Bagno di folla per Forza Italia nello scenario del Ponte. I big “azzurri”: «Sia intitolato a Berlusconi»

4 Luglio 2023
275 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Forza Italia rilancia sul Ponte sullo Stretto e propone che sia dedicato a Silvio Berlusconi. Il partito si è ritrovato lo scorso sabato mattina nella “Terrazza dei Due Mari”, con i suoi big nazionali, regionali, locali. Un vero e proprio bagno di folla per Antonio Tajani e Roberto Occhiuto, rispettivamente vice premier e ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e governatore della Calabria. La convention “Ponte sullo Stretto, Forza dell’Italia – chiave nel futuro del Mediterraneo”, organizzata dal Coordinamento provinciale di Forza Italia Reggio Calabria, offre l’occasione per una discussione di ampio respiro, anche sul futuro del partito “azzurro”.

Ad accogliere i due ospiti d’eccezione, sulle note degli inni di Forza Italia e di Mameli, sono praticamente tutti i principali rappresentanti di Fi di Reggio e provincia, sindaci, amministratori comunali, consiglieri regionali, tesserati, semplici simpatizzanti; e naturalmente gli “azzurri” di caratura nazionale: dalla sottosegretaria di Stato Matilde Siracusano, compagna di Occhiuto, ai deputati reggini Giovanni Arruzzolo e Francesco Cannizzaro. Ed è quest’ultimo, vicecapogruppo Fi alla Camera e coordinatore del partito per la provincia di Reggio Calabria, ad aprire i lavori della conferenza (coordinati dal giornalista Federico Lamberti) con una richiesta subito esaudita dalla platea, che tutta in piedi dedica uno scrosciante e commosso applauso di un minuto a Silvio Berlusconi.

Francesco Cannizzaro si conferma leader e oratore di indiscusso talento, ed esaltando gli amici Tajani e Occhiuto non risparmia strali ai detrattori del Ponte e alla sinistra: «A Villa è già stata realizzata anni fa grazie a Berlusconi la variante ferroviaria di Cannitello, l’opera propedeutica al Ponte, e mi pare che non vi sia stata nessuna infiltrazione mafiosa. Noi rispondiamo con i fatti! E mentre gli altri sbraitano con la Schlein, accogliamo Rita dalla Chiesa e Caterina Chinnici, a dimostrazione che abbiamo sempre contrastato la ‘ndrangheta».

A intervenire è poi “La donna del Ponte”, così ribattezzata dallo stesso Cannizzaro: «Penso che tutti gli uomini e le donne – afferma la messinese Matilde Siracusano – dovranno essere definiti uomini e donne del Ponte. Nell’estate del 2024 è prevista la riapertura dei cantieri di questa grande infrastruttura, e ciò grazie a Berlusconi e a Forza Italia. Quindi penso che l’opera gli andrebbe intitolata, perché ha la sua impronta».

Scommette sempre più su Reggio il presidente della Regione Roberto Occhiuto: «Resto fermamente convinto che questa parte della Calabria può essere il motore di sviluppo di tutta la regione, per il porto di Gioia Tauro, i Bronzi di Riace e ovviamente il Ponte sullo Stretto, un’opera straordinaria dal punto di vista ingegneristico ma anche attrattore di altre infrastrutture. Non sarà una cattedrale nel deserto». E qui Occhiuto richiama i tanti interventi programmati e finanziati per le strade di Reggio, rassicurando infine sul futuro dell’aeroporto e sul resto: «Finora abbiamo messo le fondamenta per ricostruire la Calabria, stiamo facendo grandi cose che si vedranno nei prossimi mesi».

È Tajani a concludere, in primis con un annuncio: «Stiamo pensando di organizzare una riunione del G7 in Calabria». Quindi la situazione in casa Fi nel post Berlusconi: «Momento complicato, di passaggio. Non esiste un successore di Silvio, anche se dovremo eleggere la nuova guida del partito. Bisogna camminare tutti insieme per provare a realizzare i suoi sogni! Ognuno di voi è importante per la tenuta delle nostre idee sul territorio, e sono convinto che ce la faremo!». E tra i sogni di Berlusconi proprio il Ponte era al primo posto: «Perché – così Tajani- lo costruiamo? Per la crescita del Paese, per rendere più competitive le nostre imprese e dunque per far crescere l’occupazione, il lavoro e far restare in Italia i nostri giovani». (fra.me.)

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca
Attualità
752 views
Attualità
752 views

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca

Francesca Meduri - 11 Aprile 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI – Una commissione fantasma sembra essere quella formata dagli esperti studiosi arruolati a supporto…

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical
Attualità
380 views
Attualità
380 views

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical

Francesca Meduri - 9 Aprile 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Sarebbe un guasto negli impianti Sorical la causa del grosso disservizio idrico che da domenica sta…

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»
Attualità
337 views
Attualità
337 views

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»

Francesca Meduri - 8 Aprile 2024

Nei giorni scorsi, il Circolo PD di Villa - delegazione composta dal Segretario Enzo Musolino e dai Dirigenti Salvatore Ciccone…