Ponte sullo Stretto, Pietro Ciucci rilancia: «Avvio lavori entro luglio 2024»

16 Luglio 2023
381 Views
Stampa

REGGIO CALABRIA – Si è svolto nell’ultimo venerdì mattina, nella sede del Consiglio regionale, il primo incontro tra il governatore Roberto Occhiuto e l’amministratore delegato della Stretto di Messina Spa, Pietro Ciucci, con l’intento di «tracciare le linee guida per la realizzazione del Ponte sullo Stretto e gettare le basi per un rapporto di positiva e costante collaborazione tra la società, la Regione e gli enti locali per i prossimi mesi e anni».

Alla riunione hanno preso parte anche Paolo Brunetti, sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Giusy Caminiti, sindaco di Villa San Giovanni, Carmelo Versace, sindaco della Città metropolitana di Reggio Calabria, Giacomo Francesco Saccomanno, membro del Cda della Stretto di Messina Spa, e Claudio Moroni, direttore generale del Dipartimento Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Calabria.

 

 

«Il Ponte sullo Stretto – ha detto Roberto Occhiuto – rappresenta una grande opportunità per la Calabria, per il Mezzogiorno, ma soprattutto per l’intero Paese. Il governo di centrodestra è determinato ad andare avanti per raggiungere l’obiettivo che si è prefissato, e noi sosteniamo convintamente questa battaglia».

 

 

E sullo scenario che si creerà attorno all’opera il presidente della giunta regionale non ha dubbi: «Il Ponte collegherà due Regioni che insieme fanno quasi 7 milioni di abitanti, diventerà conveniente portare l’alta velocità ferroviaria in Calabria e in Sicilia, e tante imprese decideranno di investire nei nostri territori portando occupazione e opportunità di sviluppo. E poi ci sono tutte le infrastrutture complementari, che avranno ancor di più l’avallo del governo nazionale. Una grande opera che avrà una ricaduta positiva sull’intera comunità calabrese, con la valorizzazione dei porti – a partire da Gioia Tauro – degli aeroporti, delle realtà turistiche e imprenditori. Un incredibile attrattore di investimenti, ciò di cui abbiamo bisogno per far ripartire i nostri territori e per giocare da protagonisti la partita che l’Italia condurrà nei prossimi anni sul Mediterraneo, area sempre più strategica nello scacchiere internazionale».

 

 

È stato poi Pietro Ciucci a soffermarsi sulla valenza strategica e funzionale del Ponte, evidenziando gli investimenti del governo sulla rete stradale e ferroviaria in Sicilia e Calabria: «Un impegno, quello del Ministero delle Infrastrutture, senza precedenti che al 2030 prevede opere per circa 70 miliardi tra Calabria e Sicilia che daranno vita ad un sistema di trasporti sostenibile, sia in termini di rilancio economico che sociale delle due regioni».

Sui tempi fin qui indicati per l’apertura dei cantieri del Ponte, dall’ad della Stretto di Messina sono giunte solo conferme: «Abbiamo accolto la grande sfida insieme al Ministero delle Infrastrutture e alle Regioni Calabria e Sicilia di completare nel rispetto del cronoprogramma le azioni finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo fissato per legge di approvazione del progetto esecutivo entro luglio 2024, con immediato avvio dei lavori. Impegno reso possibile grazie al grande lavoro svolto negli anni nel redigere e approvare il progetto definitivo dell’opera».

 

 

Ciucci ha continuato passando in rassegna le attività in corso, e dando così ulteriori conferme: «Il riavvio dei rapporti con i contraenti già affidatari dell’opera, l’aggiornamento del progetto definitivo che si concluderà entro settembre, l’aggiornamento delle previsioni di traffico necessarie per l’elaborazione del nuovo piano economico-finanziario per la copertura dell’investimento, pari a 13,5 miliardi di euro». Questo importo comprende i raccordi stradali e ferroviari indicati dal territorio che daranno vita all’area metropolitana dello Stretto, «a testimonianza – ha rimarcato Pietro Ciucci – che il Ponte non è un’opera progettata altrove, ma è ancor più un’opera del territorio e realizzata per il territorio». (f.m.)

Potrebbe interessarti

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
139 views
Uncategorized
139 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»
Attualità
90 views
Attualità
90 views

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Consiglio aperto sul Ponte, dalla piazza alla sala REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria comunica che il Consiglio comunale…

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento
Cronaca
141 views
Cronaca
141 views

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

      “L’esercito rivoluzionario ha promulgato sentenza definitiva di morte”. Così iniziava il commento minatorio, poi eliminato, rivolto nei…