VILLA. Liceo “Nostro” a corto di aule: manifestazione di protesta per le vie cittadine

21 Maggio 2015
652 Views
Stampa

un momento della manifestazione del nostro

VILLA SAN GIOVANNI – Ci sono anche i candidati a sindaco tra gli invitati alla manifestazione di protesta in programma nella mattinata di oggi 21 maggio 2015 per le strade di Villa San Giovanni. A scendere in piazza, neanche a dirlo, saranno gli studenti dell’Istituto “Nostro/Repaci”. La ragione è sempre la stessa: la carenza di aule al Liceo “Nostro” e il rischio che l’inizio, e non solo l’inizio, del nuovo anno scolastico si riveli ancora più problematico del precedente. Gli impegni presi, e pubblicizzati in grande stile, sono rimasti solo sulla carta. Almeno finora. Dopo aver ottenuto l’annullamento dell’iniziativa di protesta che era stata annunciata per lo scorso 4 maggio, la Provincia nulla ha comunicato in merito al bando per l’affitto di locali da adibire a uso scolastico. Magari il bando arriverà, ma intanto il Comitato dei genitori e degli alunni dell’Isi “Nostro/Repaci” si mette in azione e scende in piazza. Incassata la delusione per il nulla di fatto circa l’utilizzo dei locali comunali dell’ex fabbrica Isa, dei quali la Provincia aveva garantito la ristrutturazione a proprie spese (annunciando un faraonico finanziamento di 700 mila euro) salvo poi dover constatare l’indisponibilità degli stessi ai fini scolastici, famiglie e studenti mantengono vive perplessità e preoccupazioni. E comunque, sull’ultima soluzione profilatasi, nei giorni scorsi erano stati chiari: «Nutriamo forti dubbi sul fatto che il bando per l’affitto di locali da adibire a uso scolastico che la Provincia intende emanare vada a buon fine,e a ragion veduta siamo sfiduciati, considerato che per mesi, tra la fine dell’anno scolastico 2013/14 e i primi mesi del corrente anno, abbiamo cercato senza alcun esito in lungo e in largo sul territorio comunale un edificio che potesse ospitare, allora, solo otto aule del Liceo. Ora le classi del Liceo senza sede sono dodici! A settembre avete dichiarato che non c’erano soldi da destinare all’affitto, forse ora avete maggiori disponibilità economiche? Ci delude e ci amareggia che tra le vostre priorità politiche non trovi posto la scuola». E allora, oggi dalle ore 9 con raduno in Piazza Valsesia, si svolgerà un corteo lento fino a Piazza Stazione. Preside, personale docente e non docente, amministrazione comunale attuale e aspirante, i cittadini tutti, sono invitati a manifestare «per il diritto allo studio e per una “vera” – afferma il Comitato- scuola per i nostri figli». fra.me.

Potrebbe interessarti

Villa, gli attivisti del ‘Nuvola Rossa’ alzano la voce contro la costruzione del Ponte sullo Stretto
Attualità
293 views
Attualità
293 views

Villa, gli attivisti del ‘Nuvola Rossa’ alzano la voce contro la costruzione del Ponte sullo Stretto

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

  Il CSC 'Nuvola Rossa' di Villa San Giovanni  interviene in merito al corrente dibattito sulla costruzione del Ponte sullo…

Coolap: la storia infinita dei lavoratori della psichiatria di Reggio Calabria
Uncategorized
95 views
Uncategorized
95 views

Coolap: la storia infinita dei lavoratori della psichiatria di Reggio Calabria

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

Comunicato stampa Coolap (Vincenzo Barbaro, Filippo Lucisano, Giuseppe Foti):  Nella tarda mattinata del 03 maggio presso la cittadella regionale di…

Parte il corso sulla “Nutraceutica del Food” all’Alberghiero di Villa San Giovanni
gastronomia
403 views
gastronomia
403 views

Parte il corso sulla “Nutraceutica del Food” all’Alberghiero di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 5 Maggio 2021

    Un percorso formativo tra laboratori e lezioni con esperti nell’ambito di AGENDA 2030 Inizia il corso sulla “Nutraceutica…