VILLA. Torrente Solaro, il M5S chiede interventi di bonifica

20 Giugno 2015
1036 Views
Stampa

torrente solaro 1torrente solaro 2

VILLA SAN GIOVANNI – «Il torrente Solaro è una fogna a cielo aperto». Nonostante il mancato ingresso in Consiglio comunale, come risultato delle recenti elezioni amministrative, il M5S vuole mantenere alta l’attenzione sulle criticità della città. A finire sotto la lente d’ingrandimento del Meetup villese stavolta è la «non continua manutenzione di quel che resta del percorso del vecchio torrente Solaro». «Qualche anno fa – ricordano i pentastellati – si era proceduto con i lavori per deviare il percorso del Solaro, subito dopo il sottopasso della Via Zanotti Bianco, per allacciarsi, all’altro torrente, più a sud subito dopo il piazzale delle biglietterie delle società di navigazioni private. Tutto questo – contestano – ha portato all’abbandono totale (o quasi) della manutenzione ordinaria del rimanente vecchio percorso, fino allo sbocco al mare. L’alveo del Solaro con il trascorrere del tempo e la caduta del abbondanti piogge invernali alimenta la crescita selvaggia della vegetazione, insetti e animali quali topi e scarafaggi». Come è noto, adiacente al torrente ci sono abitazioni di cittadini e verso il cuore della zona gli uffici di Rete Ferroviaria Italiana. E proprio per questo il grillini insistono con la loro segnalazione. «Soprattutto gli occupanti dei fabbricati, oltre a sorbire l’inquinamento causato dai mezzi in transito, devono convivere – evidenziano gli attivisti del Meetup Villa San Giovanni – col disagio causato dell’incuria del Solaro con l’elevato rischio di contrarre infezioni classiche dalla deficienza di requisiti minimi igienici della foce interessata del torrente». Una situazione da correggere, dunque. E fino a quando ciò non accadrà, i grillini continueranno a incalzare l’amministrazione villese, sebbene la cura e la manutenzione dei torrenti spettino alla Provincia: «Prima che i vari insetti e animali prendano possesso anche della strada interna ai fabbricati, se non delle abitazioni direttamente a discapito della tranquillità e salute degli occupati, noi del Meetup M5S Vsg chiediamo come è possibile tutto questo? Perché non c’è bonifica semestrale? Ribadiamo, solo quando la situazione diventa estrema, gli interessati del Comune prendono provvedimenti, anziché programmare interventi di bonifica come richiede la regola del vivere civile. Noi del Meetup M5S Vsg, vigileremo fino a quando non avremo più che una risposta, un vero e proprio intervento risolutore». f.m.

Potrebbe interessarti

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend
svago
85 views
svago
85 views

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

La neve imbianca Gambarie ed il sindaco Francesco Malara, con la sua Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte, non…

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada
Amici a 4 zampe
88 views
Amici a 4 zampe
88 views

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

SAN ROBERTO - Strage di gatti a San Roberto. Solo nella frazione Samperi, in via Osanna, ne sono stati rinvenuti…

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi
Attualità
382 views
Attualità
382 views

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi

Francesca Meduri - 27 Gennaio 2023

SCILLA - Pioggia di interdittive antimafia e revoche di permessi sul settore imprenditoriale scillese, che alla Prefettura e al Comune…