Villa, la minoranza denuncia «il disastro in cui versa l’intero territorio comunale»

9 Luglio 2023
420 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «La tanta inflazionata parola “decoro urbano” durante la campagna elettorale dell’Amministrazione Caminiti, oramai è divenuta una vera e propria chimera in questa Città. Lo abbiamo detto più volte e non da ultimo nel corso del consiglio comunale scorso e lo ribadiamo giornalmente perché vivere la Città quotidianamente ci consente di vedere il disastro in cui versa l’intero territorio comunale, ove le segnalazioni continue dei cittadini che ci pervengono si associano anche quelle che inviano a mezzo social e non solo determinano anche in Noi, consiglieri di minoranza, un vero disagio che possiamo solo ed esclusivamente rappresentare nella sede del Consiglio, quando le rigide norme regolamentari imposte dalla maggioranza, ci consentono di sollevare tali argomenti». È quanto denunciano i consiglieri comunali Domenico De Marco, Marco Santoro, Filippo Lucisano, Daniele Siclari, Stefania Calderone, in merito alle condizioni in cui versano attualmente molte zone di Villa San Giovanni.

«La mancanza continua dell’acqua in tantissimi quartieri, nonostante le vaghe rassicurazioni dell’Amministrazione Comunale sul corretto funzionamento del sistema idrico, – stigmatizza la minoranza –  rappresenta la punta di un iceberg di disastro amministrativo nel campo dei servizi e della scarsa qualità degli stessi. E non si può sempre addurre nella mancanza di risorse tale situazione, tenuto conto che anche il recente affidamento dell’attività di pulizia delle spiagge non sta portando i frutti sperati, non solo per il colpevole ritardo nell’avvio della suddetta procedura ma altresì per una non completa attività di pulizia degli arenili su tutto il territorio. E siamo alla prima decade di luglio e la nostra Città si è fatta trovare impreparata alla stagione estiva. Quanto detto pertanto rappresenta un modus operandi che, se poteva essere giustificato nei primi mesi giorni di attività amministrativa, oggi, dopo poco più di un anno dall’insediamento dell’attività amministrativa, tali disservizi non possono trovare alcuna giustificazione se non nella scarsa capacità amministrativa della compagine di governo che si occupa delle problematiche ordinarie con approccio sbagliato e con colpevole ritardo. A tutto ciò una mancanza di controllo dei servizi offerti alla cittadinanza che continua a lamentare tale stato di cose».

«Una situazione di degrado nelle piazze cittadine, nei quartieri e nei punti di ritrovo di giovani ed anziani – rilanciano i consiglieri d’opposizione –  che sono completamente lasciati all’abbandono se non con interventi minimali che non danno la percezione di una Città e di un governo cittadino che sappia gestire nemmeno l’ordinaria amministrazione. Purtroppo l’aspetto che ancor più ci rattrista è notare tale stato di abbandono e di mancanza di cura dei beni comuni, quali piazze, parchi e giardini, anche durante lo svolgimento di manifestazioni e di attività ove è presente in modo ufficiale la stessa Amministrazione Comunale che non sembra curarsi di verificare preventivamente lo stesso stato dei luoghi ove vengono svolte tali manifestazioni e da qui le continue proteste della cittadinanza che segnalano la mancanza di controllo da parte degli organi competenti, la presenza di discariche a pochi passi dalle proprie abitazioni e non in siti nascosti ma anche in luoghi al centro della città, dove la scarsa attenzione nell’attività di manutenzione del territorio sta diventando una prassi comune e consolidata».

«Una città allo sbando – rincara la dose la minoranza – con un disordine continuo e con carenze in termini di scarse e inefficaci attività di disinfestazione, derattizzazione e cura del verde pubblico. Viene chiesto alla cittadinanza maggiore senso civico senza comprendere che il buon senso e la collaborazione della comunità villese può integrare i servizi di decoro e pulizia svolti dagli organi competenti ma non può sicuramente sostituirsi a questi. Eppure assistiamo a continue accuse verso la cittadinanza che viene considerata “incivile” ma tutto ciò non è oltremodo consentito, tenuto conto che sono continue le prese di posizioni degli amministratori comunali nel dichiarare che vi sono difficoltà, disagi organizzativi e/o problemi ai quali non si riesce a dare concreta risoluzione. Ed al tempo stesso alcuni interventi a mezzo social dell’assessore di riferimento che cerca di dare spiegazioni vaghe e poco opportune rispetto alle tantissime problematiche mal gestite da quest’amministrazione. Tutto ciò come se fossimo ancora alle prime settimane dello scorso anno con l’amministrazione appena insediata a rincorrere emergenze e non dopo 12 mesi ove è chiaro a tutti una mancanza totale di programmazione delle attività ordinarie di pulizia, decoro urbano e sistemazione del verde pubblico».

Concludono i consiglieri di centrodestra: «In tal senso continueremo a sollecitare l’Amministrazione Comunale affinché ci sia un reale cambio di rotta,  nella consapevolezza che la presentazione della Città, ordinata, pulita rappresenta il miglior “biglietto da visita” per chi spera di poter trascorrere qualche giorno di vacanza, lunghe le nostre Coste nella speranza che siano rese accogliente ed accessibili in tempi brevi, anche se ad oggi, anche la semplice collocazione delle passerelle per l’accesso ai diversamente abili appare inefficace e fuori ogni contesto normativo, così come il mancato rispetto dei tempi più volte dilatati di consegna del primo tratto di lungomare è la rappresentazione concreta di un governo locale totalmente alla deriva».

Potrebbe interessarti

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
137 views
Uncategorized
137 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»
Attualità
87 views
Attualità
87 views

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Consiglio aperto sul Ponte, dalla piazza alla sala REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria comunica che il Consiglio comunale…

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento
Cronaca
135 views
Cronaca
135 views

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

      “L’esercito rivoluzionario ha promulgato sentenza definitiva di morte”. Così iniziava il commento minatorio, poi eliminato, rivolto nei…