Villa, stadio “Santoro” inagibile: Comune punta su Pnrr e intanto tenta riapertura parziale

18 Gennaio 2023
390 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Oscilla tra i 750 mila e 1 milione di euro la cifra necessaria per i lavori di adeguamento e di messa in sicurezza dell’impianto sportivo comunale “Santoro”, da tempo off-limits per inagibilità e utilizzato – relativamente ai rettangoli da gioco – solo per fini amatoriali. È quanto spiegato dall’Amministrazione comunale, nelle persone del sindaco Giusy Caminiti e del consigliere delegato allo sport Giuseppe Cotroneo, nella risposta scritta all’interrogazione che era stata presentata dalla minoranza in merito alle misure prese per il ripristino e messa in sicurezza della storica struttura sportiva.

Il dissesto del Comune complica tutto

Servono parecchi soldi, dunque, per sistemare lo stadio e renderlo idoneo all’ottenimento di tutte le autorizzazioni e certificazioni necessarie per l’agibilità ai sensi delle normative vigenti. E non ci sono alternative all’unica possibilità concessa a un ente in default: «La cifra stimata, chiaramente, non può essere sostenuta da un Comune in dissesto economico, quindi l’unica soluzione ammissibile e realistica sarebbe quella di ottenere un cospicuo finanziamento, anche sfruttando l’attuale finestra data dai fondi del Pnrr», sottolineano Caminiti e Cotroneo. Che poi assicurano: «Il Settore Lavori Pubblici, Qualità Urbana e Ambientale si sta muovendo in tal senso, sulla base degli indirizzi forniti da codesta Amministrazione, consapevole che allo stato attuale è l’unica strada percorribile. Non è stato possibile, nonostante l’impegno profuso dagli uffici, per il Comune di Villa San Giovanni partecipare al bando Pnrr “Sport e Periferie 2022” per la mancanza di disponibilità economica necessaria a garantire un cofinanziamento pari al 15%, richiesto come requisito di accesso al bando».

Di certo sono in corso accertamenti tecnici i cui esiti, chissà, potrebbero rendere fruibile, almeno in parte, lo stadio per fini agonistici: «Nelle more della pubblicazione di un bando per l’ottenimento del finanziamento poc’anzi detto, – continuano il sindaco e il delegato allo Sport – si sta procedendo all’effettuazione delle indagini strutturali per la definizione del comportamento statico e dinamico delle strutture dell’impianto sportivo, dalle cui risultanze (ancora non pervenute) sarà possibile trarre le opportune valutazioni per poter fornire un quadro più preciso della situazione attuale anche rispetto a interventi su ciascuna delle strutture presenti all’interno, al fine di attuare un utilizzo e di conseguenza una riapertura, anche parziale, dell’impianto».

Infine, Caminiti e Cotroneo informano i consiglieri di minoranza di un’importante iniziativa in programma a chiusura dell’anno sportivo 2022/2023: «Una cerimonia di consegna di “Attestati d’Onore” a diverse personalità che si sono distinte per meriti, tra cui l’arbitro nazionale Francesco Cosso (originario di Villa, ndr)». (fra.me.)

Potrebbe interessarti

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”
Uncategorized
137 views
Uncategorized
137 views

Il 15 e 16 giugno l’Ail è in “Campo”

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Ail in “Campo” è un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle malattie del sangue, un contenitore di attività realizzate da Ail…

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»
Attualità
87 views
Attualità
87 views

Reggio, Forza Italia diserta consiglio aperto sul Ponte: «Non ha senso adesso, Falcomatà si dimetta»

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

Consiglio aperto sul Ponte, dalla piazza alla sala REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria comunica che il Consiglio comunale…

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento
Cronaca
135 views
Cronaca
135 views

Da “Brigate Rosse” minacce di morte via social contro due politici. Scatta deferimento

Francesca Meduri - 14 Giugno 2024

      “L’esercito rivoluzionario ha promulgato sentenza definitiva di morte”. Così iniziava il commento minatorio, poi eliminato, rivolto nei…