Enogastronomia, al “Maunì” di Villa San Giovanni serate all’insegna del gusto e della leggerezza

23 Maggio 2018
3096 Views

Stampa
di FRANCESCA MEDURI

Villa San Giovanni – Innovazione; qualità e scelta; esperienza e professionalità. È questa la ricetta vincente del “Maunì”, risto pub sito a Villa San Giovanni (RC) nella centralissima via Monsignor Bergamo (angolo via Riviera), a pochi passi dall’attività originaria, l’ex LP26 di Piazza Valsesia, rinnovata nel nome e nella location per iniziativa del suo pizzaiolo titolare Maurizio Polimeni.

All’insegna dello slogan “Mangiare è una necessità! Saper mangiare è un’arte!”, una nuova scommessa già vinta per il giovane gestore, che oggi può dirsi soddisfatto del risultato raggiunto, frutto di un mix di elementi imprescindibili: fiducia nei propri mezzi, resistenza alle difficoltà, impegno, passione, preparazione, spirito di sacrificio. Senza trascurare la voglia di mettersi in gioco cogliendo le opportunità, in termini di crescita e di visibilità, che ogni settore offre. Anche il tale direzione, Maurizio Polimeni non si è fatto mancare praticamente nulla conseguendo numerosi titoli e riconoscimenti ufficiali, tra i quali spiccano quelli di maestro pizzaiolo, di vicepresidente dell’Associazione pizzaioli calabresi, di recordman per la pizza più lunga del mondo (1299,60 mt) nel 2015 a Rende, e di pizzaiolo professionista tra i 200 migliori al mondo, elenco reso noto di recente in occasione della presentazione della guida “Pizza in world” tenutasi a Napoli.

Insomma, un nome una garanzia quello di Maurizio Polimeni e, quindi, del “Maunì”. A cominciare dalla specialità della casa, che manco a dirlo è la pizza. Di tutti i tipi e per tutti i gusti. Ma con un comune denominatore, quel segreto del mestiere che Maurizio svela con grande padronanza: «Prepariamo un impasto indiretto con biga, il cui tempo di maturazione, a temperatura controllata, va da un minimo di 48 ore a un massimo di 72 ore e la cui lievitazione, a temperatura ambiente, va da 6 a 8 ore. Per maturazione s’intende la scomposizione dei grassi, delle proteine e degli zuccheri, elementi che, grazie agli enzimi della farina, si trasformano da complessi a semplici rendendo la pizza più digeribile». È fondamentale, dunque, lo sviluppo e la produzione dell’impasto affinché una pizza, oltre che bella e gustosa, sia anche sana e leggera. Obiettivo che il “Maunì” si prefigge anche nella preparazione delle pizze cosiddette “alternative”: la pizza con impasto ai cereali, che prevede l’aggiunta di germe vitale; e, su ordinazione (tramite prenotazione), la pizza per celiaci, con un impasto senza glutine di produzione propria.

Di certo il “Maunì” è tanto altro ancora, grazie a un’offerta enogastronomica davvero innovativa e capace di prendere tutti per la gola. Un menù ricco e appetibile, con diverse varietà di pizza e tanta scelta pure per quel che concerne antipasti e stuzzichini, primi, secondi, panini, piadine, insalate e contorni.

In particolare, lo staff del “Maunì” delizia i palati di clienti nuovi e abituali con l’Hamburgheria (Chianina, Angus, maialino iberico, bufalo, cervo, pollo, vitello locale), servizio al piatto o nel panino, e con le patate (caserecce, rustiche ecc.) servite al piatto. Irresistibili pure primi e secondi come ad esempio il primo alla “Maunì” (paccheri, mortadella, pistacchi, grana) e la grigliata mista con salsiccia, involtini, hamburger di vitello e spiedino.

Pizze e altre pietanze, che i clienti consumano in un ambiente semplice e animato da un tranquillo sottofondo musicale, vengono accompagnate da birre e vini di indubbia qualità. La cantina del “Maunì” è, infatti, molto ben fornita, con un’ampia selezione di birre alla spina (bionda classica, doppio malto Faxe, Ceres Red Erik, Meantime Ipa) e in bottiglia e vini nazionali e locali. E ancora, restando in tema di drink e bevande, per l’inizio o la fine di una serata il “Maunì” propone ai propri ospiti esplosioni di sapori e di colori con cocktail e chupiti davvero imperdibili!

In un contesto vivace ma rassicurante, il locale di Maurizio Polimeni offre tutti i presupposti per piacevoli serate in compagnia, tra un boccone di ottimo cibo e un sorso di vino o birra di rinomato prestigio. Magari davanti a una partita di calcio, servizio che il “Maunì” mette a disposizione dei propri clienti nel fine settimana e non solo. Il risto pub è aperto tutti i giorni a cena, tranne il martedì. Nessuna chiusura settimanale, invece, nel prossimo mese di agosto.

Per info e prenotazioni: 346 9682165.

Social: https://www.facebook.com/maunipizzaeristopub/

 

Potrebbe interessarti

Fiumara, incendiata l’auto del capogruppo di minoranza
Cronaca
483 views
Cronaca
483 views

Fiumara, incendiata l’auto del capogruppo di minoranza

Francesca Meduri - 21 Giugno 2024

FIUMARA - Un incendio ha distrutto l'autovettura Fiat Idea del capogruppo di minoranza ed ex sindaco Vincenzo Pensabene. È successo…

Stazione di Cannitello off-limits ai disabili. Lo sfogo di Trombetta: «La città che non ci piace!»
Attualità
245 views
Attualità
245 views

Stazione di Cannitello off-limits ai disabili. Lo sfogo di Trombetta: «La città che non ci piace!»

Francesca Meduri - 21 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI – «La città che ci piace!»: così, qualche giorno fa, la sindaca Giusy Caminiti introduceva su Facebook…

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città
Attualità
191 views
Attualità
191 views

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città

Francesca Meduri - 17 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Il coordinatore Daniele Siclari ed il vice coordinatore vicario Domenico De Marco, il gruppo consiliare di…