VILLA. Pezzo, la “bampata” della vergogna: spazzatura bruciata e rifiuti vari deturpano la spiaggia

24 Giugno 2015
1003 Views

Stampa

VILLA SAN GIOVANNI –24 giugno, San Giovanni Battista. Oggi a Villa si celebra il Santo Patrono. E l’attesa è anche e soprattutto per le tradizionali “bampate” su alcuni tratti del litorale cittadino. Lo spettacolo luminoso e propiziatorio in onore di San Giovanni dovrebbe tenersi sia a Porticello che a Pezzo, dove ormai da giorni gli organizzatori dell’iniziativa – perlopiù giovani e giovanissimi dei due quartieri – raccolgono materiali per il falò. A Pezzo, però, il fuoco è stato accesso in anticipo. Non si sa se dai promotori della classica “bampata” o da altri. Forse qualcuno aveva intenzione di ripulire l’area circostante alla stessa per renderla più decorosa e ospitale in vista dell’evento dedicato a San Giovanni. Chissà. Fatto sta che l’effetto è stato tutto il contrario, perché il rogo di cumuli di spazzatura e rifiuti vari ha prodotto solo altro degrado e sprigionato nell’aria diossina, sostanza cancerogena e tossica per l’uomo. A fare da cornice alla piramide in legno realizzata a Pezzo, dunque, ecco i resti bruciati di erbacce, sacchi di spazzatura e quant’altro. Inoltre, sulla spiaggia, in corrispondenza delle ringhiere del lungomare, giacciono diversi rifiuti ingombranti e materiali ferrosi, arrugginiti e taglienti. Come spesso accade, anche in questo caso le autorità preposte non hanno colto in flagranza gli autori dell’incendio, il che significa che questi l’hanno fatta franca. L’ennesima dimostrazione di controlli che continuano a scarseggiare, mentre gli incivili hanno vita sempre più facile perché, tanto, i loro gesti restano puntualmente impuniti. Certa gente continua a fare ciò che gli pare e piace, in barba a ogni più elementare regola del vivere civile e della buona educazione. Tantissimi villesi avrebbero proprio bisogno di un corso accelerato di educazione civica e pure morale. In questi anni, che hanno visto l’avvio della raccolta differenziata, non si è fatto abbastanza per educare, scoraggiare ed eventualmente punire il cittadino incivile. Ma adesso, determinati provvedimenti non sono più procrastinabili: ogni atto di inciviltà rende Villa più brutta e meno vivibile e accogliente, tanto da vanificare anche i risultati ottenuti in materia di raccolta differenziata. fra.me.

Potrebbe interessarti

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend
svago
87 views
svago
87 views

Gambarie innevata: il programma delle iniziative per il weekend

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

La neve imbianca Gambarie ed il sindaco Francesco Malara, con la sua Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte, non…

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada
Amici a 4 zampe
89 views
Amici a 4 zampe
89 views

Strage di gatti a San Roberto: decine di felini avvelenati in strada

Francesca Meduri - 28 Gennaio 2023

SAN ROBERTO - Strage di gatti a San Roberto. Solo nella frazione Samperi, in via Osanna, ne sono stati rinvenuti…

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi
Attualità
386 views
Attualità
386 views

‘Ndrangheta a Scilla, effetti inchiesta “Nuova Linea”: interdittive, revoche e ricorsi

Francesca Meduri - 27 Gennaio 2023

SCILLA - Pioggia di interdittive antimafia e revoche di permessi sul settore imprenditoriale scillese, che alla Prefettura e al Comune…