VILLA. Giunta comunale, a Giustra il Bilancio. Sacrificato Imbesi, graziata la leghista Porpiglia. Tutte le deleghe ad assessori e consiglieri

8 Febbraio 2021
1864 Views
Stampa

di FRANCESCA MEDURI

VILLA SAN GIOVANNI – È finalmente arrivato il provvedimento con cui il sindaco facente funzioni Maria Grazia Richichi ha ridefinito la composizione della giunta comunale. Una sorta di rimpasto o forse meglio rimpastino che, però, non mancherà di far sorgere in qualcuno interrogativi, perplessità e malumori. Intanto, come da previsioni, è entrato a far parte dell’esecutivo Antonino Placido Giustra, che fresco di dimissioni da presidente del Consiglio è stato insignito dell’ambita delega al Bilancio e non solo. A essere sacrificato uno degli assessori più attivi se non il più attivo: Giovanni Imbesi ha dovuto lasciare il posto in giunta e continuerà ad occuparsi di alcune deleghe come consigliere. Graziata invece la leghista Francesca Porpiglia, che resta assessore pluridelegata nonostante gli scarsi risultati prodotti fin qui e la poca partecipazione alle attività amministrative. Così, forse, la giovane salviniana ha ricucito lo strappo con la squadra di centrodestra che non l’ha sostenuta in modo compatto alle recenti elezioni metropolitane tanto da portala a dimettersi da capogruppo della coalizione di maggioranza. Si è guardata bene, Francesca Porpiglia, dal presentare le dimissioni pure come assessore e infatti, in virtù di non si sa quale intesa, è stata riconfermata dal sindaco ff Richichi seppur con l’invito a una maggiore presenza e a un maggiore impegno. Confermati anche Pietro Caminiti e Massimo Morgante con le rispettive deleghe. La facente funzioni ha assegnato altresì gli incarichi fuori giunta, con la novità di Nino Donato delegato di Cannitello. Nessun incarico per le consigliere Maria Giovanna Santoro e Aurora Zito, le quali a questo punto potrebbero essere candidate rispettivamente alla presidenza del Consiglio e al ruolo di capogruppo di maggioranza.

Ecco dunque la nuova giunta comunale di Villa San Giovanni:

Maria Grazia Richichi, vicesindaco;

Pietro Caminiti, assessore Ambiente, servizi anagrafici e Stato civile, Servizi esterni, Protezione civile;

Massimo Morgante, assessore Mobilità, Trasporti, al Put, Peba;

Francesca Porpiglia, assessore Fondi comunitari, Progetti speciali, Legalità, Politiche giovanili, Rapporti con l’Università, Continuità territoriale, Città metropolitana;

Antonino Placido Giustra, assessore Bilancio, Tributi, Risorse umane, Urbanistica.

Ecco, poi, le deleghe ai consiglieri:

Giovanni Imbesi, Lavori pubblici, Rapporti con i delegati e le Consulte di quartiere;

Maria Adelaide Barlabace, Pubblica istruzione, Cultura, Pari opportunità;

Giuseppe Bellantone, Autorità portuale, Piano comunale di spiaggia, Demanio;

Antonino Donato, delegato di Cannitello, Sport.

Restano in capo al sindaco ff Richichi le competenze nelle materie in relazione alle quali non sono affidati compiti agli assessori e ai consiglieri.

Potrebbe interessarti

Villa, il dott. Oriente contro i “premi” ai dirigenti della sanità: lettera aperta a Occhiuto
Attualità
442 views
Attualità
442 views

Villa, il dott. Oriente contro i “premi” ai dirigenti della sanità: lettera aperta a Occhiuto

Francesca Meduri - 16 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI – Non si arrestano le denunce del medico di base ed oncologo Salvatore Oriente sulle criticità e…

Villa e lo Stretto set cinematografici: giovedì la presentazione del film “Spiaggia di vetro” di Will Geiger
arte e cultura
310 views
arte e cultura
310 views

Villa e lo Stretto set cinematografici: giovedì la presentazione del film “Spiaggia di vetro” di Will Geiger

Francesca Meduri - 15 Agosto 2022

    Villa San Giovanni e lo Stretto vengono apprezzati sempre più dai registi e dalle case di produzione cinematografiche…

Villa, nuova ordinanza sull’acqua: resta il solo divieto di berla
Attualità
188 views
Attualità
188 views

Villa, nuova ordinanza sull’acqua: resta il solo divieto di berla

Francesca Meduri - 15 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI – È arrivata nel pomeriggio di ieri una nuova ordinanza sindacale sull’utilizzo dell’acqua immessa nel civico acquedotto…