Campo C., il Comune smentisce e condanna le fake news social sugli avvisi dell’acqua

11 Novembre 2023
481 Views
Stampa

«Con un post pubblicato l’8 novembre  sulla pagina fb dell’Accademia Mediterranea dal titolo “Campo Calabro, cartelle esattoriali illegittime” è stata messa in dubbio la legittimità degli avvisi con i quali il Comune ha recapitato all’utenza la documentazione necessaria al pagamento del canone idrico 2022, definita “cartella esattoriale”. Le affermazioni riportate nel post, il cui fine sembrava essere quello di invitare gli utenti a ricorrere mettendo a disposizione una consulenza professionale, sono poi state replicate sulla messaggistica telefonica con messaggi inoltrati ai cittadini. Esse sono destituite di ogni fondamento come dimostra l’avviso emesso prontamente dall’Ufficio Economico e Finanziario del Comune e pubblicato all’albo pretorio, sul sito istituzionale, sui canali social del Comune di Campo Calabro». È quanto chiarisce in un comunicato il Comune di Campo Calabro, guidato dal sindaco Sandro Repaci.

Prosegue il comunicato: «L’avviso precisa che (…)

  • La delibera n. 476 del 18\10\2023 non risulta mai adottata dall’ente, trattasi della determina del responsabile dell’Area economico – finanziaria Gen. N. 476 del 18/10/2023 ed avente ad oggetto: “Approvazione ruolo ordinario per avvisi servizio idrico integrato anno 2022 a mezzo agenzia entrate- riscossione”
  • Gli utenti del servizio idrico integrato stanno ricevendo, a mezzo posta ordinaria, ai consueti luoghi di recapito, avvisi (come riportato sul front del documento) relativi ai consumi idrici per l’anno 2022 che contengono allegati la modulistica per il pagamento in soluzione unica o in tre rate bimestrali;
  • Trattasi non di cartelle esattoriali notificate agli utenti morosi, bensì di avvisi bonari per l’invito al pagamento di tutti gli utenti del servizio idrico comunale a mezzo Agenzia Entrate – Riscossione incaricata dell’emissione e della postalizzazione degli avvisi Servizio Idrico Integrato ai contribuenti giusta convenzione approvata con delibera di Giunta Comunale n. 32 del 13/07/2017;»-

«Pochi minuti dopo l’emissione dell’avviso – spiega ancora il Comune di Campo Calabro – il post è stato prontamente rimosso, nè risponde il numero telefonico indicato per info e consulenze.

Rileviamo che le informazioni riportate del post sono talmente inesatte – si legge ancora nel comunicato – da sembrare volutamente fuorvianti e tali da far ritenere che si tratti di un deliberato attacco non solo al buon nome, ma soprattutto alle entrate dell’ente, entrate che noi amministriamo, ma che sono un bene comune dei cittadini.

Ferma restando la responsabilità degli intestatari della pagina social, abbiamo messo in atto ogni azione per risalire all’autore del post e chiamare i primi ed il secondo alle proprie responsabilità.

Non sarà  quindi difficile – conclude il Comune di Campo Calabro – comprendere il disegno che sta dietro a questa triste vicenda che si commenta da sola».

Potrebbe interessarti

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
139 views
Uncategorized
139 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»
Attualità
89 views
Attualità
89 views

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Consiglio aperto sul Ponte, dalla piazza alla sala REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria comunica che il Consiglio comunale…

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento
Cronaca
138 views
Cronaca
138 views

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

      “L’esercito rivoluzionario ha promulgato sentenza definitiva di morte”. Così iniziava il commento minatorio, poi eliminato, rivolto nei…