Villa, primo meeting dei portatori d’interesse allo sviluppo turistico

9 Novembre 2023
690 Views
Stampa

Nella splendida cornice dello Stretto di Messina, ospiti del Castello Altafiumara, in data 8 novembre 2023 si è svolto il primo meeting dei portatori d’interesse per lo sviluppo turistico, sociale ed economico dell’Area dello Stretto e della Costa Viola. Erano presenti le associazioni ambientaliste, escursionistiche e di promozione turistica più rappresentative che operano in quest’area, insieme a numerosi imprenditori e privati cittadini. Tra i presenti: Legambiente, WWF, CAI, AIGGAE, Europa Verde, Associazione 365, Lega navale, Traversata dello Stretto, Lions, Turismando tour operator, Starbus Trasporti, E_KORU, Consorzio Torrone, Cooperativa del vino Zibibbo, Oleificio Perrone, Associazione Barche Scilla, Daniele Laface della fondazione Varia, Fortunato Cozzupoli direttore del Galbatir, Ass. Alba Ceramida, Altafiumara Resort e diversi cittadini.

 

Dopo una breve introduzione del presidente del Coordinamento delle associazioni della Costa Viola Maurizio Gramuglia, ha preso la parola per il WWF l’Avv. Aurora Notarianni che ha relazionato sulla proposta di inserimento dello Stretto di Messina all’interno della lista dei beni sotto la tutela dell’UNESCO per il suo eccezionale valore universale in quanto esprime un rilevante significato culturale, naturale ed ambientale tale da superare i confini nazionali con un carattere di estrema importanza per le generazioni presenti e future. A seguire l’intervento del Dott. Gerardo Pontecorvo, co-portavoce Europa Verde città metropolitana Reggio Calabria, che ha illustrato la proposta di legge per l’istituzione del Parco dello Stretto di Messina e della Costa Viola, presentata recentemente in conferenza stampa alla Camera dei Deputati.

 

Sono seguiti gli interventi, tutti di estremo interesse, di imprenditori ed associazioni attualmente operanti su questo non facile territorio a dimostrazione dell’alto valore delle professionalità e dell’impegno, che hanno tracciato una importante dimensione umana oltre che imprenditoriale di resistenza e di riproposta per una sostenibilità socio economica di quest’area fondata sulla piena collaborazione e sinergia tra imprese, realtà associative ed istituzioni. In particolare ci si è soffermati sulle enormi potenzialità del territorio e come intervenire per uno sviluppo turistico che dia nuovi spunti di lavoro ai giovani anche e nonostante la poca presenza delle varie amministrazioni pubbliche che di questo territorio dovrebbero prendersi maggior cura. In particolare le varie associazioni di volontariato, operanti sulla Costa Viola, hanno dimostrato come, senza finanziamenti pubblici, negli ultimi anni si sono ripristinati sulla Costa oltre 105 km. di sentieri, fruibili tutto l’anno e visitati da migliaia di turisti, ma non sufficienti per garantire un vero sviluppo turistico senza una piena sinergia tra il mondo economico, le istituzioni ed il mondo del volontariato.

 

Si è posto anche l’accento sulla difficoltà di manutenzione di queste nuove vie del camminare lento, visti gli scarsi mezzi del volontariato e l’assenza di una politica delle amministrazioni locali. Si è discusso delle prossime strategie da mettere in campo ed in rete tra tutti i portatori d’interesse. Ha concluso gli interventi, con un saluto agli ospiti carico di emozione ed un sentito apprezzamento per l’iniziativa, l’imprenditore Gaetano Bevacqua, gestore del Castello dell’Altafiumara, riconoscendosi con il suo esempio di coraggio imprenditoriale insieme agli altri imprenditori intervenuti ed auspicando la nascita di nuove sinergie che possano restituire a questi splendidi luoghi pieni di miti, di bellezza e di storia, l’importanza che meritano e che già hanno avuto nei millenni passati. Un generale apprezzamento nei suoi confronti da parte di tutti per la squisita e gratuita ospitalità che si è conclusa con una deliziosa degustazione di pietanze locali e pregiati vini della Costa Viola.

 

Il prossimo appuntamento sarà il 30 novembre alle 18,00 sempre allo sporting dell’Alta Fiumara con il tema da sviluppare: <<Quale forma giuridica dare a questo gruppo di associazioni, volontari ed imprese affinché con la promozione a livello istituzionale e la partecipazione degli enti pubblici si possa inserire quest’area nei flussi di risorse e di interesse comunitario>>.
Al suddetto incontro sono invitati a partecipare tutti i portatori d’interesse di qualsiasi appartenenza.

Potrebbe interessarti

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario
Attualità
117 views
Attualità
117 views

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

SAN ROBERTO - Il Consiglio Comunale di lunedì scorso, tenutosi a San Roberto, ha approvato il rendiconto di gestione e…

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»
Attualità
256 views
Attualità
256 views

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – Dopo la manifestazione del 18 maggio contro il Ponte sullo Stretto arrivano le considerazioni del Comitato…

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti
Attualità
606 views
Attualità
606 views

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti

Francesca Meduri - 19 Maggio 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI - «Calabria e Sicilia unite nella lotta, lo Stretto di Messina non si tocca!».…