VILLA. Consiglio comunale, approvato il rendiconto 2014. La relazione completa del vicesindaco Messina

1 Maggio 2015
526 Views
Stampa

messinaVILLA SAN GIOVANNI – Passa con i soli voti della maggioranza il rendiconto 2014, ovvero il bilancio consuntivo. Probabilmente spetterà invece alla futura amministrazione ratificare il bilancio di previsione 2015, visto che c’è tempo fino a novembre e che è molto difficile che lo stesso approdi in Consiglio prima dello svolgimento delle elezioni. Di seguito, in grassetto, la relazione con cui il vicesindaco con delega al Bilancio e alla Programmazione Economica Antonio Messina ha chiesto all’aula l’approvazione del rendiconto 2014:

VERIFICA DELL’ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

la relazione al rendiconto della gestione dell’Ente, ai sensi dell’art. 151 comma 6 del TUEL, rappresenta il momento di verifica rispetto ai risultati della programmazione politico e amministrativa che consente pertanto di esprimere le opportune valutazioni sull’efficacia e l’efficienza dell’azione amministrativa condotta sulla base dei risultati conseguiti ed in rapporto ai costi sostenuti.

L’Amministrazione Comunale, ha operato nel corso del precedente esercizio per un periodo di tempo molto ampio in gestione provvisoria, avendo concrete difficoltà, come la maggior parte degli Enti locali, nella redazione di una concreta programmazione, in considerazione di in una situazione di totale incertezza in termini di trasferimenti statali, tenuto conto delle continue innovazione normative in materia di tributi locali nel corso dell’esercizio finanziario 2014.
Ciò nonostante l’Amministrazione Comunale ha continuato a garantire il mantenimento e la salvaguardia degli equilibri di bilancio attraverso un continuo monitoraggio della situazione economica e finanziaria dell’Ente e pertanto con la presente relazione riferisce al Consiglio Comunale in considerazione delle attività svolte dai vari settori nell’esercizio amministrativo 2014, al fine di individuare i risultati raggiunti in base a quelli che erano gli obiettivi programmati.
Pertanto la presente relazione deve tenere conto degli obiettivi indicati nel Bilancio di previsione del corrente esercizio e nella relazione previsionale e programmatica approvato con delibera di Giunta Municipale e con successiva deliberazione del Consiglio Comunale.
La presente relazione tiene conto delle deleghe attribuite dal Sindaco e pertanto terrà conto della suddivisione delle attività amministrative dei singoli assessorati di riferimento.

SERVIZI ESTERNI – TERRITORIO – PATRIMONIO – OPERE PUBBLICHE

Anche durante l’esercizio finanziario 2014 l’Amministrazione Comunale ha inteso continuare l’attività di miglioramento del livello dei servizi esterni offerti alla cittadinanza, in considerazione della continua attività di monitoraggio delle esigenze della cittadinanza, attraverso il coinvolgimento continuo delle associazioni presenti sul territorio realizzando pertanto continui interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su tutto il territorio comunale.
Nel corso dell’esercizio finanziario 2014 sono stati diversi gli interventi manutentivi sulla rete idrica, fognaria e di pubblica illuminazione. Si è continuata l’attività di manutenzione del verde pubblico, dei parchi e dei giardini comunali, anche attraverso l’utilizzo dei fondi ecopass destinati a tali finalità. Allo stesso modo si è aderito al progetto di risparmio energetico che consentirà nel corso dell’anno corrente di conseguire un concreto risparmio in termini di spese per la pubblica illuminazione anche attraverso la sostituzione delle lampade esistenti con nuovi organi illuminanti a totale risparmio energetico e la sostituzione dei punti luci in considerazione dell’acquisto di ulteriori 100 nuovi pali di pubblica illuminazione.
Si sono avviate le procedure tecniche e amministrative per la realizzazione dei lavori di pavimentazione, nel corso del presente esercizio, delle seguenti tratti di strade cittadine:
Via Nazionale;
Via Padova;
Via Delle Filande;
Via Bottaro.
Si è aderito al progetto di realizzazione della rete per l’ampliamento della “Banda larga” a livello regionale ed i lavori di realizzazione della stessa sono iniziati e sono tutt’ora in fase di completamento su tutto il territorio nazionale.
Si è completato l’iter progettuale e amministrativo per la riqualificazione del borgo marinaro di Cannitello, attraverso lo sfruttamento del finanziamento regionale pari a 500 mila, con il relativo completamento delle procedure di gara nel corso del 2014 e la consegna dei lavori avvenuta nei primi mesi del corrente esercizio al fine di presentare il quartiere turistico di Cannitello adeguatamente riqualificato per il prossimo periodo estivo.
Si è dato seguito alle attività di riqualificazione dell’area ludica in località Porticello con la stipula di apposita convenzione con la Lega Navale Italiana e con associazioni del quartiere al fine di attuare una concreta ed adeguata riqualificazione dei locali dell’ex Scuola materna di Porticello e dell’area a verde circostante.
Si sono completati i lavori di riqualificazione dell’ex arena Comunale in Viale Italia in considerazione di una prima fase progettuale redatta dall’Ufficio tecnico dell’Ente grazie all’utilizzo dei fondi ecopass opportunamente utilizzati per la salvaguardia ambientale e per la riqualificazione a verde delle aree comunali, Si è completato l’iter di aggiudicazione di gara per l’acquisto e la relativa piantumazione di oltre 500 piante e alberi, compresa la piantumazione di barriere fonoassorbenti su alcuni punti strategici della Città (Via Zanotti Bianco – Svincolo A3) notevolmente interessati dal passaggio di mezzi pesanti e di autoveicoli
E’ in fase di completamento l’attività di riqualificazione funzionale del depuratore cittadino, con un notevolissimo miglioramento della balneabilità per la stagione estiva 2014 e sono stati eliminati in maniera quasi definitiva le problematiche annesse al funzionamento del suddetto impianto. Sono in fase di completamento i lavori che prevedono, quale ultima fase, la realizzazione del collettore a mare, la cui realizzazione è soggetta ad ulteriore atto autorizzativo dagli enti territorialmente competenti.
Sono in fase di completamento i lavori di riqualificazione di Via Aurora e Via Fontana in località Ferrito che consentiranno, anche in quella parte di territorio comunale, la riqualificazione di un area da destinare ad attività ludiche e ricreative per i residenti in loco.
Sono in fase di completamento i lavori per la realizzazione dell’efficentamento energetico della casa comunale attraverso lo sfruttamento di un finanziamento statale (ministero dell’Ambiente) per €. 700.000,00. Tutto ciò consentirà nel corso dell’esercizio finanziario in corso di ricollocare l’ufficio anagrafe e stato civile dell’Ente in locali adeguatamente ristrutturati e restituire i locali attualmente utilizzati per l’ampliamento dell’attuale sede della Scuola Materna Centro nel quartiere Pezzo.
Si sono avviati i lavori relativi all’affidamento del project financing di ottimizzazione della rete idrica cittadina che consentirà di diminuire il pesante gap esistente tra i volumi di acqua acquistata e quella realmente immessa in rete, fatturata e pertanto venduta alla cittadinanza. Tutto ciò attraverso una concreta verifica delle perdite della rete idrica e delle perdite di tipo contabile ed una concreta lotta all’evasione in tale settore.
L’aspetto più importante legato alla gestione dei servizi esterni ed in materia ambientale è stato comunque, nel corso del 2014, l’avvio della raccolta differenziata con la metodologia del porta a porta. Dopo diverse proposte di miglioramento delle percentuali di raccolta differenziata appositamente valutate dall’Osservatorio Ambientale comunale, appositamente costituito dall’Ente, l’Amministrazione Comunale ha inteso avviare la metodologia del porta a porta ed in conseguenza del contratto stipulato con l’AVR relativo all’ampliamento del servizio ed alla fornitura delle attrezzature necessarie per lo stesso, dal mese di Agosto si è iniziata la distribuzione dei mastellini per la raccolta porta a porta e pertanto in pochi mesi, a seguita della partenza ufficiale del servizio dal quartiere di Acciarello dal 15 settembre, si sono ottenuti dei risultati eccezionali. Grazie alla collaborazione della cittadinanza e delle associazioni di volontariato coinvolte dall’Amministrazione Comunale, a fine anno la percentuale di differenziata raggiunta su base mensile si è avvicinata al 40%.. Tutto ciò ha determinato notevoli vantaggi per l’Ente in considerazione del notevolissimo risparmio in termini di minori conferimenti in discarica che consentirà a regime nel 2015 una riduzione delle spese e del piano finanziario dei rifiuti con conseguente riduzione delle relative tributi richiesti alla cittadinanza.

PUBBLICA ISTRUZIONE

Con riferimento alla pubblica istruzione sono stati assicurati per l’intero anno scolastico i servizi mensa e trasporto scolastico – scuolabus. È stato confermato il parco macchine per il trasporto degli studenti grazie anche alla manutenzione degli stessi con risorse comunali. È stata, inoltre, garantita l’assistenza sia sugli scuolabus che negli edifici scolastici.
È stata confermata di concerto con il Dirigente Scolastico la tabella dietetica per gli studenti con il servizio su quattro settimane. Tale tabella ha avuto il parere favorevole del Responsabile dell’U.O. Igiene della Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’A.S.P. di Reggio Calabria.
Sono stati curati con regolarità gli spazi circostanti e le aree a verde di tutte le scuole assicurando un miglioramento dei livelli di decoro urbano e del verde pubblico, anche in virtù dell’assegnazione, tramite procedura ad evidenza pubblica, dell’attività di manutenzione e cura del verde cittadino.
È stata realizzata senza oneri per l’Ente, con la presenza del Ministro dei Trasporti e Infrastrutture Maurizio Lupi e il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci, la Quinta edizione dei “Premi di Studio” per merito e valorizzazione delle eccellenze scolastiche, erogati dalla Società di Navigazione “Caronte & Tourist S.p.A.”, a favore dei giovani che hanno concluso il percorso degli studi negli Istituti scolastici di secondo grado ricadenti nel territorio di Villa San Giovanni. Ogni premio costituito dalla somma individuale di euro 2.000 è stato assegnato ai 10 studenti prescelti:
– n. 3 dei Licei Classico, Linguistico, Scientifico, delle Scienze Umane “L. Nostro”;
– n. 2 dell’Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato “E. Fermi”;
– n. 3 dell’Istituto Professionale per i Servizi dell’Enogastronomia e dell’ospitalità Alberghiera IPALB–TUR;
– n. 2 dell’Istituto Tecnico Commerciale “L. Repaci.
È importante sottolineare che i premi sono stati assegnati secondo i seguenti criteri:
– voto più alto agli Esami di Stato;
– risultati scolastici nel triennio;
– condizioni socio-economiche della famiglia e comportamento dell’alunno.
Il Comune di Villa San Giovanni ha completato l’informatizzazione per la gestione dei servizi scolastici. Allo stato attuale l’Ente eroga servizi per gli studenti che frequentano i plessi scolastici dislocati in tutto il territorio (trasporto scolastico, refezione, supporto per i libri di testo).
L’Ente ha attuato una politica rivolta all’adozione di una tecnologia che si pone all’avanguardia fra quelle esistenti sul mercato creando sistema con le istituzioni scolastiche, le famiglie, il gestore della ristorazione e le strutture librarie.
È stato realizzato il Progetto di prevenzione ed educazione all’igiene orale, nelle scuole elementari e medie della nostra Città che è arrivato alla sua Quinta Edizione. L’iniziativa si è resa possibile grazie alla disponibilità e professionalità dei medici odontoiatri della nostra Città, i quali gratuitamente hanno aderito all’iniziativa.
L’obiettivo primario del progetto è stato quello di formare ed informare gli alunni ad una corretta igiene orale e nello stesso tempo prevenire l’insorgenza delle malattie del cavo orale intercettando eventuali malocclusioni dentarie.
In questo processo di sensibilizzazione e di educazione alla salute fondamentale è stato il ruolo delle famiglie e dell’istituzione scolastica di riferimento, indirizzando i ragazzi a comprendere meglio l’importanza di una giusta e corretta prevenzione dell’igiene orale.
Si è continuato a valorizzare lo studio dell’educazione civica, avvicinando gli alunni alla conoscenza dell’Ente e delle attività che si mettono in atto per realizzare quanto viene richiesto, in particolare lo studio dell’ordinamento statale e del ruolo dei cittadini nella società.
Si è valorizzato di concerto con i Dirigenti Scolastici del Territorio la partecipazione alla 4ª Borsa di Studio “Giuseppe Logoteta”, riservata agli studenti degli ultimi due anni delle Scuole Secondarie di II grado della Provincia di Reggio Calabria, che ha visto la premiazione di studenti frequentanti le scuole di Villa San Giovanni.
È stato riconfermato, in sinergia con le Dirigenti Scolastiche delle strutture ricadenti sul territorio il Piano di razionalizzazione e dimensionamento della rete scolastica, e la Programmazione dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2014/2015 richiedendo:
– l’istituzione di un Liceo con un indirizzo Sportivo per l’Istituto d’Istruzione Superiore “L. Nostro – L. Repaci”;
– l’istituzione dell’indirizzo Trasporti con l’articolazione “Conduzione del mezzo” presso la sede associata IPSIA di Villa San Giovanni, convertendo il vecchio corso “operatore/tecnico del mare”, tenuto conto che l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi” presenta nella sua struttura la sede associata I.T.I. di Bagnara Calabra.

EDILIZIA SCOLASTICA
Oltre alle attività già avviata dall’Ente Locale per la sistemazione interna con la pitturazione delle strutture con personale interno per rendere igienico l’ambiente degli studenti, sono iniziati i lavori di ristrutturazione degli edifici scolastici.
È stata data priorità alla manutenzione ordinaria delle strutture scolastiche grazie ad una task force con personale comunale, contenendo i costi per gli interventi, per ottemperare celermente alle richieste effettuate dalla Dirigente Scolastica.
Sono state completate tutte le progettazioni dei finanziamenti sovracomunali concessi rendendole esecutive, attivando le attività per la trasmissione alla Stazione Unica Appaltante Provinciale per la predisposizione del Bando di gara.
È bene ricordare che questa amministrazione si è aggiudicata 87.500 euro di finanziamenti per “la messa in sicurezza di edifici scolastici” riuscendo a collocarsi al secondo posto su base regionale ed al primo su base provinciale nella graduatoria del finanziamento previsto dal “Decreto del Fare”, per il completamento e la sistemazione della Scuola Elementare “Giovanni XXIII” di Villa San Giovanni.
Oltre 3 milioni e 300 mila euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici del comprensorio, che ricordiamo essere:
– Scuola Elementare “Giovanni XXIII”, per € 492.000 (con finanziamento regionale);
– Scuola Elementare Centro Giovanni XXIII – Scuola Elementare Acciarello – Scuola Elementare Pezzo – Scuola dell’Infanzia Centro – Scuola Elementare Cannitello, per € 350.000 (con fondi POR FESR 2007-2013);
– Scuola Media Rocco Caminiti, per € 350.000 (con fondi POR FESR 2007-2013);
– Scuola Elementare Pezzo € 332.000 ed alla Scuola Media “Rocco Caminiti” € 960.000 euro, per un totale di € 1.292.000 (con finanziamenti regionali), a cui vanno aggiunti € 323.000 finanziati dall’Ente locale per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici;
– Ulteriori finanziamenti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (delibera CIPE 2012) di € 415.000 per la riduzione dei rischi nelle scuole del comprensorio di Villa San Giovanni, la Scuola Media “Caminiti”, sezione staccata di Cannitello, per € 90.000; la Scuola Media Centro “Rocco Caminiti”, per € 145.000; la Scuola Elementare di Acciarello per € 125.000; la Scuola Elementare e materna di Ferrito per € 55.000.
Continua l’attività sulla ricerca di nuovi fondi per il finanziamento degli edifici scolastici, con la collaborazione del settore tecnico, per l’adeguamento delle strutture scolastiche. Si sta lavorando per partecipare al bando regionale per gli interventi di adeguamento strutturale e antisismico degli edifici scolastici in applicazione del d.p.c.m. 8 luglio 2014 che ha quale scadenza il 21.01.2015.

RAPPORTO CON L’UNIVERSITÀ
L’Amministrazione Comunale offre ai giovani laureandi e laureati la possibilità di effettuare dei tirocini di formazione ed orientamento presso questo Ente nell’ambito del Servizio Tirocini di interesse. Continua l’attività di formazione rivolta ai giovani laureandi grazie alle convenzioni stipulate nei precedenti anni da questa Amministrazione con l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, l’Università degli Studi di Messina e l’Università per Stranieri Danti Alighieri. Le attività di tirocinio degli studenti sono state richieste ed effettuate presso i vari settori comunali.
L’Amministrazione in questi suoi tre anni e mezzo di gestione dell’Ente ha predisposto ed ottenuto grandi finanziamenti per oltre 13 milioni di euro da parte dello Stato, della Regione e della Provincia. Finanziamenti che hanno consentito l’avvio di lavori e di opere pubbliche di particolare interesse nel Settore Sociale, nell’Edilizia Scolastica, nell’Efficentamento Energetico, nella Salvaguardia delle Coste, nel Miglioramento del Patrimonio Edilizio Comunale, nella Riqualificazione dei Centri Storici, nell’Ottimizzazione del Sistema Fognario e della relativa Depurazione, nella Valorizzazione Turistica del Territorio, oltre a tante opere finanziate direttamente dalle società che stanno svolgendo i lavori di riqualificazione autostradale comprese quelle relative alla sistemazione dei torrenti.
È stato approvato con delibera della Giunta comunale ad Agosto il protocollo d’intesa con il CUEIM (Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale), per definire un percorso strategico utile al reperimento di risorse comunitarie. Il CUEIM struttura multipolare diffusa in una rete di 24 Università e di una varietà di imprese e istituzioni pubbliche e private; gli interventi realizzati sono riconducibili ad attività di studio e ricerca, di divulgazione scientifica e di servizi nel campo della formazione; sviluppo dei rapporti con gli enti locali, importanti interlocutori nella ricerca di sempre nuove vie a sostegno dei processi di crescita del territorio.
Il territorio del Comune di Villa San Giovanni rappresenta un ambito ideale per ricercare e attuare processi virtuosi per lo sviluppo sostenibile del Comune, in relazione ai recenti orientamenti che emergono dalla nuova programmazione dei fondi strutturali per il periodo 2014-20, nonché dalle linee di azione del programma Horizon 2020 che finanzierà nello stesso arco temporale progetti di ricerca e sviluppo sperimentale.
L’obiettivo dell’Ente è, pertanto, quello di individuare un percorso operativo articolato in fasi successive, attraverso il quale definire e realizzare interventi ed azioni che possano supportare la Pubblica Amministrazione e apportare uno sviluppo sostenibile ed integrato del Comune, ovvero un miglioramento delle condizioni di benessere sociale ed economico dei cittadini.
Si sono svolte per il personale dipendente le attività formative dei Corsi di Aggiornamento professionale INPS gestione ex INPDAP nel quale il Comune di Villa San Giovanni, partner progettuale, ha partecipato alla sottoscrizione del progetto formativo.
Il Corso di aggiornamento professionale in:
– “La definizione ed il perseguimento degli obiettivi della Pubblica Amministrazione; una corretta gestione delle risorse economiche” in favore dei pubblici dipendenti in servizio, utenti della Gestione Dipendenti Pubblici (anche per effetto del DM 45/07).
Il corso si è svolto presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (DiGiEc) dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria.

PIANO STRUTTURALE COMUNALE
L’Amministrazione ha stipulato l’Accordo ai sensi dell’art. 15 della l. 241/90 con lo scopo di affidare all’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria l’incarico di svolgere attività tecnico-scientifiche di supporto agli Uffici Tecnici dell’Amministrazione per la redazione del Piano Strutturale Comunale (PSC) con annesso Regolamento Edilizio ed Urbanistico (REU) e della VAS (Valutazione Ambientale Strategica). In particolare tali attività consisteranno nel definire le strategie per il governo dell’intero territorio comunale, in coerenza con gli obiettivi e gli indirizzi urbanistici della Regione e con gli strumenti di pianificazione provinciale espressi dal Quadro Territoriale Regionale (Q.T.R.), dal Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (P.T.C.P.) e dal Piano di Assetto Idrogeologico (P.A.I.).
Per quanto riguarda i contenuti specifici del Piano Strutturale Comunale e del Regolamento Edilizio ed Urbanistico, questi dovranno rispondere a quanto previsto dagli Artt. 20 e 21 della suddetta L.R. 16/04/2002 n° 19 e successive modifiche e integrazioni, mentre i contenuti della VAS dovranno rispondere all’art. 10 della L.R. 35/2012 ed alla Deliberazione di G.R. del 23 dicembre 2011, n. 624.
In particolare, l’Università fornirà la propria consulenza tecnico scientifica, oltre che per l’elaborazione grafica degli elaborati di Piano e per la redazione della VAS così come regolamentata dall’art. 10 della L.R. 35/2012 e dalla Deliberazione di G.R. del 23 dicembre 2011, n. 624, in ognuna delle seguenti fasi:
a) I fase: Integrazione ed aggiornamento del quadro conoscitivo
In tale fase verrà integrato il quadro conoscitivo secondo quanto disposto dall’art. 20 della citata Legge Regionale 19/2002 e successive modifiche e integrazioni e saranno conformi all’Allegato A della L.R. 35/2012.
b) II fase: Aggiornamento dello schema preliminare:
Tale fase consiste nell’aggiornamento dello Schema Preliminare di Piano già consegnato il 27 dicembre 2007 al fine di predisporre il Documento Preliminare del Piano e il Regolamento Edilizio e Urbanistico di cui all’art. 27 comma 2 della L.R. 19/2002 e successive modifiche e integrazioni seguendo le indicazioni dell’Allegato A della L.R. 35/2012, sulla base degli atti regionali e provinciali di programmazione e pianificazione in vigore, con la definizione degli obiettivi strategici, al fine di consentire la convocazione della Conferenza di Pianificazione di cui all’art. 13 della L.R. 19/2002 e successive modifiche e integrazioni.
c) III fase: Documento definitivo del PSC:
Tale fase è finalizzata alla predisposizione degli elaborati di piano e del Regolamento Edilizio e Urbanistico, così come previsti dall’art. 20 e dall’art. 21 della L.R. 19/2002 e successive modifiche e integrazioni e redatto secondo gli standard di cui all’allegato A della L.R. 35/2012 da parte dell’Ufficio Tecnico del Comune con la consulenza dell’Università, al fine di consentire l’adozione da parte del Consiglio Comunale.
d) IV fase: Assistenza per l’approvazione:
Assistenza all’Amministrazione per l’espletamento delle procedure relative all’approvazione, in conformità a quanto previsto dall’art. 27 della citata L.R. e successive modifiche e integrazioni.

SERVIZI SOCIALI

Anche nel corso del 2014 l’attività dei servizi sociali comunali è stata improntata nell’attuare tutte le azioni possibili per il concreto sostegno delle numerose famiglie bisognose con difficoltà economiche anche attraverso l’utilizzo di fondi comunali a tal scopi inseriti nel bilancio di previsione dell’ente.
Sono state mantenute e finanziate le attività relative al funzionamento del centro di aggregazione diurno per disabili in località Piale, al centro sociale Baden Powell con l’annesso parco “P. Pizzimenti” in uso a diverse associazioni sociali del territorio e alla locale sezione della Comunità Masci.
Nonostante i continui trasferimenti statali, anche nel 2014 l’Amministrazione Comunale ha investivo le somme inserite in sede di approvazione del bilancio di previsione dell’ente al fine di riconoscere sussidi in favore delle famiglie meno abbienti.
Anche per il 2014 il servizio di trasporto disabili, è stato mantenuto, nonostante le difficoltà di gestione dello stesso a causa della notevole carenza di personale, senza ricorrere ad esternalizzazioni con conseguente vantaggio in termini di minori spese sostenute dall’Ente.
Sono stati avviati diversi progetti sociali, di integrazione scolastica degli alunni con disabilità ed in situazioni socialmente svantaggiate ed in particolare il progetto SPRAR che ha visto l’adesione di associazioni sociali del settore e l’integrazione sul territorio comunale di 15 ragazzi stranieri che hanno trovato adeguata ospitalità grazie al finanziamento ottenuto dall’Ente e che prevede l’integrazione socio culturale di questi soggetti svantaggiati per tre annualità.
Si è completato l’iter per la definizione dei progetti facenti capo a Villa San Giovanni quale comune capofila dell’Ambito 14 attraverso la definizione del tavolo tecnico del suddetto ambito con la partecipazione dei vari Comuni.
Anche nel 2014 si è continuata l’ attività di assistenza domiciliare e gratuita di cui al finanziamento ex Inpdap Home Care Premium, che ha visto il Comune di Villa San Giovanni, quale Comune capofila del progetto, avviare oltre 150 attività di assistenza familiare, con il coinvolgimento e l’adesione delle forze sociali del territorio e l’attuazione di attività in favore di soggetti che necessitano di un assistenza continua da parte di personale qualificato e adeguatamente formato.

VALORIZZAZIONE CULTURALE E TURISITCA DEL TERRITORIO

Anche nel 2014 sono stati programmati nell’ambito delle manifestazioni estive e culturali tutta una serie di eventi al fine di valorizzare dal punto di vista turistico il territorio comunale attraverso la programmazione e realizzazione di importanti manifestazioni socio-culturali e ricreative.
Si è continuata l’attività di valorizzazione delle tradizioni culturali e religiose attraverso la realizzazione nell’ambito del Natale Villese del Presepe Vivente attraverso la collaborazione delle diverse associazioni cittadine e conseguente valorizzazione delle frazioni periferiche che hanno ospitato per circa un mese questo importante evento.

PERSONALE

Si è continuato il processo di riorganizzazione del personale e della struttura burocratica dell’ente attraverso la definizione della pianta organica e del relativo fabbisogno del personale.
L’Amministrazione comunale ha deciso di procedere alla richiesta di stabilizzazione del personale precario a seguito del bando regionale di finanziamento delle stabilizzazione degli LSU. Si è proceduto, entro i termini di legge, alla contrattualizzazione di tutti i lavoratori precari per 12 mesi ed al tempo stesso, in conseguenza dei risparmi ottenuti dai pensionamenti avvenuti entro l’anno, si sono adeguati i contratti da part time a full time di importanti figure professionali interne dell’ente, quali il responsabile del settore economico finanziario.
Si è mantenuto l’ufficio di staff del Sindaco anche per l’anno 2014.

URBANISTICA E GOVERNO DEL TERRITORIO

Sono stati avviati i lavori di ripascimento del litorale, in località Pezzo, grazie all’utilizzo di un contributo regionale per €. 1.500.000,00 che consentiranno la messa in sicurezza dell’arenile e delle relative attività marinare particolarmente presenti nel quartiere.
Si sono completati i lavori di messa in sicurezza dell’abitato di Porticello, in considerazione dell’utilizzo di un contributo provinciale con l’avvio dei lavori di realizzazione delle barriere a mare a salvaguardia della costa e delle abitazioni dal Torrente Santa Trada sino al Torrente Piria.
Si è continuata l’attività di abbattimento delle barriere architettoniche, attraverso l’utilizzo di fondi adeguatamente stanziati in bilancio, con l’avvio dei lavori di riqualificazione dei tratti di marciapiede in località Ferrito. Sono in fase di aggiudicazione i lavori di sistemazione e adeguamento delle barriere architettoniche sulla Via Nazionale i cui lavori si completeranno nel corso del presente esercizio amministrativo.
L’Amministrazione Comunale ha continuato ad affrontare l’emergenza che si è vissuta nel quartiere Piale a causa della situazione di pericolo creatasi dalla costruenda galleria autostradale, in collaborazione con il Comitato Piale e con un pool tecnico appositamente costituito.
In tal senso si è continuata l’attività di messa in sicurezza del quartiere e l’ultima fase riguarderà la realizzazione delle attività di riqualificazione e sistemazione dei beni immobili comunali, quali l’ex scuola materna ed elementare di Piale, i cui lavori saranno completati nel corso del 2015.
Nel 2014 si è completato l’iter per il passaggio delle competenze di cui al Decreto di Emergenza Ambientale dal Prefetto di Reggio Calabria, quale Commissario di Governo dell’Ente, direttamente al Comune di Villa San Giovanni, quale nuovo soggetto attuatore delle importanti opere di cui al suddetto decreto.
In considerazione della complessità delle procedure e dei contenziosi presenti alla data del passaggio dalla gestione straordinaria a quella ordinaria, l’Ente, ha deciso di procedere ad apposita stipula di protocollo d’intesa con il Patto Territoriale dello Stretto, quale soggetto attuatore delle relative attività al fine di avere adeguata consulenza tecnica amministrative per il completamento delle procedure strettamente collegate al completamento delle relative opere di cui al suddetto decreto.
Si è ottenuta in tal senso l’autorizzazione dal parte del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e pertanto nel corso del 2015 si avvieranno le relative attività dirette alla realizzazione delle opere ed alla definizione dei contenziosi in essere.

ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI RISPETTO ALLE PREVISIONI

In considerazione del mancato completamento delle relative progettazioni definitive e/o della relativa procedura istruttoria alla richiesta di finanziamento che si concretizzerà nell’anno in corso, si sono determinate diversi scostamenti nel corso del 2014 rispetto alle previsioni iniziali di realizzazione delle suddette opere previste in fase di approvazione del relativo bilancio di previsione dell’ente.
Il completamento dei complessi iter burocratici e amministrativi, dalla prima fase di richiesta di finanziamento all’ottenimento delle somme e quindi alla stipula delle relative convenzioni di concessione dei contributi suddetti, richiede dei periodo particolarmente lunghi che determinano inevitabilmente gli scostamenti in fase di rendicontazione rispetto alle previsioni iniziali.

GESTIONE FINANZIARIA

Nel corso dell’esercizio i dati di previsione iniziali hanno subito variazioni in aumento ed in diminuzione e, pertanto, la gestione finanziaria di competenza presenta i seguenti dati che di seguito vengono elencati:
PARTE 1° : ENTRATA
Titolo 1° Entrate tributarie €. 7.066.373,81
Titolo 2° Entrate derivanti da Contributi e Trasferimenti Correnti Stato,
Regioni, ed altri Enti €. 1.356.850,60
Titolo 3° Entrate Extra-Tributarie €. 2.745.643,83
Titolo 4° Entrate da Alienazioni, Trasferimenti di capitali e da riscossioni di crediti €. 2.892.609,40
Titolo 5° Entrate derivanti da Accensione Prestiti €. 1.000.945,48
Titolo 6° Entrate da Servizi per Conto terzi €. 951.303,94
—————–Totale Complessivo delle Entrate €. 16.013.727,06

PARTE 2° : SPESA
Titolo 1° Spese Correnti €. 10.915.040,77
Titolo 2° Spese in Conto capitale €. 3.631.566,99
Titolo 3° Spese per Rimborso Prestiti €. 465.285,83
Titolo 4° Spese per servizi conto terzi €. 951.303,94
———————
Totale Complessivo delle Spese €. 15.963.197,53

Per quanto attiene la gestione dei residui, si rileva che i residui attivi e passivi provenienti dall’esercizio 2014 e precedenti, riaccertati secondo quanto previsto dall’art. 228, comma 3 del Tuel, e dal principio contabile n. 2, punti da 30 a 33 e da 75 a 79, dell’Osservatorio per la finanza e la contabilità degli enti locali, così come indicati nella determina del Settore Finanziario n. 34 del 05.02.2013 risultano essere i seguenti:

Residui Attivi da riportare €. 22.969.176,12
Residui Passivi da riportare €. 24.155.234,41
Fondo di cassa al 31.12.2014 pari a € 1.686.689,24.

RIEPILOGO DI GESTIONE 2014
ENTRATA
A) Conto residui
– Riaccertamento per €. 22.969.176,12

B) Conto Competenza:
Titolo 1° Accertamento €. 7.066.373,81
Titolo 2 ° “ €. 1.356.850,60
Titolo 3° “ €. 2.745.643,83
Titolo 4° “ €. 2.892.609,40
Titolo 5° “ €. 1.000.945,48
Titolo 6° “ €. 951.303,94
Totale Entrata Accertata € 16.013.727,06

SPESA
A) Conto residui:
– riaccertamento per €. 24.155.234,41

B) Conto Competenza:
Titolo 1 ° Impegni €. 10.915.040,77
Titolo 2° “ €. 3.631.566,99
Titolo 3° “ €. 465.285,83
Titolo 4° “ €. 951.303,94
Totale Spesa Impegnata € 15.963.197,53

L’incidenza percentuale dei costi per spesa correnti di €. 10.915.040,77 secondo l’analisi economico funzionale risulta essere la seguente:
Personale €. 3.513.450,97 32,19 %
Acquisto Beni di Consumo €. 303.655,44 2,78 %
Prestazione di Servizi €. 4.664.775,42 42,74 %
Utilizzo Beni di Terzi €. 65.773,27 0,60 %
Trasferimenti €. 1.825.948,76 16,73 %
Interessi Passivi e Oneri Finanziari €. 276.500,00 2,53 %
Imposte e Tasse €. 190.000,00 1,74 %
Oneri Straordinari di gestione €. 74.936,91 0,68 %

Infine dalle risultanze finali emerge il seguente risultato:
•Fondo di cassa al 31.12.2013 €. 1.686.689,24
•Residui attivi da riportare €. 22.969.176,12
•Residui Passivi da riportare €. 24.155.234,41

Pertanto l’avanzo di amministrazione derivante dal conto consuntivo 2013 ammonta a €. 500.630,95 di cui
•Fondi non vincolati €. 17.864,37
•Fondi vincolati €. 246.348,33
•Fondo per finanziamento in conto capitale € 236.418,25

Sono presenti agli atti d’ufficio i seguenti prospetti riepilogativi:
1) Conto del Bilancio Entrata;
2) Conto del Bilancio Uscita;
3) Quadro riassuntivo delle gestione finanziaria;
4) Quadro generale riassuntivo delle Entrate;
5) Quadro generale riassuntivo delle Spese;
6) Quadro generale riassuntivo dei risultati differenziali;
7) Quadro generale riassuntivo secondo l’analisi economico finanziario impegni competenza;
8) Elenco delle spese di rappresentanza art. 16 comma 26 legge 138/2011;
9) Relazione sul piano triennale di contenimento della spesa ai sensi della legge 244/2007.

Alla luce delle superiori risultanze, si può affermare che l’attività gestionale dell’Esercizio 2014 ha raggiunto quasi tutti gli obiettivi programmatici voluti dalla Amministrazione Comunale in sede di predisposizione del bilancio di previsione, nonché quelli previsti dalla Giunta e dal Consiglio Comunale con le successive variazioni alla previsione iniziale.
Con la presente relazione la Giunta Municipale, adempiendo a quanto prescritto dal D.Lgs. 267/2000, illustra al Consiglio i risultati della gestione dell’esercizio 2014, desunti dal Conto Consuntivo, in ordine all’efficienza e all’efficacia dell’azione condotta, sulla base dei risultati conseguiti in rapporto ai programmi ed ai costi sostenuti.

Potrebbe interessarti

Cannizzaro: «Task-force del sindaco per il rilancio dell’aeroporto? Ma se per 6 anni non se non sono mai occupati»
Comunicati stampa
102 views
Comunicati stampa
102 views

Cannizzaro: «Task-force del sindaco per il rilancio dell’aeroporto? Ma se per 6 anni non se non sono mai occupati»

Francesca Meduri - 5 Dicembre 2020

Di seguito la  nota del deputato reggino di Forza Italia Francesco Cannizzaro: Leggo di una probabile task-force istituzionale allestita dall’Amministrazione…

Coronavirus, altri 4 morti al Gom di Reggio. Anche un uomo senza altre patologie
Attualità
660 views
Attualità
660 views

Coronavirus, altri 4 morti al Gom di Reggio. Anche un uomo senza altre patologie

Francesca Meduri - 3 Dicembre 2020

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che nelle ultime ventiquattro si sono registrati 4…

Covid-19 a Villa, il virus non frena: 6 nuovi casi positivi
Attualità
783 views
Attualità
783 views

Covid-19 a Villa, il virus non frena: 6 nuovi casi positivi

Francesca Meduri - 3 Dicembre 2020

VILLA SAN GIOVANNI- Sei nuovi positivi oggi a Villa San Giovanni e salgono a 121 i casi accertati di coronavirus…