BAGNARA. I commissari accelerano sulle opere pubbliche: «Così gira l’economica locale e si creano posti di lavoro»

12 Ottobre 2015
870 Views
Stampa

i commissari di Bagnara

BAGNARA CALABRA – «La ripartenza delle opere pubbliche per valorizzare il territorio, far girare l’economia locale e favorire l’occupazione». Così, in sintesi, la Commissione prefettizia alla guida del Comune di Bagnara Calabra spiega uno degli obiettivi primari che si è posta dall’insediamento a palazzo “San Nicola”. A sei mesi dallo scioglimento dell’ente per mafia e dall’approccio iniziale con le stanze e le carte del municipio, il commissario straordinario Antonio Contarino, il sub commissario Vito Turco e il funzionario economico-finanziario Maria Cacciola fanno il punto sull’attività svolta e annunciano alcune novità positive. Mettono in chiaro di non avere la bacchetta magica né pensano di poter risolvere tutto e subito, ma ribadiscono di tenere le porte sempre aperte ai cittadini e di questi saranno sempre interpreti. «Da qualche parte bisogna cominciare», afferma un sorridente Contarino. Prima mossa la riorganizzazione degli uffici comunali, con un responsabile a testa per i settori tecnico e ragioneria, per una struttura più efficiente e produttiva, in grado di prestare la necessaria attenzione agli aspetti di competenza. Mossa diretta ad esempio a una maggior capacità di riscossione dei tributi, all’aggiornamento della banca dati e, soprattutto, al pieno rispetto dei termini di pagamento degli appalti. Un ente che possa liberare risorse, senza rischiare di perdere fondi notevoli. «Il Comune di Bagnara – spiega Contarino – gode di finanziamenti di spessore, non perché sia “raccomandato” ma perché si tratta di un territorio che ha un’importanza strategica». Un territorio bello ma fragile, tanto da essere spesso attenzionato con contributi ad hoc contro il dissesto idrogeologico. Lavori e appalti che, assieme a tanti altri, sono finiti un po’ nel dimenticatoio a causa di impasse burocratiche e non solo. «Le cose non nascono per caso, vanno seguite con un certo amore, una certa attenzione», dice Contarino. A Bagnara sono in itinere qualcosa come 22 appalti, per milioni di euro. Lavori quasi conclusi, da finire, da iniziare e in pochi casi da assegnare. Non è uno scherzo, e ciò che di buono era stato avviato dalla passata amministrazione adesso va portato a termine. I commissari hanno già messo una grossa pezza a diverse situazioni di stallo. Intanto sono riusciti a sbloccare i fondi Pisl, pagando lo stato di avanzamento dei lavori: dalla quasi ultimata riqualificazione delle piazze del centro (400 mila euro) al sistema unificato di segnaletica stradale e indicazioni turistiche (400 mila euro), fino alla riqualificazione della Villa de Leo di Pellegrina per centro servizi territoriali (800 mila euro). Tra progetti approvati, lavori ripartiti e bandi pubblicati, note liete pure per la struttura sportiva “Palloncino”, per la scuola elementare di Marinella, per la manutenzione straordinaria delle frazioni di Pellegrina e Ceramida, per l’impianto di depurazione a Solano, per la messa in sicurezza dei corsi d’acqua e centro abitato, per il grande itinerario paesaggistico, per i loculi del cimitero. E ancora Contarino ricorda, tra le altre cose, l’appalto da 850 mila euro per la mitigazione del rischio idrogeologico dei fossi Bagnara 1 e 2, la messa in sicurezza della scuola media di Pellegrina, i lavori alla condotta fognaria del centro abitato e delle frazioni. fra.me.

Potrebbe interessarti

Ponte, il Pd villese incalza la sindaca: «Risponderà finalmente alle nostre istanze?»
Attualità
112 views
Attualità
112 views

Ponte, il Pd villese incalza la sindaca: «Risponderà finalmente alle nostre istanze?»

Francesca Meduri - 24 Luglio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - «La sindaca Caminiti risponderà finalmente, al "Teatro Primo" (24 Luglio, ore 18), alle richieste dei Democratici?»,…

Villa, il movimento “No Ponte Calabria” interroga la sindaca Caminiti
Attualità
93 views
Attualità
93 views

Villa, il movimento “No Ponte Calabria” interroga la sindaca Caminiti

Francesca Meduri - 24 Luglio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – «Cosa possono fare le amministrazioni comunali per ostacolare la truffa del Ponte? Può essere trovato un…

Esodo estivo, si punta a ridurre il traffico nel centro di Villa San Giovanni
Attualità
296 views
Attualità
296 views

Esodo estivo, si punta a ridurre il traffico nel centro di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 20 Luglio 2024

Si è riunito presso il Palazzo del Governo, convocato dal Prefetto Clara Vaccaro, il Comitato Operativo Viabilità, per l’esame e…