Villa, finanziato il progetto di video sorveglianza: telecamere per una città sicura e vivibile

14 Luglio 2023
346 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Anche Villa San Giovanni avrà il suo impianto di video sorveglianza: siamo tra i 478 comuni italiani beneficiari di un finanziamento del Ministero dell’Interno a fondo perduto per 100mila euro e con una quota di poco più di 30mila euro a carico del Comune, la cui graduatoria definitiva è stata pubblicata da qualche giorno». Lo annunciano in un comunicato il sindaco, la giunta, il gruppo consiliare “Città in Movimento“.

«La Città – scrive la coalizione di maggioranza – chiede da sempre l’impianto di video sorveglianza e quest’amministrazione comunale,  riconoscendo la priorità e la necessità di mettere in sicurezza il territorio, ha sin da subito lavorato per predisporre un progetto che potesse avere i requisiti per ottenere il finanziamento. Al primo tentativo l’obiettivo è stato centrato: il progetto è stato presentato il 30 dicembre (peraltro dopo i lavori di un lungo e impegnativo consiglio comunale) e attendevamo con molta apprensione l’esito dell’istruttoria, che ha dato ragione ad un iter svolto in sinergia istituzionale». 

«Il progetto di video sorveglianza, infatti, – sottolineano Giusy Caminiti e squadra – è stato preceduto da un tavolo tecnico cui sono stati chiamati ed hanno partecipato con grande professionalità i rappresentanti delle forze dell’ordine della Città. La dirigente del commissariato di PS, i comandanti di Compagnia e Stazione dei Carabinieri, il comandante della Compagnia della Guardia di Finanza hanno prospettato all’ufficio tecnico e alla polizia locale le necessità legate all’ordine pubblico e alla sicurezza, al contrasto alla criminalità organizzata e alla microcriminalità, senza dimenticare che la nostra Città è luogo di passaggio con tanti accessi al territorio comunale. In quel tavolo tecnico e nel conseguente verbale sono state recepite e sintetizzate, assieme alle richieste delle forze dell’ordine, anche le esigenze di controllo del territorio di quest’amministrazione: a nessuno sfuggirà che le telecamere ci aiuteranno a ristabilire ordine e decoro in Città, sanzionando comportamenti scorretti e contrari alle regole del vivere civile. Certo non è un bel dire quando una comunità ha bisogno della repressione per garantire ordine e decoro, ma al momento questo è e solo per responsabilità di pochi che continuano a sporcare il paese, contravvenire alle norme del Codice della Strada, imbrattare i beni comuni! La maggior parte dei villesi è pulita ed ordinata: per rispetto verso di loro va fatto tutto il possibile per mantenere vivibile questa Città».

«L’impianto di video sorveglianza urbana finanziato dal ministero – proseguono – permetterà tutto quanto detto, accompagnato da un regolamento ad hoc che già la presidente della commissione affari generali Caterina Neri sta predisponendo, perché sia approvato durante i lavori del prossimo civico consesso, alla ripresa dalla pausa estiva, congiuntamente al regolamento per l’utilizzo dei beni confiscati. Andiamo avanti per priorità, secondo quanto già individuato nel nostro programma elettorale e non mancando la partecipazione a nessun bando. Siamo in dissesto economico finanziario e questo non ci permette di impegnare risorse comunali, ma stiamo attingendo ad ogni finanziamento regionale e statale perché la Città non resti indietro. Questo ultimi sei mesi del 2023 porteranno buone novità: impianto di video sorveglianza urbana, isola ecologica, piccolo parco fluviale della Fiumara Santa Trada, asfalto di alcune vie, efficientamento energetico del centro cittadino, manutenzione delle reti idriche e fognarie, ulteriore manutenzione delle scuole prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. Oltre ai progetti PNRR. Altre graduatorie saranno definitive nei prossimi giorni e vi daremo immediata notizia». 

«L’ordinario resta la nostra priorità per come detto più volte, ma la Città – conclude la squadra di governo – deve guardare anche oltre e non possiamo smettere di avere visione e prospettiva. Ci vuole impegno nostro e pazienza dei cittadini, ne siamo coscienti. La video sorveglianza sarà quel primo importante risultato che renderà Villa San Giovanni sicura e vivibile».

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca
Attualità
668 views
Attualità
668 views

Ponte sullo Stretto, a Villa una commissione fantasma: mistero sui nomi degli studiosi scelti dalla sindaca

Francesca Meduri - 11 Aprile 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI – Una commissione fantasma sembra essere quella formata dagli esperti studiosi arruolati a supporto…

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical
Attualità
349 views
Attualità
349 views

Servizio idrico a Villa, in mezzo ai disagi una fattura da 350 mila euro per Sorical

Francesca Meduri - 9 Aprile 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Sarebbe un guasto negli impianti Sorical la causa del grosso disservizio idrico che da domenica sta…

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»
Attualità
304 views
Attualità
304 views

«Villa rischia di diventare uno dei luoghi più insalubri e invivibili d’Europa»

Francesca Meduri - 8 Aprile 2024

Nei giorni scorsi, il Circolo PD di Villa - delegazione composta dal Segretario Enzo Musolino e dai Dirigenti Salvatore Ciccone…