VILLA. I primi 100 giorni di mandato del sindaco Antonio Messina: bilancio positivo. Ecco la rassegna delle principali attività svolte

11 Settembre 2015
862 Views

Stampa
di FRANCESCA MEDURI

maggioranza Messina foto giustaLa maggioranza del sindaco Antonio Messina

VILLA SAN GIOVANNI – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Messina guarda ai primi tre mesi di mandato con un bilancio positivo.
Affiancato da alcuni componenti della maggioranza, il primo cittadino passa in rassegna le attività poste in essere dall’insediamento a oggi e ne annuncia altre in itinere e in programma.
Tre mesi estivi molto intensi, per la squadra di governo della città. Immancabili i problemi, indiscutibili i risultati. Il primo cittadino analizza entrambi gli aspetti, e per fortuna le gioie superano i dolori. Messina è soddisfatto. Tanto per i passi in avanti su alcune importanti questioni, quanto per il clima di condivisione che anima la sua squadra.
Comincia il resoconto del suo primo trimestre sul trono di palazzo “San Giovanni” parlando dell’ultimo grattacapo, ovvero il trasferimento della scuola media “R. Caminiti” presso altri locali. Messina ritiene di non avere nulla da rimproverarsi e, a ogni modo, preannuncia il superamento del problema. Delle soluzioni trovate riferiamo in altri articoli, qui forse bastano le parole del sindaco a rassicurare alunni, famiglie e docenti: «Abbiamo fatto il possibile, in tre mesi due bandi e un’ulteriore verifica delle strutture presenti sul territorio, più di questo credo non si potesse fare. Lunedì penso si possa partire nel modo migliore possibile».
Garantito il regolare inizio dell’anno scolastico, Messina riserva un pensiero al gruppo di “Villa nel cuore” e poi parte spedito sul tema delle opere pubbliche: «In questi primi tre mesi di governo – spiega – ho avuto un confronto continuo con assessori e consiglieri, che ringrazio per la collaborazione. Il mio giudizio sulla squadra è assolutamente positivo, c’è un impegno continuo sia su tematiche comunali sia su tematiche di rilevanza nazionale, come la vertenza dei trasporti nello Stretto. Ci siamo confrontati con l’autorità portuale, mentre con la direzione marittima di Reggio Calabria ci confrontiamo giornalmente e lo si è visto anche con la consegna del molo di sottoflutto». E dopo l’avvenuta consegna adesso c’è da affrontare il discorso della messa in sicurezza dell’area di cantiere del molo, con la società Patti Territoriali dello Stretto incaricata (nell’ambito del compito di assistenza tecnica affidatole in ordine al decreto emergenza) a studiare un piano di segnalamento del molo (dello spazio acqueo) e un piano di videosorveglianza dell’area. Area che nel frattempo è stata resa meno accessibile, per scongiurare ingressi e usi arbitrari: «Fermo restando che l’autorità marittima – precisa Messina – ci ha offerto la massima collaborazione dal punto di vista del controllo dell’area». Ma il molo diventerà porticciolo con una gestione comunale? «Me lo auguro. Intanto – spiega il sindaco – dobbiamo completare l’opera finanziata. Con lo stesso direttore marittimo abbiamo ragionato affinché l’area diventi un punto di ricettività turistica, visto che in tutta la provincia scarseggiano tali strutture e ciò mette in difficoltà tutte le autorità interessate, anche per motivi logistici. Lo stesso direttore marittimo ci parlava delle sei feluche (barche del pescespada) che ha da collocare in tutta l’area di sua competenza. Pensare alla ricettività dell’area e alla nostra posizione strategica, ovviamente la nostra aspirazione è questa. Poi si dovrà aprire un’attività di reperimento di finanziamenti per il porticciolo e i servizi annessi».
Un altro tavolo tecnico di rilievo è quello aperto con la Provincia di Reggio Calabria e l’Anas per il prossimo avvio dei lavori di ammodernamento (per 50 milioni di euro) del tratto autostradale Campo Calabro-Reggio Calabria. Al probabile incremento dei flussi di traffico cui il territorio villese sarà soggetto si pensa di far fronte con aree di parcheggio o potenziando le corse dei treni con servizi di bus navetta. E nel contesto della ristrutturazione dell’A3 Sa-Rc l’attenzione si sposta necessariamente sui lavori per il polmone di stoccaggio di località Castelluccio e la realizzazione della stazione di servizio in carreggiata nord: «In merito, e anche per la consegna dell’ex area di servizio destinata a centro di Protezione Civile, – fa sapere il primo cittadino di Villa – sto attendendo una convocazione da Roma per i prossimi giorni».
Antonio Messina si sofferma quindi sulle attività che riguardano più strettamente l’ente comunale, in primis il funzionamento dei servizi sul territorio locale. Inizia l’elenco delle note liete giunte già durante l’estate ancora in corso: lavori di pavimentazione della via Corrado Alvaro, avvio imminente del restyling della via Briatico (sempre a Pezzo), completamento della messa in sicurezza con adeguamento funzionale dell’impianto di depurazione. Su questo tema il sindaco spende qualche parola in più: «Quest’anno i disagi legati al depuratore di Pezzo sono stati ridotti o addirittura annullati. Con anticipo rispetto ai tempi previsti è stata posizionata la condotta marina, grazie all’impresa Calgeco. Siamo solo in attesa dell’autorizzazione allo scarico da parte della Provincia. E’ ovvio che ora si deve mettere mano alla manutenzione ordinaria dell’impianto di depurazione, poiché abbiamo una situazione di conflittualità tra acque bianche e acque reflue che porta a volte a una difficoltà in alcuni tratti della rete fognaria, su Cannitello ad esempio. Però tutti gli impianti di sollevamento sono stati oggetto di manutenzione e potenziamento, è stata messa la seconda pompa di sollevamento proprio per dare maggiore garanzia della manutenzione. Capita tuttavia che in alcuni punti c’è la presenza eccessiva di sabbia o di acque, a causa di allacci impropri. Per il problema degli allagamenti e dei tombini che saltano, causato dalla discesa di terra da monte a valle per la presenza di alcuni cantieri, saranno fatte delle verifiche per valutare l’installazione di dissabbiatori».
Ma sono tanti altri i motivi della soddisfazione di Messina: la pavimentazione della via Colosi di Piale, che versava da tempo in condizioni disastrate e che oggi è percorribile grazie all’intervento della Provincia; il costante confronto con la cittadinanza su varie tematiche, su tutte la richiesta di una revisione del piano spiaggia per eventualmente implementare le attività ricettive; il successo degli eventi estivi  e della prima notte bianca, con il funzionamento dei servizi messi a disposizione gratuitamente e i benefici per le attività produttive locali. Notte bianca che è dunque stato un importante strumento di promozione e valorizzazione del territorio e in particolare del lungomare, fermo restando che «la via marina – puntualizza il sindaco – va completamente riqualificata, e in tal senso andremo altresì a verificare gli impegni presi del governo e l’attuazione della delibera Cipe per la realizzazione della variante di Cannitello e le opere connesse».
E ancora, sempre in riferimento ai suoi primi 100 giorni da sindaco, il numero uno di palazzo “San Giovanni” ricorda: la puntuale istituzione delle commissioni consiliari, la ripresa del tavolo tecnico con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria per il Piano Strutturale Comune (Psc), il potenziamento della raccolta differenziata, la celebrazione del matrimonio civile in luoghi diversi dalla sede municipale, la partenza dei lavori per la dorsale verde, lo sblocco dell’impasse sui Pac Infanzia e Anziani, il perdurare del confronto con i cittadini del borgo di Piale per la questione dei risarcimenti e delle ristrutturazioni post costruzione galleria, l’istituzione della consulta giovanile, il project financing per l’ampliamento del cimitero centrale, la predisposizione del regolamento per l’attuazione del “baratto amministrativo”. Ma le novità positive non finiscono qui, sebbene non siano mancate le emergenze. La carenza di acqua è stato il vero tasto dolente dell’estate 2015 e Messina lo ammette senza troppi giri di parole: «Purtroppo ci siamo trovati di fronte al problema della chiusura del pozzo di Polinca. Quest’anno il potenziamento della distribuzione di acqua potabile da parte della Sorical è quindi servito a compensare una perdita, creando però uno squilibrio idrico sul territorio. Stiamo però lavorando per scongiurare il ripetersi di tali situazioni. Intanto si sta procedendo all’installazione delle chiusure automatizzate, e inoltre è in corso uno screening dei pozzi privati siti sul territorio comunale per recuperare acqua».
Capitolo ripascimento dell’arenile. A che punto stanno le operazioni di riqualificazione delle spiagge e protezione della costa? «E’ già stato effettuato un sopralluogo a Porticello, per la ripresa dei lavori tra il Lido dello Stretto e il Torrente Zagarella che erano stati sospesi proprio in vista dell’estate. A Pezzo, invece, stiamo provvedendo al reperimento della sabbia: attendiamo la compatibilità ambientale da parte dell’Arpacal per riprendere i lavori».
Passando ad altro, Messina comunica la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Villa e il Tribunale di Reggio Calabria sui beni confiscati: iniziativa in virtù della quale, come previsto per legge, imputati per determinati reati potranno svolgere lavori di pubblica utilità presso la casa municipale.
Il sindaco tiene poi a precisare sull’istituzione dell’ufficio di staff: «Le persone assunte dal Comune sono cinque, gli altri saranno pagati per l’attività che svolgeranno nell’ambito del progetto socio-assistenziale Home Care Premium (finanziato dall’Inps, ndr)».
E infine l’annuncio sullo spostamento di gran parte dei dipendenti comunali presso l’ex Isa: «Entro il 30 settembre – assicura Messina – tutti gli uffici (tecnico e ragioneria) dovranno essere trasferiti in via Marconi. Il che ci consentirà di risparmiare le spese per il pagamento di canoni di affitto».

Potrebbe interessarti

Reggio, la Metrocity torna alla Bit di Milano: degustazioni e conferenze sull’offerta turistica territoriale
Eventi
53 views
Eventi
53 views

Reggio, la Metrocity torna alla Bit di Milano: degustazioni e conferenze sull’offerta turistica territoriale

Francesca Meduri - 4 Febbraio 2023

La Città Metropolitana di Reggio Calabria ritorna alla Borsa internazionale del Turismo di Milano, dal 12 al 14 febbraio, per…

Carnevale a Villa, si programma un corteo in maschera col coinvolgimento di tutti i quartieri
eventi e spettacoli
81 views
eventi e spettacoli
81 views

Carnevale a Villa, si programma un corteo in maschera col coinvolgimento di tutti i quartieri

Francesca Meduri - 4 Febbraio 2023

VILLA SAN GIOVANNI – Oggi e domani ultimi due giorni per presentare proposte ai fini dell’organizzazione del Carnevale villese: eventuali…

Campo Calabro, sospesa la raccolta dell’umido
comunicazioni di servizio
103 views
comunicazioni di servizio
103 views

Campo Calabro, sospesa la raccolta dell’umido

Francesca Meduri - 3 Febbraio 2023

CAMPO CALABRO -  «Si comunica che a causa del blocco degli impianti di conferimento, il servizio di raccolta della frazione…