Villa, cittadini fuori dal dibattito sul Ponte. De Marco attacca: «Caminiti e squadra arroccati nel proprio castello»

21 Gennaio 2024
298 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – I cittadini vengono tenuti fuori dal dibattito sul Ponte e Domenico De Marco attacca. Per il consigliere comunale e coordinatore vicario di Forza Italia Villa San Giovanni, stando così le cose, il dibattito pubblico sul Ponte è «una chimera».

«L’era Ponte ormai – scrive De Marco – è divenuta sempre più credibile e sostenibile con il prevedibile avvio di dibattiti in diversi ambiti da parte dei portatori di interesse, ivi compreso la partecipazione del nostro Comune in tavoli tecnici e politici di assoluta valenza.
Ma tutto ciò – domanda – che effetto ha avuto sulla cittadinanza Villese?
Villa San Giovanni, i cittadini cosa ne pensano dell’opera Ponte? Interrogativi ai quali è difficile dare una risposta altrettanto credibile al pari dell’ opera proprio perché la Città è monca di un vero dibattito pubblico ed aperto a tutti».

«Pertanto – osserva De Marco – dovrebbe far riflettere assistere a dibattiti pubblici in comuni limitrofi alla nostra Città, nel mentre l’attività temeraria dell’ amministrazione comunale è diretta solo a creare allarme psicologico sul tema espropri e non reali possibilità di confronto. Dibattito e confronto in quelle sedi istituzionali, come il consiglio comunale, ma aperto a tutti, senza avere il timore dell’ esporre le proprie idee, scevri da posizioni ideologiche e da strumentalizzazione politiche che ne derivano in tali situazioni.
Una metodologia che non intendo condividere e che pertanto contesto in modo assoluto, in quanto lo strumento della democrazia partecipativa non può non tenere conto di un reale coinvolgimento della cittadinanza sull’opera più importante nella storia di questa Città».

Rincara poi la dose De Marco: «Ed anche in questo l’amministrazione Caminiti sta dimostrando, forse per veri limiti strutturali e di mancata comunicazione alla Città di una gravità assoluta che dimostrano ancor di più un governo locale arroccato nel proprio castello e, nel mentre il Governo Nazionale va avanti con provvedimenti pro ponte, i cittadini sono tenuti fuori da una discussione reale sul tema. Tutto ciò con la grave conseguenza che l’intero tessuto economico, sociale e produttivo si troverà impreparata alla realizzazione dell’ opera ed agli evidenti vantaggi che da essa ne potrebbero derivare, per una chiara, netta ed inequivocabile volontà dell’ amministrazione di continuare a decidere da soli senza rendersi conto della gravità delle proprie determinazioni».

«A questo sistema – conclude il politico forzista – mi oppongo a tutela della cittadinanza Villese e dell’ immagine della nostra Città, svilita da un governo inefficace ed inefficiente anche su un tema così importante quale la realizzazione del Ponte».

 

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, i carabinieri di Villa denunciano due napoletani. I consigli per non cadere in trappola
Cronaca
255 views
Cronaca
255 views

Truffe agli anziani, i carabinieri di Villa denunciano due napoletani. I consigli per non cadere in trappola

Francesca Meduri - 15 Giugno 2024

  I Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni (RC) hanno denunciato a piede libero uno uomo e una donna,…

Da oggi la stazione di Cannitello riparte alla grande: oltre 20 fermate giornaliere per cittadini e turisti
Attualità
425 views
Attualità
425 views

Da oggi la stazione di Cannitello riparte alla grande: oltre 20 fermate giornaliere per cittadini e turisti

Francesca Meduri - 15 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - «Si parte, anzi si riparte: da domani mattina ore 6:00 e fino ad oltre l'una di…

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
159 views
Uncategorized
159 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…