VILLA. Il sindaco Messina presenta la sua giunta: «Grande spirito di squadra e propensione al sacrificio»

7 Giugno 2015
636 Views
Stampa

di CONSOLATA MAESANO

VILLA SAN GIOVANNI – I bilanci elettorali per “Villa nel cuore” sono stati – ormai è noto- più che positivi: con 4.754 voti (oltre il 62,35% delle preferenze, anzi- “abbiamo avuto 700 voti in più con 1000 elettori in meno” rispetto alle elezioni del 2010- ha affermato il nuovo sindaco) la squadra del centrodestra capeggiata da Antonio Messina è stata vincitrice e ieri la nuova giunta comunale è stata presentata.

maggioranza Messina foto giusta La squadra di “Villa nel cuore” al completo con tutti i consiglieri eletti

A coprire il ruolo di vicesindaco e assessore sarà Giovanni Siclari; gli assessori saranno invece Lorenzo Micari, Rocco Cassone, Maria Grazia Richichi e Angelina Attinà: un’amministrazione nel segno della continuità con la precedente, che ha riconfermato a pieno il quintetto già spalla –alcuni nell’esecutivo e altri in Consiglio – di La Valle, e che è stata molto rispettosa degli accordi preelettorali, con particolare attenzione alle quote rose. Le candidate di Messina, difatti, hanno tutte potuto vantare un enorme consenso a queste elezioni, dal volti più noti alle new entry: “Abbiamo intenzione – ha affermato il sindaco Messina – di affidare ad un volto femminile la presidenza del consiglio, oppure una delegazione: le quote rosa rappresentano la volontà elettorale”.
Ancora da assegnare, invece, le deleghe ai vari assessori.

Di seguito, nelle foto, i cinque assessori della giunta presieduta da Antonio Messina: Giovanni Siclari (vicesindaco), Rocco Cassone, Angelina Attinà, Lorenzo Micari, Maria Grazia Richichi

GIOVANNI SICLARIROCCO CASSONEANGELINA ATTINA'LORENZO MICARIMARIA GRAZIA RICHICHI
Messina ha voluto ricordare il “grande e immenso lavoro” dell’ex sindaco La Valle e del suo team, che “ha ridato dignità a Villa” e soprattutto il clima di serenità e collaborazione che la sua amministrazione è riuscita ad instaurare.
Il neo sindaco ha sottolineato la lealtà interna del nuovo team: “Nessun membro ha mai messo in dubbio gli accordi elettorali (si tratta di un riferimento a Micari, che pur essendo il primo degli eletti non ha messo in discussione l’accordo preelettorale che vedeva Siclari futuro vicesindaco, a prescindere dai numero di voti, ndc), le caratteristiche della nuova amministrazione sono lo spirito di squadra e soprattutto la propensione alla disponibilità e al sacrificio”.
Messina ha poi affermato che l’amministrazione svolgerà delle verifiche semestrali, per fare il punto del lavoro svolto.
Il nuovo esecutivo “continua nella consapevolezza che le difficoltà sono maggiori: le casse del comune – ha annunciato Messina – si trovano con 600000 euro in meno di trasferimenti statali, per cui si deve aumentare lo sforzo di trovare dei finanziamenti esterni”
Messina ha anche puntualizzato come, sebbene sia una coalizione di centrodestra, ogni membro metterà “prima la maglia della città poi quella del partito”. La nuova amministrazione è difatti una lista di moderati che anteporrà a tutto gli interessi della cittadina: “Il consenso aumenta la responsabilità. Bisogna continuare a lavorare tutti insieme perché è arrivato il momento di raggiungere grossi obiettivi”. Oltre ai diversi punti del programma, l’amministrazione mira anche a creare altre deleghe fuori giunta oltre quella per la guida della delegazione municipale di Cannitello.
Messina ha poi ribadito la ferma volontà di cercare un confronto con la minoranza del consiglio comunale, formata dai mancati sindaci Cosimo Freno e Silvia Lottero e dai loro consiglieri, Filippo Bellantone e Francesco Idone per il primo e Massimo Morgante per la seconda, verso i quali ha garantito “la massima apertura e l’auspicio di una fattiva collaborazione”.
Il sindaco ha inoltre confermato la volontà di far partecipare i propri aspiranti consiglieri che non sono stati eletti o che non si sono proprio candidati.
L’amministrazione deve perseverare nella collaborazione con le altre istituzioni, perché “Villa ha dato esempi di buona pratica”, come con la cooperazione coi comuni dello Stretto e con Reggio Calabria.
Messina ha poi concluso il suo discorso con un saluto alla popolazione: “Voglio ringraziare di nuovo i cittadini e soprattutto chiedo loro di continuare a starci accanto”.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100
Uncategorized
96 views
Uncategorized
96 views

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 739.954 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 801.350 (allo stesso…

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”
legalità
96 views
legalità
96 views

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

  VILLA SAN GIOVANNI - All’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”.…

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»
Attualità
94 views
Attualità
94 views

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

M5S: PONTE SULLO STRETTO, TEMA CICLICAMENTE TIRATO FUORI NON A BENEFICIO DEI CITTADINI. SERVONO INFRASTRUTTURE DI PROSSIMITÀ E OPERE UTILI…