Reggio, all’Arci Samarcanda lo scrittore Santo Gioffrè presenta “Fadia”

29 Marzo 2023
310 Views
Stampa

Sabato 1 aprile alle ore 18.00 il Circolo Culturale Samarcanda, in via E. Cuzzocrea 11 (RC), bene confiscato alla mafia e assegnato ad Arci , apre le sue porte allo scrittore Santo Gioffrè per la presentazione del suo ultimo lavoro “Fadia” (Castelvecchi Editore).

 

Il medico e scrittore calabrese, già Commissario dell’ASP di Reggio Calabria e autore dei romanzi “Terra Rossa”, “L’opera degli Ulivi” e “Artemisia Sanchez”, divenuta poi serie televisiva a marchio R.A.I., ancora una volta intreccia la grande storia, tra la Calabria e il  Mediterraneo, con le vicende più intime e personali dei personaggi di un racconto carico di  risvolti anche autobiografici.

 

In una Calabria ancora rurale, fatta di sfruttamento e brutalità, specie su donne e bambini, troviamo Andrea “figlo mulo” – stigma per i nati dalla violenza dei padroni sulle serve – e costretto a lavorare  sin dalla più tenera età’ come aiutante di un pastore e a vivere in una grotta insieme agli animali.  Dopo un percorso di crescita e riscatto Andrea trova il coraggio di sfidare il padre e, con l’aiuto del suo insegnante e mentore, il prof. Neri, si laurea in medicina e intraprende la carriera universitaria.   

 

Grazie all’incontro casuale con Paolo, arcivescovo ortodosso di Aleppo, in visita in Italia e alla ricerca delle tracce della Cristianità bizantina, Andrea finalmente comprende il significato misterioso dei disegni presenti nella grotta-rifugio della sua infanzia. Decide così di seguire il nuovo amico per un viaggio in Sira,  culla del cristianesimo più antico e vero, impresso in ogni singola pietra.  Ed è qui che Andrea conosce Fadia. Entrambi saranno protagonisti di una profonda storia d’amore che attraverserà, senza sosta e per trent’anni, la vita di entrambi, in un continuo contatto tra Oriente e Occidente, scienza e fede, amore e ambizione.

 

Alla fine di un lungo percorso umano e professionale Andrea farà ritorno in Siria, trovando qualcosa di molto diverso. Sullo sfondo di un paese ormai disastrato, teatro di un conflitto sanguinoso e in cui, nella diffusa indifferenza, l’ISIS e le grandi potenze occidentali si scontrano con effetti destabilizzanti, Andrea si presenterà, dopo tanto tempo, all’appuntamento col destino dal quale già una volta si è allontanato.

Potrebbe interessarti

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città
Attualità
142 views
Attualità
142 views

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città

Francesca Meduri - 17 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Il coordinatore Daniele Siclari ed il vice coordinatore vicario Domenico De Marco, il gruppo consiliare di…

Villa, De Marco (Fi) denuncia le condizioni dei parchi pubblici e la penuria d’acqua
Attualità
133 views
Attualità
133 views

Villa, De Marco (Fi) denuncia le condizioni dei parchi pubblici e la penuria d’acqua

Francesca Meduri - 17 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI – Il consigliere comunale di Forza Italia Domenico De Marco denuncia le condizioni dei parchi pubblici: «Abbiamo…

Villa, fiamme nel cantiere di Piazza Repubbliche Marinare: indaga la Polizia
Uncategorized
505 views
Uncategorized
505 views

Villa, fiamme nel cantiere di Piazza Repubbliche Marinare: indaga la Polizia

Francesca Meduri - 16 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Un rogo ha interessato l'area di cantiere della Piazza delle Repubbliche Marinare, a Pezzo, dove sono…