VILLA. Stazione, se l’annunciatore automatico va in tilt: pendolari sul piede di guerra

19 Settembre 2015
759 Views
Stampa

di FILIPPO FRANCESCO IDONE

VILLA SAN GIOVANNI – Che Villa San Giovanni sia una città di passaggio è un dato risaputo. Il turismo non è ancora al centro della attività della città, data l’insufficienza di servizi. Se poi ci aggiungiamo che i servizi presenti perché scontati sono malfunzionanti, ne viene fuori un quadro decisamente desolante e che si discosta mille miglia dalla sola idea di centro turistico. Ad esempio alla stazione ferroviaria succede che Rfi, alcune volte, non garantisce i propri servizi causa presenziamento sporadico sul posto dell’annunciatore dei treni, cosicché gli annunci dovrebbero partire in automatico. Ma spesso, come evidenziato dai viaggiatori, gli annunci producono disinformazione: ritardi inesistenti, treni in partenza che invece devono arrivare, treni in arrivo che invece sono in ritardo o cancellati e cambi di binari non segnalati. Ne derivano disagi e malcontento, tra quanti attendono l’arrivo di amici o familiari e soprattutto tra i viaggiatori che aspettano invano un treno annunciato per un determinato orario ma che invece giunge in ritardo o addirittura viene soppresso facendo saltare le coincidenze. La fascia oraria più colpita da questi problemi è quella della mattina e del pomeriggio, quando un gran flusso di pendolari utilizza il treno per andare al lavoro, all’università, a scuola. Attualmente, con la riapertura degli anni accademico e scolastico, molti studenti sono costretti a prendere treni con notevole anticipo per evitare i ritardi. Come può un ente nazionale provocare questi disagi? Questa domanda è stata più volte espressa dai viaggiatori pendolari che quasi ogni giorno subiscono disagi. Bisogna inserire un operatore che presenzi, e che possa annunciare in maniera sistematica eventuali spostamenti di binari, ritardi precisi e eventuali soppressioni dei treni. Il sistema automatico non può calcolare gli spostamenti dei binari, e i suoi algoritmi non calcolano precisamente i ritardi. Solo il personale può eseguire queste situazioni. L’addetto alla circolazione non può eseguire tutti i compiti spettanti ad altri operatori. Il disservizio è evidente e i disagi sono incalcolabili, soprattutto per chi ha delle coincidenze da prendere. Disagi che non fanno bene alla città di Villa e non solo. Come si evince dalle foto, molti viaggiatori devono cambiare orari del treno, trovando una soluzione sbrigativa facendo file allo sportello per evitare multe salate e sperare di arrivare nelle mete previste.

Potrebbe interessarti

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend
svago
87 views
svago
87 views

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

La neve imbianca Gambarie ed il sindaco Francesco Malara, con la sua Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte, non…

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada
Amici a 4 zampe
89 views
Amici a 4 zampe
89 views

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

SAN ROBERTO - Strage di gatti a San Roberto. Solo nella frazione Samperi, in via Osanna, ne sono stati rinvenuti…

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi
Attualità
386 views
Attualità
386 views

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi

Francesca Meduri - 27 Gennaio 2023

SCILLA - Pioggia di interdittive antimafia e revoche di permessi sul settore imprenditoriale scillese, che alla Prefettura e al Comune…