SCILLA. Ex ospedale nel baratro, paziente denuncia: «Mandati in banca per pagare il ticket»

17 Giugno 2015
768 Views

Stampa
IL versamento effettuato da F.L., cittadina della Piana di Gioia Tauro che ha segnalato il disservizio

IL versamento effettuato da F.L., cittadina della Piana di Gioia Tauro che ha segnalato il disservizio

SCILLA – L’impiegato del Cup è in malattia e i pazienti vengono mandati nella banca più vicina per pagare il ticket. Ha dell’assurdo quanto sta accadendo in questi giorni allo “Scillesi d’America”, ex ospedale trasformato in Capt e presidio sanitario ancora in attesa di essere ufficialmente convertito in Casa della Salute. A segnalare l’inconveniente è F.L., che racconta: «Dalla Piana di Gioia Tauro sono arrivata a Scilla per una visita allergologica e sono stata costretta a recarmi nell’istituto bancario nei pressi dell’ospedale per versare il ticket. Questa è stata l’indicazione che io e tutti i pazienti senza esenzione abbiamo ricevuto, assieme agli estremi per il pagamento, dopo un via vai tra i piani della struttura. Diversamente, non avremmo potuto effettuare le visite mediche». Alcune domande sorgono spontanee. Perché il dipendente assente non è stato sostituito da qualche interno? Perché sempre e solo gli utenti devono pagare i deficit del sistema sanitario, mentre si distribuiscono incarichi e a destra e a manca? Perché, al solito, certi disservizi non vengono comunicati per tempo e sono caratterizzati da informazioni precarie e disorganizzazione? L’indignazione di F.L., e di tanti altri pazienti, è alle stelle. E come dar loro torto? Raggiungere il nosocomio di Scilla, magari dopo aver percorso diversi chilometri, ed essere poi spediti in banca, a piedi, con il caldo asfissiante di queste prime giornate estive, per pagare il ticket non può essere considerata una cosa normale. «Un’anomalia che si ripercuote negativamente anche e soprattutto sull’immagine dello “Scillesi d’America”, che ospita ambulatori di eccellenza, come quello appunto di Allergologia», continua F.L. Al di là della temporaneità del disservizio, almeno si spera che sia così, è inconcepibile pensare che certe situazioni si verifichino pure per un solo giorno. fra.me.

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
127 views
Cronaca
127 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
106 views
Attualità
106 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
81 views
Attualità
81 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…