Villa, la minoranza: «Amministratori comunali pagati da agosto 2023, disatteso il loro impegno elettorale»

26 Gennaio 2024
329 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Gli amministratori comunali incasserebbero le indennità di carica dallo scorso agosto. Tutto normale e giusto se, nel corso della campagna elettorale di giugno 2022, i candidati della “Lista civica per Villa” non avessero assunto l’impegno di rinunciare, in caso di elezione, ai compensi loro spettanti per legge fino alla conclusione del dissesto finanziario. E invece, da circa sei mesi, ci avrebbero ripensato, senza però che il dissesto sia finito e, soprattutto, senza comunicare nulla alla città e ai cittadini, che chiaramente erano rimasti fermi alla scelta annunciata circa un anno prima.

A riferire la notizia, per certi versi clamorosa, è la minoranza consiliare, che con atti alla mano afferma: «Disatteso impegno elettorale: l’amministrazione incassa le indennità di carica ingannando i cittadini».

Per il capogruppo Marco Santoro, affiancato dai consiglieri Filippo Lucisano, Daniele Siclari, Stefania Calderone e Domenico De Marco, si tratta di «una vicenda che sembra scaturita da una favola, ma che si sta rivelando una dura realtà per l’intera comunità».

I consiglieri di minoranza richiamano, anzitutto, la promessa degli avversari politici: «Durante l’effervescente campagna elettorale, il candidato sindaco Giuseppina Caminiti aveva tessuto un affascinante racconto di trasparenza, impegnandosi pubblicamente a rinunciare alle indennità di carica degli amministratori fino a quando il Comune non avesse superato lo stato di dissesto finanziario. Un impegno che, oggi, sembra essere svanito nel nulla, rivelando di essere molto più che una semplice narrazione».

Una storia che ha preso una piega «inaspettata» nel momento in cui la minoranza ha avuto lumi su una propria interrogazione: «La risposta, giunta attraverso la nota del 2 novembre 2023, inviata dal responsabile del settore economico finanziario, svela un quadro ben diverso dietro il sipario dell’Amministrazione. Infatti, il sindaco, la giunta e il presidente del Consiglio hanno iniziato ad incassare regolarmente le indennità mensili a partire da agosto 2023, data di approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato. Una rivelazione che ha generato sconcerto e disillusione tra i consiglieri stessi, trasmettendo un senso di tradimento verso gli elettori».

Alla luce di ciò, quindi, la minoranza consiliare sottolinea: «Il dissesto di un ente locale perdura per cinque anni, una realtà ben nota agli amministratori. Il fatto che le indennità siano state incassate nonostante questa consapevolezza solleva ulteriori interrogativi sulla coerenza dell’Amministrazione».

E poi rincara la dose: «I cittadini meritano verità e coerenza da chi è stato eletto per rappresentarli. La mancanza di rispetto verso gli elettori, evidenziata dalla discrepanza tra le promesse fatte in campagna elettorale e ciò che è emerso successivamente, solleva dubbi sulla credibilità dell’intera Amministrazione. Avevano promesso che avrebbero utilizzato le indennità per finalità sociali, hanno disatteso le promesse e non hanno utilizzato le risorse per alcuna finalità».

Insomma, Santoro, Lucisano, Siclari, Calderone e De Marco stigmatizzano a muso duro quella che definiscono una situazione «ignobile e inverosimile», oltre alla «mancanza di trasparenza, di coerenza, di correttezza».

(Francesca Meduri – Il Quotidiano del Sud 26 gennaio 2024)

 

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, i carabinieri di Villa denunciano due napoletani. I consigli per non cadere in trappola
Cronaca
257 views
Cronaca
257 views

Truffe agli anziani, i carabinieri di Villa denunciano due napoletani. I consigli per non cadere in trappola

Francesca Meduri - 15 Giugno 2024

  I Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni (RC) hanno denunciato a piede libero uno uomo e una donna,…

Da oggi la stazione di Cannitello riparte alla grande: oltre 20 fermate giornaliere per cittadini e turisti
Attualità
428 views
Attualità
428 views

Da oggi la stazione di Cannitello riparte alla grande: oltre 20 fermate giornaliere per cittadini e turisti

Francesca Meduri - 15 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - «Si parte, anzi si riparte: da domani mattina ore 6:00 e fino ad oltre l'una di…

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
160 views
Uncategorized
160 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…