Villa, premiazione finale per la prima edizione del concorso “A scuola di solidarietà”

8 Giugno 2023
623 Views
Stampa

Il 5 giugno scorso, presso l’auditorium della scuola secondaria di primo grado “R. Caminiti” si è tenuta la premiazione della prima edizione del concorso “A scuola di solidarietà”, promosso dall’associazione O.RA. DI. A.GI.RE., in collaborazione con le scuole della città di Villa San Giovanni.

L’evento ha visto come protagonisti gli allievi delle scuole villesi di ogni ordine e grado, che, nelle settimane precedenti, sotto la guida dei propri docenti, hanno avuto modo di riflettere sul tema della solidarietà e di condividere le proprie riflessioni su come sia fondamentale che ciascuno, piccolo o grande, faccia la propria parte, ogni giorno, per costruire una società più bella e più giusta, in cui tutti possano vivere in serenità e armonia.

La manifestazione ha visto la presenza, oltre che del consiglio direttivo e della commissione scuola dell’associazione O.RA. DI. A.GI.RE., anche dei rappresentanti di ogni istituto scolastico villese, nonché  dell’Assessore all’Ambiente del comune di Villa San Giovanni, Ruggero Marra, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale.

La cerimonia si è aperta con i saluti della DS dott.ssa Luisa A. Ottanà che ha sottolineato come la scuola sia il luogo privilegiato dove fare esercizio di democrazia e, quindi, in cui si impara a conoscere e rispettare la Costituzione. La dirigente ha inoltre evidenziato che la scuola aiuta a fare esperienza concreta di solidarietà e di democrazia, in quanto insegna ai giovani a sostenersi a vicenda, al fine di raggiungere degli obiettivi comuni. La Ottanà, in ultimo, ha inviato un saluto al Sindaco di Villa San Giovanni, avv. Giusy Caminiti, che, nei giorni precedenti, è stata vittima di un violento attacco intimidatorio.

Successivamente è stata la volta della prof.ssa Papalia, in rappresentanza dell’IIS “Nostro – Repaci”, che ha messo in luce quanto sia importante creare una sinergia tra scuola e territorio e come, per raggiungere questo obiettivo, sia fondamentale il ruolo delle associazioni.

La prof.ssa Guarnaccia, vicepreside dell’I.P.ALB.TUR., ha sottolineato l’impegno degli studenti nel discutere il tema della solidarietà e trovare strategie per rendere concreto questo valore. La prof.ssa Guarnaccia ha concluso il suo intervento evidenziando come la scuola abbia il compito di coltivare la cittadinanza attiva, da esercitare, una volta adulti, nella società.

L’assessore Marra ha ricordato che il concorso scolastico oggetto di premiazione si inquadra in un percorso più grande, iniziato lo scorso febbraio con una importante riflessione sul tema dell’accesso al cibo e degli sprechi alimentari, ribadendo che questa è una tematica che riguarda ancora troppe persone. L’assessore ha sottolineato quanto sia importante organizzare dei momenti in cui discutere e sensibilizzare su questi argomenti per creare una rete solidale a sostegno delle persone in difficoltà.

La parola, poi, è passata alla prof.ssa Dominella Floccari, presidente dell’associazione promotrice del concorso, che ha ringraziato tutti coloro che hanno lavorato alacremente pre la realizzazione del momento. La Presidente ha ricordato che O.RA. DI. A.GI.RE. è una rete di associazioni, nata per diffondere la cultura della solidarietà e sostenere chi si trova ad affrontare momenti di difficoltà e che, per questa ragione, ha come obiettivo quello di creare una rete solidale con il territorio al fine di sognare, progettare e realizzare insieme percorsi che conducano all’abbattimento delle diseguaglianze e alla creazione di una società a misura di tutti. La Presidente, inoltre, ha espresso solidarietà al Sindaco a nome di tutta l’Associazione.

In ultimo è stato il momento della referente della commissione scuola di O.RA. DI. A.GI.RE., che ha ripercorso tutto il cammino fatto e l’impegno dell’Associazione e delle scuole a piantare un seme di speranza e solidarietà nella vita dei giovani, che essi stessi possano fare crescere e fruttificare.

La manifestazione si è conclusa con un intervento del Vice Questore Aggiunto Dott.ssa Concetta Gangemi del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Villa San Giovanni, volto a sensibilizzare i giovani sul tema della violenza fisica e verbale, anche occulta o che si manifesta per via telematica e a sollecitare la denuncia di eventuali fatti di aggressività di cui siano protagonisti o testimoni.

La premiazione è stata impreziosita dalle performance musicali degli allievi dell’IC “Giovanni XXIII” e da un reading organizzato dagli allievi della sezione ITE dell’IIS “Nostro – Repaci. Al termine dell’evento è stata offerta una degustazione di prodotti al bergamotto realizzati dagli allievi dell’I.P.ALB.TUR.

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca
Attualità
752 views
Attualità
752 views

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca

Francesca Meduri - 11 Aprile 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI – Una commissione fantasma sembra essere quella formata dagli esperti studiosi arruolati a supporto…

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical
Attualità
380 views
Attualità
380 views

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical

Francesca Meduri - 9 Aprile 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Sarebbe un guasto negli impianti Sorical la causa del grosso disservizio idrico che da domenica sta…

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»
Attualità
337 views
Attualità
337 views

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»

Francesca Meduri - 8 Aprile 2024

Nei giorni scorsi, il Circolo PD di Villa - delegazione composta dal Segretario Enzo Musolino e dai Dirigenti Salvatore Ciccone…