Stampa

BAGNARA CALABRA – Continua l’operazione trasparenza a cura della terna commissariale che amministra il Comune di Bagnara. Segnali positivi quelli che di volta in volta vengono lanciati da palazzo “San Nicola”, trasmettendo nei cittadini iniezioni di fiducia e di speranza. Tra gli ultimissimi atti approvati da Luca Rotondi, Vito Turco e Maria Cacciola, con i poteri del Consiglio Comunale, riveste particolare importanza il nuovo regolamento per la concessione di contributi e benefici economici a soggetti pubblici e privati. Per l’anno 2015 il termine per le richieste di contributo è fissato al 30 giugno.
«Il regolamento – si legge – garantisce la massima trasparenza all’azione amministrativa, il conseguimento delle utilità sociali e degli interessi generali ai quali saranno finalizzate le risorse pubbliche impiegate. L’osservanza dei criteri e delle modalità di cui al regolamento costituisce condizione necessaria di legittimità dei provvedimenti amministrativi con i quali vengono effettuate le erogazioni ed attribuiti i vantaggi economici da parte del Comune».
Le norme del regolamento si ispirano «ai principi di efficienza, efficacia, pubblicità e trasparenza dell’azione amministrativa, nonché ai principi generali in materia di semplificazione amministrativa, imparzialità e parità di trattamento».
Possono beneficiare dei contributi economici i soggetti (semplici cittadini, enti pubblici, pro loco, fondazioni, comitati, associazioni ecc.) che localmente, in favore della popolazione di Bagnara, svolgono attività e manifestazioni o iniziative senza scopo di lucro, in determinati settori d’intervento: assistenza e sicurezza sociale; attività culturali, educative e sociali; attività sportive e ricreative del tempo libero; attività umanitarie e di protezione civile; sviluppo delle attività economiche e turistiche; tutela della natura, delle specie viventi e delle risorse ambientali e paesaggistiche.
Sono esclusi dai benefici economici, in ogni caso, i partiti politici, i gruppi parlamentari, le organizzazioni sindacali, le associazioni professionali e di categoria, i patronati, le associazioni che hanno come finalità la tutela economica degli iscritti.
Il regolamento riserva grande spazio anche alla concessione di beni immobili comunali. E qui ritorna in mente un’accesa polemica del recente passato: le perplessità sull’assegnazione di una stanza di Palazzo “Ruffo” a un sodalizio.f.m.

Potrebbe interessarti

Cannitello, spiaggia accessibile ai disabili con l’avvio del progetto “Lo Stretto che include”
Attualità
161 views
Attualità
161 views

Cannitello, spiaggia accessibile ai disabili con l’avvio del progetto “Lo Stretto che include”

Francesca Meduri - 14 Luglio 2024

“Lo Stretto che include" ha aperto da ieri i battenti nella spiaggia di Cannitello, con accesso dalla piazzetta Calandruccio, fino…

REGGIO. Vitello vivo in premio al torneo di briscola, Lav insorge contro Comune e Parrocchia
Uncategorized
555 views
Uncategorized
555 views

REGGIO. Vitello vivo in premio al torneo di briscola, Lav insorge contro Comune e Parrocchia

Francesca Meduri - 13 Luglio 2024

«Avuta notizia della messa in palio di un vitello vivo come premio del torneo di briscola per la festa della…

Fiumara, oggi la giornata della prevenzione: visite e screening gratuiti contro il cancro e non solo
Salute e benessere
169 views
Salute e benessere
169 views

Fiumara, oggi la giornata della prevenzione: visite e screening gratuiti contro il cancro e non solo

Francesca Meduri - 13 Luglio 2024

Dopo il successo degli eventi del 2023 a Reggio Calabria e Siderno Marina, l'Associazione BeCal torna con la terza edizione…