VILLA. Liceo “Nostro”, “ultimatum” dalla Provincia: «Ecco le soluzioni, la preside decida immediatamente»

19 Settembre 2015
847 Views
Stampa

giuseppe raffa

VILLA SAN GIOVANNI – Mentre stamani in piazza Valsesia va in scena l’ennesima lezione all’aperto in segno di protesta, arriva l’“ultimatum” della Provincia sulla vicenda della carenza di aule al Liceo “Nostro” e delle pari  problematiche che affliggono le altre scuole superiori della città. Due le possibilità  proposte alla dirigente scolastica dell’Istituto “Nostro-Repaci” (Liceo e Tecnico), atteso che quella dell’Alberghiero sarebbe disposta «ad accettare qualsiasi soluzione purché gli studenti possano serenamente affrontare l’anno scolastico e non subire ulteriori disfunzioni che potrebbero pregiudicare il normale iter formativo e la tranquillità delle famiglie».

Dunque, la dirigente del settore preposto Alessandra Sarlo e il presidente Giuseppe Raffa scrivono anzitutto alla preside Maristella Spezzano, e per conoscenza alla numero uno dell’Alberghiero e al sindaco Antonio Messina.

In realtà, la prima soluzione viene semplicemente rilanciata dalla Provincia essendo già stata sottoposta all’attenzione delle scuole: l’utilizzo di due locali individuati nel territorio villese a seguito di avviso pubblico per le esigenze del Tecnico e del Liceo. «In particolare – ribadisce la missiva dell’ente provinciale – l’istituto commerciale si trasferirà presso locali individuati che hanno capienza di numero 100 alunni (ex Università Ranieri, ndr). Ciò trova conforto nei dati dell’organico della scuola per l’annualità 2015/2016 (numero 96 alunni-6 classi). Contestualmente – proseguono Sarlo e Raffa – le esigenze espresse per i licei sono soddisfatte utilizzando altri locali (ex sede Asl di via Zanotti Bianco, ndr) che dispongono di numero 12 aule di cui sette immediatamente utilizzabili e le ulteriori cinque entro trenta giorni».

L’altra soluzione, invece, porterebbe allo spostamento dell’intero Liceo “Nostro” (Classico, Linguistico, Scienze Umane, Scientifico), e avrebbe quale effetto – anche molto logico – la collocazione dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Nostro-Repaci” in un’unica sede, quella del Tecnico “Repaci” oggi utilizzata pure dall’Alberghiero. La Provincia prevede: «Lo spostamento complessivo dei licei, attualmente siti in via Marconi, presso i locali di via De Gasperi in atto occupati dall’Alberghiero per il quale sarà individuata una nuova sede. In tal caso l’Istituto Commerciale non subisce alcun trasferimento. Tale ulteriore soluzione soddisferà le vostre più volte reiterate esigenze di mantenere la valenza storico-culturale dell’immobile».

Alla dirigente scolastica Maristella Spezzano viene quindi rappresentata la necessità di «una immediata decisione», sottolineando la disponibilità della collega Adelaide Barbalace (Alberghiero) a valutare e approvare  altre eventuali proposte.

Il presidente Raffa ribadisce altresì «la massima disponibilità» e il «consueto spirito di collaborazione» dell’Amministrazione provinciale al fine di risolvere l’annoso problema della mancanza di aule per garantire il diritto allo studio e il corretto avvio dell’anno scolastico.

Francesca Meduri

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
135 views
Cronaca
135 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
111 views
Attualità
111 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
85 views
Attualità
85 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…