Campo C., le nuove sfide del Comune nell’agenda del governo Meloni

31 Ottobre 2023
406 Views
Stampa

Il vice ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Edmondo Cirielli ha visitato il Comune di Campo Calabro nel corso di una visita in Calabria dove tra l’altro è stato relatore di una manifestazione promossa da Fratelli d’Italia a Locri.

Ad accoglierlo il Consiglio Comunale al completo e stante il carattere istituzionale della visita alla presenza del Prefetto Massimo Mariani ed autorità militari e civili.

L’incontro si è svolto a Palazzo della Maddalena nel salone delle adunanze del consiglio comunale, l’Aula Antonino Scopelliti. Dopo un breve saluto di accoglienza della presidente del Consiglio Simona Bellantoni e una introduzione del dott. Filippo Marra , cittadino campese che ha accompagnato il ministro nella visita, il sindaco Sandro Repaci ha illustrato il percorso iniziato oramai sei anni orsono dall’amministrazione in carica, riconfermata per il secondo mandato nel 2022.

Le prospettive della grande opera infrastutturale del Ponte, lo sviluppo dell’area industriale, i percorsi di rigenerazione urbana, la valorizzazione delle fortificazioni umbertine, l’ambizioso progetto di riqualificazione delle opere di presa e degli acquedotti del basso Aspromonte Tirrenico del quale Campo Calabro è capo fila e che è stato candidato al finanziamento del Contratto istituzionale di Sviluppo Acqua Bene Comune sono stati al centro dell’intervento del sindaco che ha ringraziato il vice ministro Cirielli per la visita ed il Prefetto per la sua presenza.

Il vice ministro nel ringraziare si è brevemente soffermato sulle prossime sfide che attendono l’esecutivo Meloni in particolar modo la prossima legge di bilancio ed ha assicurato il suo impegno per contribuire al percorso virtuoso intrapreso dal Comune. Al termine della visita il sindaco e la presidente Bellantoni hanno consegnato al vice ministro l'”Adorno”, un riconoscimento offerto oramai tradizionalmente agli ospiti illustri consistente in un medaglione in terracotta che riporta lo stemma del comune.

Repaci commenta soddisfatto: «In questi giorni faticosi e densi di manifestazioni ed eventi patrocinati dal comune al Parco, al Centro Polifunzionale, a Forte Pignatelli accogliamo l’attenzione che ci ha riservato il vice ministro Cirielli, prendendo atto con piacere che la nostra città è entrata in un circuito di relazioni ed amministrativo importante che sostengono il suo sviluppo la proiettano nel futuro. Si vedono i frutti del duro lavoro di questi anni, realizzato spesso controcorrente ma ripagato da apprezzamenti unanimi. Ci attendono sfide sempre nuove, e cercheremo di essere all’altezza della aspirazione dei cittadini ad una sempre migliore qualità della vita».

Potrebbe interessarti

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città
Attualità
140 views
Attualità
140 views

Villa, dopo le Europee Forza Italia rilancia il proprio impegno per la città

Francesca Meduri - 17 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Il coordinatore Daniele Siclari ed il vice coordinatore vicario Domenico De Marco, il gruppo consiliare di…

Villa, De Marco (Fi) denuncia le condizioni dei parchi pubblici e la penuria d’acqua
Attualità
132 views
Attualità
132 views

Villa, De Marco (Fi) denuncia le condizioni dei parchi pubblici e la penuria d’acqua

Francesca Meduri - 17 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI – Il consigliere comunale di Forza Italia Domenico De Marco denuncia le condizioni dei parchi pubblici: «Abbiamo…

Villa, fiamme nel cantiere di Piazza Repubbliche Marinare: indaga la Polizia
Uncategorized
504 views
Uncategorized
504 views

Villa, fiamme nel cantiere di Piazza Repubbliche Marinare: indaga la Polizia

Francesca Meduri - 16 Giugno 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Un rogo ha interessato l'area di cantiere della Piazza delle Repubbliche Marinare, a Pezzo, dove sono…