VILLA. Inquinamento e tumori, ecco le “fialette” che rilevano il biossido di azoto

29 Luglio 2020
704 Views

Stampa
Prosegue la campagna di monitoraggio della qualità dell’aria a Villa San Giovanni (RC), Reggio Calabria e Messina da parte dell’associazione ambientalista “SAVE YOUR GLOBE” in collaborazione con altre associazioni del territorio. In occasione della “Giornata Mondiale della tutela delle risorse naturali” che si celebra il 28 luglio, si espande il progetto “W – Villa Vuole Vivere” da Villa San Giovanni a Reggio Calabria e Messina. Dopo l’installazione delle prime centraline elettriche di monitoraggio delle polveri sottili (PM10 e PM2.5) nell’ambito del progetto di “citizen science” che vede i cittadini protagonisti insieme alla rete “Lufdaten” dell’Università di Stoccarda, che pone on-line minuto per minuto i dati di inquinamento (visibili anche sul sito www.saveyourglobe.org), ora è la volta dell’analisi della qualità dell’aria rispetto ad un altro importante inquinante: il biossido di azoto (NO2). Vengono pertanto installate specifiche “fialette”, ovvero dei rilevatori passivi, che per un mese assorbiranno il gas di scarico nelle aree più inquinate dal traffico veicolare e nelle aree più lontane dai punti nevralgici di circolazione di autoveicoli e mezzi pesanti delle tre città dello Stretto. Le “NO2 tube” saranno analizzate da un laboratorio indipendente britannico specializzato che opera anche per iniziative simili in Italia come quelle di “Cittadini per l’Aria” di cui l’associazione Save Your Globe fa parte. L’iniziativa di martedì 28 luglio parte dall’Arena comunale di Villa San Giovanni per coinvolgere i cittadini interessati  in collaborazione con i volontari di Legambiente Villa San Giovanni, di Fare Verde Reggio Calabria e di Fare Verde Messina e altre associazioni radicate sul territorio. A coordinare i volontari e i cittadini intervenuti presso l’Arena Comunale di Villa San Giovanni il presidente di Save Your Globe Rosario Previtera, il responsabile di Legambiente Villa San Giovanni Angelo Raso e il responsabile di Fare Verde Reggio Calabria Antonio Virduci. Secondo Rosario Previtera “dobbiamo ringraziare le decine di cittadini e le attività commerciali che con entusiasmo ci sostengono e ospitano le centraline di monitoraggio. Le piccole fialette installate, presentano ognuna un QR-code di riferimento per essere rintracciate anche tramite Google map. Forniremo la mappa completa già a settembre insieme ai dati ottenuti dal laboratorio. Le iniziative che stiamo portando avanti grazie alle donazioni dei cittadini di tutta Italia, servono ad ottenere la consapevolezza dello stato dell’inquinamento di aree fortemente interessate dai gas di scarico, dal biossido di azoto e dalle polveri sottili, elementi dannosissimi per la salute. Parliamo di milioni di autoveicoli che transitano da e per la Sicilia ogni anno da quarant’anni, nel disinteresse quasi totale di chi dovrebbe occuparsene. Siamo stanchi delle morti per neoplasie e patologie tumorali che non accennano a diminuire. Tutti in famiglia e tra gli amici abbiamo avuto e continuiamo ad avere casi sempre più gravi e diffusi. Vogliamo stimolare la cittadinanza ad essere attiva e tutte le associazioni a partecipare fattivamente, anche col fine di dare l’allarme alle istituzioni preposte, affinchè finalmente pongano rimedio allo stato di degenerazione ambientale in corso, in maniera seria e con progettualità mirate e concrete. La mancanza di fondi è stata ed è solo una scusa, oggi più che mai. L’associazione Save Your Globe è disponibile a livello locale e nazionale a contribuire in tal senso, così come già ha fatto presso le scuole con il programma “Green School” e presso le imprese che vogliono agire in favore dell’ecologia con il programma “Azienda 2030” riducendo la propria impronta carbonica”. Le iniziative dell’associazione Save Your Globe si collocano anche nell’ambito dei programmi dell’ECSA (European Citizen Science Association) e dell’EU-Citizen.Science e, soprattutto, esse contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile di “AGENDA 2030” e nello specifico dell’Obiettivo 11 (Città e comunità sostenibili) e dell’Obiettivo 13 (Lotta contro il cambiamento climatico).

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, il bollettino regionale: 131 nuovi positivi e 2 decessi
Uncategorized
81 views
Uncategorized
81 views

Coronavirus a Reggio Calabria, il bollettino regionale: 131 nuovi positivi e 2 decessi

Francesca Meduri - 25 Novembre 2020

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 342.655 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 350.996 (allo stesso…

Piano di zona ambito Villa, il Terzo settore  rivendica partecipazione
Uncategorized
151 views
Uncategorized
151 views

Piano di zona ambito Villa, il Terzo settore rivendica partecipazione

Francesca Meduri - 25 Novembre 2020

Il Forum Territoriale del Terzo settore “Versante dello Stretto” scrive all’ufficio di Piano dell’Ambito territoriale 14 di Villa S. Giovanni, alla Conferenza…

Emergenza sanitaria ad Arghillà: il quartiere è sommerso dai rifiuti e i cittadini si rivolgono al premier Conte
Attualità
219 views
Attualità
219 views

Emergenza sanitaria ad Arghillà: il quartiere è sommerso dai rifiuti e i cittadini si rivolgono al premier Conte

Francesca Meduri - 25 Novembre 2020

«Nonostante l’ordine del Prefetto di 10 gg fa, le disposizioni del dirigente ambiente del comune di 7 gg fa, questo…