Villa, a fuoco l’impianto elettrico del “Santoro”. L’amministrazione: «Atto doloso»

7 Ottobre 2023
534 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «È durata poco la soddisfazione di vedere lo stadio Santoro completamente pulito grazie all’intervento straordinario di Ekoru, già programmato nelle scorse settimane. Perché purtroppo nella nostra passeggiata abbiamo sentito una gran puzza di bruciato nel vano che ospita i due quadri elettrici: sono bruciate alcune componenti che “spengono” le luci sul Santoro. Dai primissimi sopralluoghi sembrerebbe un atto vandalico, che preoccupa ancor di più dopo quello subito mesi orsono con lo squarcio del telone del palloncino! Abbiamo fatto più del possibile per permettere l’utilizzo dell’impianto sportivo: evidentemente qualcuno non vuole questo utilizzo e non vuole vedere una Città che cresce serenamente. Non un sindaco, non una giunta, non un consiglio comunale ma solo una intera Comunità deve voler appropriarsi dei suoi beni comuni. A quella comunità mi rivolgo, perché solo insieme si può!».

Così il sindaco Giusy Caminiti ha informato la città di quello «che da subito – recita un comunicato della maggioranza – abbiamo capito essere stato un incendio doloso,  come confermato dal materiale ritrovato nel vano che ospita i quadri elettrici del Santoro».

Prosegue il comunicato: «È stato fatto un grave danno alla città, non solo materiale ma anche sociale e morale, oltre che di immagine. Siamo come sempre fiduciosi nell’operato delle forze dell’ordine che ringraziamo per la tempestività dell’intervento e l’immediato avvio delle indagini. Allo stesso tempo continuiamo nell’impegno, con forza e determinazione, per ridare dignità a questa Città e siamo già a lavoro per garantire la luce allo stadio nei prossimi giorni.

Vogliamo, nonostante la gravità di quanto accaduto, informare la Città che in questa settimana hanno preso il via gli interventi di pulizia straordinaria del Santoro e del cimitero di Villa San Giovanni, inseriti dall’ufficio tecnico in una programmazione trimestrale che già ha registrato interventi importanti in varie zone della Città. Lo stadio Santoro è stato oggetto di vari interventi ed è priorità di questa amministrazione comunale sin dal dall’agosto 2022: al fine di verificare l’idoneità statica di tutta la struttura parte della variazione di bilancio 2022 è stata infatti destinata alla realizzazione di prove strutturali che potessero mettere l’amministrazione e prima ancora l’ufficio tecnico in grado di valutare gli interventi da porre in essere per una ristrutturazione dello stadio ed eventualmente una riapertura parziale di alcune strutture all’interno di esso».  

E ancora: «Anche oggi, ad approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente equilibrata, la maggioranza ha deciso di continuare ad investire sullo stadio Santoro. Nei prossimi giorni nella previsione di bilancio 2023 ci saranno delle somme seppur minime che permetteranno interventi su alcune delle strutture esistenti e il completamento di quell’iter amministrativo e tecnico che ci porterà a poter immaginare un finanziamento per la sistemazione dell’impianto sportivo così come nei sogni della città. 

Stiamo procedendo per step come ci impongono le ristrettezze economiche, ma soprattutto le condizioni in cui l’impianto Santoro è stato ritrovato: una struttura completamente interdetta al pubblico il cui utilizzo da parte delle associazioni sportive avviene con grande difficoltà sia per l’amministrazione sia per le stesse associazioni. Problemi di sicurezza e problemi di viabilità nella zona attorno allo stadio Santoro rendono necessario adesso alcuni interventi che nelle prossime settimane troveranno attuazione. Una volta pulito lo stadio toccherà alle associazioni che hanno le autorizzazioni per l’utilizzo mantenere lo stato di pulizia e di decoro che ad oggi indubbiamente viene assicurato a tutti coloro che ne fruiscono. Consapevoli della disponibilità e della collaborazione che le associazioni e i cittadini vorranno prestare nei prossimi mesi per arrivare gradualmente a degli obiettivi di parziale messa in sicurezza e riapertura della struttura, invitiamo tutti a rispettare le prescrizioni in atto e soprattutto ad aumentare il rispetto delle regole di civiltà nella fruizione delle strade adiacenti l’impianto Santoro perché anche le strutture sportive poste a monte dell’impianto possano non subire i problemi di congestione di questo primo mese di attività. Noi dal canto nostro anche sul tema della viabilità e della sicurezza abbiamo posto in essere una serie di azioni che ci permetteranno l’adozione di un piano nel prossimo futuro».

Conclude la coalizione di governo: «Rispondiamo ad ogni difficoltà con  amore, passione e serietà per Villa, contrapponendoci ogni giorno ad ogni forma d’odio che vorrebbe fare indietreggiare un’intera comunità».

Potrebbe interessarti

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
138 views
Uncategorized
138 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»
Attualità
88 views
Attualità
88 views

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Consiglio aperto sul Ponte, dalla piazza alla sala REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria comunica che il Consiglio comunale…

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento
Cronaca
136 views
Cronaca
136 views

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

      “L’esercito rivoluzionario ha promulgato sentenza definitiva di morte”. Così iniziava il commento minatorio, poi eliminato, rivolto nei…