VILLA. Patrimonio immobiliare, Comune fa incetta di alloggi popolari e lavora al bando secondo il nuovo regolamento

18 Aprile 2015
859 Views
Stampa

conferenza immobii

VILLA SAN GIOVANNI – Acquisizione immobili, il Comune di Villa fa bottino pieno o quasi. Accatastamenti a raffica per l’ente municipale e un’attività di ricognizione e verifica che si avvia a conclusione, almeno per questa prima fase promossa dall’amministrazione La Valle. Ieri mattina, in conferenza stampa, il vicesindaco con delega al Patrimonio Antonio Messina, alcuni suoi colleghi assessori e rappresentanti dell’ufficio tecnico e finanziario del Comune e della Polizia Locale e l’amministratore unico della società Gestam Giuseppe Gentile hanno illustrato i risultati ottenuti grazie a un’azione sinergica. «Lasciamo un patrimonio immobiliare in ordine e soggetto al regolamento di recente approvato – ha detto Messina – Non si tratta affatto di un qualcosa di ordinario, perché così non può dirsi l’acquisizione del patrimonio immobiliare». Alloggi popolari e non solo entrano a far parte pienamente nella disponibilità del Comune e, quindi, potranno eventualmente essere assegnati (con apposito bando, in procinto di essere pubblicato) o venduti a prezzo basso a quanti ne facciano richiesta. Ma andiamo per ordine, secondo quanto delineato ieri nella sala riunioni dell’ex sede del Giudice di Pace. Lo scorso 24 marzo a essere accatastato a favore del Comune è stato l’immobile di via Riviera identificato come sede dell’Avis e al contempo struttura del Centro Sociale Baden Powell. Quindi è stato fatto il punto sugli immobili di edilizia residenziale pubblica, ossia gli alloggi popolari. E qui è stata fatta prima una cronistoria. Il 22 maggio 2007 il Comune di Villa aveva sottoscritto con il Demanio dello Stato il verbale di consegna a suo favore di 152 alloggi, a titolo gratuito. Il verbale contemplava la possibilità che alcuni degli immobili, alla data della sottoscrizione del verbale, fossero già stati riscattati dal conduttori. E infatti, come da successiva verifica, 6 appartamenti risultavano riscattati. Dunque, per gli altri 146 appartamenti, lo scorso 26 febbraio si è provveduto alla trascrizione del verbale e il seguente 12 marzo alla trascrizione degli stessi a favore del Comune di Villa. Accatastamento pure per il campo sportivo con annessi campi da tennis di località Lupina, mentre per il nucleo sportivo di Cannitello si stanno perfezionando le procedure di esproprio per definire correttamente le aree di proprietà comunale onde procedere all’accatastamento. f.m.

Potrebbe interessarti

Ponte, il Pd villese incalza la sindaca: «Risponderà finalmente alle nostre istanze?»
Attualità
112 views
Attualità
112 views

Ponte, il Pd villese incalza la sindaca: «Risponderà finalmente alle nostre istanze?»

Francesca Meduri - 24 Luglio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - «La sindaca Caminiti risponderà finalmente, al "Teatro Primo" (24 Luglio, ore 18), alle richieste dei Democratici?»,…

Villa, il movimento “No Ponte Calabria” interroga la sindaca Caminiti
Attualità
93 views
Attualità
93 views

Villa, il movimento “No Ponte Calabria” interroga la sindaca Caminiti

Francesca Meduri - 24 Luglio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – «Cosa possono fare le amministrazioni comunali per ostacolare la truffa del Ponte? Può essere trovato un…

Esodo estivo, si punta a ridurre il traffico nel centro di Villa San Giovanni
Attualità
295 views
Attualità
295 views

Esodo estivo, si punta a ridurre il traffico nel centro di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 20 Luglio 2024

Si è riunito presso il Palazzo del Governo, convocato dal Prefetto Clara Vaccaro, il Comitato Operativo Viabilità, per l’esame e…