VILLA. Ricettari, emergenza continua. Il dottor Oriente scrive a Oliverio: «E’ omicidio colposo»

12 Ottobre 2015
858 Views
Stampa

ricetta

VILLA SAN GIOVANNI – L’emergenza non è mai finita, ma adesso la situazione sta diventando davvero impossibile e mette sempre più a repentaglio le prestazioni sanitarie a favore dei cittadini. Parliamo della carenza dei ricettari, problema che pare toccare Villa San Giovanni in maniera ancora più pesante rispetto ai centri limitrofi. Ed è infatti dalla città dello Stretto che si leva l’ennesimo grido di aiuto, ma anche d’indignazione, del medico di base e oncologo Salvatore Oriente. Che non le manda di certo a dire al governatore Mario Oliverio: «Ho tergiversato prima di inviarle questa ennesima missiva – scrive Oriente nella lettera indirizzata al presidente della giunta regionale – visto che all’indomani del suo insediamento le avevo lanciato un altro “grido di dolore” a cui lei non ha ritenuto di rispondere; era riferito alla situazione di criticità dell’ assistenza territoriale e dell’emergenza nel distretto 1 di Reggio Calabria. Adesso la misura è colma e, lungi dal desiderio di protagonismo o di contrapposizione politica (si figuri che ho sostenuto la sua coalizione!) la informo di quello che succede nel Bronx della provincia di Reggio Calabria. Da mesi – ricorda Oriente -mancano sistematicamente i ricettari e lei ne è a conoscenza, però, dopo più di un anno io come medico di base lavorando senza ricettari per giorni e andando da Villa San Giovanni a Reggio Calabria decine di volte per raccattare qualche ricettario, stamane trovo all’ ufficio preposto alla consegna degli stessi un avviso: ricettari finiti; chiedo del responsabile pro tempore del servizio e mi si dice che è malato e che potrò ritirare i ricettari martedì o giovedì prossimi dalle ore 12». Non ci sta il dottor Oriente, che rincara la dose: «Sarò costretto, come spesso negli ultimi mesi , a visitare i pazienti senza poter prescrivere loro sul foglio i farmaci e le prestazioni diagnostiche. Signor presidente, ora basta! Oltre all’interruzione di pubblico servizio si commette un altro gravissimo delitto: omicidio colposo della povera gente di Calabria». f.m.

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
138 views
Cronaca
138 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
111 views
Attualità
111 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
86 views
Attualità
86 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…