SCILLA. Comunali, il candidato a sindaco Francesco Santacroce: «Vogliamo creare “un’altra storia”»

28 Aprile 2015
897 Views
Stampa

Scilla -spiaggia - Marina Grande

SCILLA – “Progetto Scilla”, la lista del candidato a sindaco Francesco Santacroce, è pronta alla sfida elettorale del prossimo 31 maggio. In un comunicato stampa,nonché lettera rivolta ai cittadini, l’aspirante primo cittadino interviene a tutto tondo sulla sua discesa in campo e illustra i principi della sua azione politica. Di seguito, in grassetto, il testo completo del documento:

La buona politica è una delle espressioni più alte della carità, del servizio e dell’amore. La buona politica è un servizio alle persone, che si esercita in primo luogo a livello locale. Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. – Papa Francesco –

In questi ultimi mesi ho sentito forte l’appello rivolto da Papa Francesco a tutti i politici e in particolare a tutti coloro che amministrano le piccole realtà locali. In un periodo in cui la parola “politica” genera repulsione fra i cittadini, papa Francesco con coraggio parla di “buona” politica, fatta di valori autentici, destinata non al proprio accrescere ma al diminuire in favore del prossimo. Buona politica fatta di opere, segni, gesti, totalmente rivolti al bene della comunità, senza porre la propria persona o il proprio tornaconto personale. La buona politica è servire il prossimo con dedizione, competenza, spendendosi senza riserve per dare a ogni cittadino il giusto.
Oggi, dopo una attenta analisi della situazione socio politica di Scilla, sono stato incaricato da un gruppo di professionisti, imprenditori, lavoratori, studenti e liberi cittadini, uniti dalla voglia di creare “un’altra storia”, di intraprendere con coraggio il cammino della candidatura a sindaco. Non una imposizione, tantomeno una forzatura: i fatti possono testimoniare che tutto è avvenuto nella coraggiosa e fruttuosa dialettica democratica. Ci siamo guardati intorno: di che cosa ha bisogno Scilla? Di ripartire da un nuovo progetto.
Con lo spirito di “buona politica” e “servizio”, citando papa Francesco, metto la mia persona a disposizione di tutti i cittadini che hanno sperato e continuano a sperare in un futuro “alto” per Scilla. Mi metto in gioco anche per chi è sfiduciato e non ha più voglia di credere alle favole del ripartire e del costruire.
Sto lavorando con una squadra di alto spessore umano: professionisti e semplici cittadini, proprio perché è necessario affrontare tutte le vicende con impegno e massima competenza.
Cercherò di mettere in pratica ciò che ho vissuto fino ad oggi nella mia vita: servizio, legalità, lavoro, famiglia. A servizio di tutti per il bene della comunità, nella più assoluta cristallina legalità, nel rispetto degli autentici valori familiari, cercando di ripartire dall’ordinario, per progettare il futuro strutturale di Scilla:
 garantendo i diritti,
 creando un segretariato sociale e giovanile
 sostenendo la parte produttiva del paese (edilizia, servizi, turismo, pesca, agricoltura),
 elaborando un serio piano strutturale di sviluppo
 riordinando i tributi e snellendo la burocrazia.
Apro da subito la squadra a chiunque voglia impegnarsi con umiltà, senza condizioni, esponendosi con coraggio, tralasciando ogni retorica, per la buona politica e il servizio al prossimo. È questo lo stile di amministrazione che immagino: collaborazione a 360 gradi con i singoli cittadini e con le associazioni del territorio per rialzare le sorti, per troppo tempo infangate, della nostra amata Scilla.
Conto sul vostro impegno, che nasce dalle scelte coraggiose, preferendo nella propria coscienza la “buona politica”. Crediamoci. Insieme.
“Sembra sempre impossibile finchè non viene realizzato!” – Nelson Mandela

Potrebbe interessarti

Villa, gli attivisti del ‘Nuvola Rossa’ alzano la voce contro la costruzione del Ponte sullo Stretto
Attualità
289 views
Attualità
289 views

Villa, gli attivisti del ‘Nuvola Rossa’ alzano la voce contro la costruzione del Ponte sullo Stretto

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

  Il CSC 'Nuvola Rossa' di Villa San Giovanni  interviene in merito al corrente dibattito sulla costruzione del Ponte sullo…

Coolap: la storia infinita dei lavoratori della psichiatria di Reggio Calabria
Uncategorized
95 views
Uncategorized
95 views

Coolap: la storia infinita dei lavoratori della psichiatria di Reggio Calabria

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

Comunicato stampa Coolap (Vincenzo Barbaro, Filippo Lucisano, Giuseppe Foti):  Nella tarda mattinata del 03 maggio presso la cittadella regionale di…

Parte il corso sulla “Nutraceutica del Food” all’Alberghiero di Villa San Giovanni
gastronomia
397 views
gastronomia
397 views

Parte il corso sulla “Nutraceutica del Food” all’Alberghiero di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

    Un percorso formativo tra laboratori e lezioni con esperti nell’ambito di AGENDA 2030 Inizia il corso sulla “Nutraceutica…