunità”.   

A conclusione dell’incontro, il sindaco Giovanni Verduci ha donato al principe Fulco Ruffo di Calabria una litografia del Castello Santo Niceto.       

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Villa, 3 dipendenti positivi: chiusi gli uffici comunali. E le scuole non riaprono
Uncategorized
771 views
Uncategorized
771 views

Coronavirus a Villa, 3 dipendenti positivi: chiusi gli uffici comunali. E le scuole non riaprono

Francesca Meduri - 20 Aprile 2021

VILLA SAN GIOVANNI - Salgono a 28 i casi attivi di covid-19 nella città di Villa San Giovanni. Un quadro…

REGGIO. Attivi gli ambulatori di intraomoenia al Gom
Attualità
113 views
Attualità
113 views

REGGIO. Attivi gli ambulatori di intraomoenia al Gom

Francesca Meduri - 20 Aprile 2021

  A partire da oggi sono attivi gli ambulatori di intraomoenia del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio…

Carabinieri scatenati nel Reggino: 3 rumene in manette per furto, sigilli a stalla per vendita abusiva di animali, interrotta festa di 18esimo
Comunicati stampa
349 views
Comunicati stampa
349 views

Carabinieri scatenati nel Reggino: 3 rumene in manette per furto, sigilli a stalla per vendita abusiva di animali, interrotta festa di 18esimo

Francesca Meduri - 19 Aprile 2021

    Intensi nel corso del fine settimana i servizi di controllo del territorio svolti dai Carabinieri della Compagnia di…