Villa, Mimmo Aragona vuole querelare i «pochi residui della maggioranza»

13 Novembre 2021
379 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Le affermazioni rilasciate dai pochi residui della maggioranza, non meritano alcuna attenzione se non quella della magistratura per quanto di competenza», avvisa  Mimmo Aragona rispondendo a Pietro Caminiti, Giovanni Imbesi, Antonino Giustra, Massimo Morgante, Sandro Aragona e Domenico D’Agostino, i siclariani che a loro volta avevano replicato a Christian Aragona esponendo le presunte richieste allora avanzate dallo zio Mimmo Aragona e criticando l’agire politico di quest’ultimo. Ma oltre a preannunciare di fatto un’azione legale nei loro confronti, l’ex sindaco non si scompone più di tanto e si limita a ricordare giusto gli ultimissimi anni della sua storia politica. Non senza aver prima ribadito il proprio pensiero in ordine al crack finanziario del Comune: «Per mia fortuna, alla mia età, le bugie che raccontano, dal punto di vista politico – scrive Mimmo Aragona – non mi provocano alcuna preoccupazione, rispetto, invece, alle loro bugie raccontate ai cittadini, che hanno portato il Comune di Villa San Giovanni alla dichiarazione di dissesto». Il consigliere di Impegno in Comune evidenzia, quindi, l’affetto e la stima che da sempre la città gli riservano: «Riguardo la mia storia politica, professionale e personale, non ritengo di dover fare alcuna precisazione, lasciando questi moderni politici a riflettere e, colgo l’occasione per ringraziare i cittadini villesi per i meriti professionali che mi hanno riconosciuto in oltre cinquant’anni di servizio medico, nonché per i meriti politici, avendo ricevuto ben 1870 consensi alle scorse amministrative, dopo oltre 20 anni di assenza dal mondo politico, risultato che solo per pochi voti non mi ha consentito di vincere le elezioni, ma che credo di aver ampiamente valorizzato con l’attività di opposizione portata avanti in questi cinque anni». E infine: «Quanto ai politici (grandi maestri) dei miei tempi, ahimè alcuni non più in vita, ed ai rapporti mantenuti sia in ambito locale, che regionale e nazionale, mi fa piacere ricordare – conclude Mimmo Aragona – di aver ricevuto la fiducia di molti sino al punto di poter ricoprire incarichi di prestigio, quali: componente della direzione provinciale, regionale e nazionale del Partito della Democrazia Cristiana». f.m.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che le dosi di vaccino somministrate al personale…

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

Crescono ancora i contagi da covid-19 nell’area metropolitana di Reggio Calabria. Sono infatti 127 i nuovi positivi riportati nel bollettino…

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti
Uncategorized
162 views
Uncategorized
162 views

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti

Francesca Meduri - 29 Novembre 2021

La rete delle strade interpoderali e dei vecchi tratturi inserita in una esperienza di trekking urbano. Siglato il protocollo d’intesa…