CALCIO. Serie D, ennesima sconfitta per l’Asd Reggio Calabria

28 Settembre 2015
873 Views
Stampa

di FILIPPO FRANCESCO IDONE

reggina

Al Lamberti di Cava dei Tirreni, con circa 2000 spettatori (50 tifosi della Asd Reggio Calabria) si è giocata la partita più importante della giornata: Cavese – Asd Reggio Calabria. Cavese che ha portato i tre punti in cascina rimanendo in testa al girone. La prima rete realizzata è viziata da un rigore che l’arbitro ha concesso in maniera molto benevola, la seconda parte da una pregevole azione di contropiede. Ennesima sconfitta per gli uomini di mister Cozza, nell’occasione sostituito dal suo vice Caridi a causa della squalifica per 2 giornate. L’Asd Reggio Calabria si era presentata con un 3-5-2: Ventrella tra i pali; Mautone, De Bode, Brunetti in difesa; Maesano, Lavrendi, Corso, Roselli, Carrozza a centrocampo e Arena e Zampaglione in attacco. Longo mister della Cavese invece con 4-3-3: Conte in porta; Cicerelli, Maraucci, Sicignano, Galullo in difesa; Ausiello, D’Ancora, Di Deo, Del Sorbo a centrocampo; Tedesco, De Rosa, Del Sorbo in attacco. Arbitra Cudini. Nelle primissime battute, la Cavese con De Rosa che crossa in area creando preoccupazioni nella retroguardia della Reggina ma Ventrella sventa la minaccia calciata da Tedesco. Ma la prima vera palla per sbloccare il risultato è dell’Asd Reggio Calabria: Arena riceve palla e con un missile sfiora la rete. Bel tiro dell’esterno offensivo. Al 15’ Zampaglione calcia ma Conte respinge bene, palla ad Arena che non riesce a calciare ostacolato dai difensori della Cavese. Il giocatore cade in area e la palla va fuori. Il rigore ci poteva stare. Una Asd Reggio Calabria che sembra aver trovato una nuova veste dopo le figuracce nelle ultime partite. Occasione al 24’ per De Rosa ma Ventrella risponde bene. 26’ Del Sorbo, centravanti della Cavese cade in area ma l’arbitro indica al giocatore di rialzarsi. Il rigore era evidente. Asd Reggio Calabria graziata dalla svista arbitrale. Al 30’ Carrozza stende Tedesco con un fallo ingenuo e cattivo: ammonizione giusta. In questa seconda parte del primo tempo, la Cavase sale di tono e cerca di mettere pressione alla squadra calabrese, ma la difesa ha retto benissimo. L’ultima occasione è di Maesano che ha pescato bene Lavrendi, ma il calciatore incespica e si fa anticipare. Primo tempo di buon ordine per l’Asd Reggio Calabria. Arena al solito si è fatto vedere in tutte le occasioni d’attacco. Opaco Zampaglione che dovrebbe finalizzare le azioni. Tedesco per la Cavese ha sfruttato bene le occasioni, ma non è riuscito a violare la difesa avversaria. 0-0 nel primo tempo. Nella ripresa nessun cambio. Arena scatenato: salta un paio di giocatori e viene steso. Dalla punizione, Corso il suo destro viene respinto dalla barriera. Capovolgimento di fronte, ancora Tedesco impegna Ventrella. Arena in queste battute è inarrestabile. Prima vede Zampaglione, ma l’attaccante fa fallo a Conte; poi pesca Carrozza che però non va a bersaglio. Fase di continue accelerazioni amaranto e della squadra bianco-blu. Al 10’ Tedesco provoca una mischia in area, Ventrella ci mette una pezza, ma De Bode involontariamente cede la palla nuovamente a Tedesco che calcia in angolo. Al 13’ ancora un’indecisione per Ventrella e De Bode, ma Del Sorbo non ne approfitta. Al 15’ occasionissima per l’Asd Reggio Calabria: Arena, Zampaglione e Corso si sono cambiati più volte la palla, Corso calcia e Sicignano salva in angolo. Al 17’ risposta della Cavese con Tedesco salvato in angolo da De Bode. La partita è stata molto dinamica in questo secondo tempo. Le palle giocabili sono molte, ma la rete non è stata ancora violata. Al 26’ Tedesco esce tra gli applausi ed entra Varriale per la Cavese. Al 28’ la svolta. Carrozza ingenuamente commette fallo su Varriale e l’arbitro concede il rigore. Rigore molto dubbio in quanto lo stesso attaccante si lascia cadere in area, ma il fallo sembra fuori dall’area. De Rosa tira e segna. Cavese in vantaggio per 1-0. Girandole di sostituzioni: per l’Asd Reggio Calabria esce Lavrendi e al suo posto entra l’attaccante Bramucci, Roselli per Riva; e per la Cavese D’Anna entra al posto di Del Sorbo. Pasticcio di Conte: Arena crossa in area, Bramucci calcia e Conte respinge di petto, Carrozza calcia di sinistro ma manda di poco a lato. Contropiede della Cavese micidiale: De Rosa vede Varriale con un diagonale che fredda prima Brunetti e poi Ventrella. 2-0 Cavese al 35’. Mangiola debutta nelle file amaranto ed esce Carrozza. Al sostituzione per la Cavese: al 46’: De Rosa esce per Congervino. Sul fine del secondo tempo, Arena si divora clamorosamente davanti alla porta la palla del 2-1.
Termina 2-0 per la Cavese che ha convinto nella ripresa. La capolista si è imposta dopo il rigore concesso e spietatamente ha inflitto il raddoppio. L’Asd Reggio Calabria non ha sfigurato, ma il netto calo della ripresa è stata la chiave della 4° sconfitta in 5 gare (la 3° in trasferta) e la situazione sta diventando molto agitata. Ancora non c’è lo spettro della Eccellenza, ma sicuramente la Promozione è cosa ben lontana. Migliore della squadra calabrese Arena, peggiori De Bode e Zampaglione. Migliore per la Cavese Varriale.

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
240 views
Cronaca
240 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
182 views
Attualità
182 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
128 views
Attualità
128 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…