Villa. La battaglia dell’amministrazione Siclari contro la cacca dei cani

18 Luglio 2018
2445 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Dichiarata guerra agli incivili che non raccolgono gli escrementi dei propri animali. Su input del sindaco Giovanni Siclari, degli assessori Pietro Caminiti e Massimo Morgante è stato chiesto un intervento incisivo da parte delle Guardie ambientali e dalla Polizia Municipale per intensificare i controlli, soprattutto sulle vie principali, lungomare cittadino e tutto il territorio, volti a garantire igiene e decoro nelle strade cittadine, sui padroni di animali domestici che non provvedono a mantenere pulita la città. L’amministrazione comunale ha, dunque, aperto la lotta agli escrementi e la sporcizia che compromette la fruibilità delle vie cittadine». È quanto viene annunciato in un comunicato dell’amministrazione comunale di Villa San Giovanni in merito all’incresciosa situazione rappresentata dalla presenza di cacca di cane in diverse vie cittadine. I trasgressori sono avvissati: «Chi sarà sorpreso a non raccogliere le deiezioni del proprio animale – continua, infatti, il comunicato dell’amministrazione comunale – sarà quindi multato, inoltre, si è dato mandato agli uffici di prevedere l’aumento degli importi delle sanzioni, oltre ad una vera e propria campagna di sensibilizzazione l’amministrazione vuole divulgare la cultura del senso civico che, non limitandosi certo a questo, deve albergare in tutti perché solo amando la propria città si può lavorare a uno sviluppo concreto».

«Il senso civico dovrebbe essere alla base di una buona educazione personale – queste le parole dell’assessore Caminiti riportate nel comunicato – ma è anche doveroso da parte nostra che amministriamo questa città, porre in essere tutte le azioni necessarie a contrastare cattive abitudini radicate e consolidatesi nel tempo. La raccolta degli escrementi degli animali domestici, così come l’abbandono di cartacce non dentro gli appositi cestini, i parcheggi selvaggi, e molte altre cattive abitudini devono essere debellate perché solo contrastando queste abitudini e lavorando, invece, sulla sensibilizzazione e il rispetto della cosa pubblica si potrà arrivare ad un risultato concreto e potremo godere di strade pulite e marciapiedi sgombri da ogni “ostacolo” maleodorante. Siamo noi la città e se da parte dell’amministrazione c’è tutta la volontà e l’impegno per avviare una pulizia intensa, ci deve essere anche una necessaria collaborazione da parte di tutti per mantenere la città decorosa».

Fondamentale l’azione delle Guardie Ambientali, che in virtù di apposita convenzione col Comune interverranno anche in borghese.

«Piccoli passi – questa la dichiarazione del sindaco Siclari riportata nel comunicato – per costruire un grande senso civico che consentirà all’intera città uno sviluppo progressivo e costante dove a beneficiarne sarebbero i cittadini stessi. È il primo di incisivi interventi che colpiranno con forza gli incivili».

«L’impegno da parte dell’amministrazione è quello di creare le basi per costruire una vera città turistica e, in tal senso, la pulizia e il decoro urbano sono il primo biglietto da visita», termina il comunicato.

Potrebbe interessarti

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario
Attualità
117 views
Attualità
117 views

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

SAN ROBERTO - Il Consiglio Comunale di lunedì scorso, tenutosi a San Roberto, ha approvato il rendiconto di gestione e…

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»
Attualità
256 views
Attualità
256 views

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – Dopo la manifestazione del 18 maggio contro il Ponte sullo Stretto arrivano le considerazioni del Comitato…

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti
Attualità
605 views
Attualità
605 views

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti

Francesca Meduri - 19 Maggio 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI - «Calabria e Sicilia unite nella lotta, lo Stretto di Messina non si tocca!».…