Villa, i siclariani: «Gli Aragona mentono sapendo di mentire»

12 Novembre 2021
290 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Gli Aragona mentono sapendo di mentire e tentano di raggirare i villesi». A replicare al gruppo Impegno in Comune sono alcuni fedelissimi del sindaco eletto Giovanni Siclari: Pietro Caminiti, Giovanni Imbesi, Antonino Giustra, Massimo Morgante, Sandro Aragona, Domenico D’Agostino. Il loro comunicato arriva dall’indirizzo e-mail di Forza Italia Villa San Giovanni, e viene sottoscritto anche dai consiglieri Morgante (Noi con l’Italia) e Aragona (Fratelli d’Italia) ma non dalla consigliera della Lega, Porpiglia, né da altri consiglieri di maggioranza (Santoro, Donato e Bellantone di Forza Italia, e Barbalace). Nel gruppo dei siclariani, come sempre, l’ex consigliere ed ex assessore esterno Giustra e l’ex assessore ed esperto dello staff D’Agostino. Giusto per chiarire su quanti hanno inteso ribattere a Impegno in Comune sulle consultazioni tenutesi tra lo stesso gruppo consiliare e il sindaco Siclari nel 2019. «Domenico Aragona e Christian Aragona – recita il comunicato inviato da Forza Italia – continuano ancora a mentire alla città. False le dichiarazioni di zio e nipote, consiglieri comunali, riguardo le trattative con il sindaco Siclari per entrare in maggioranza. Le trattative si sono arenate esclusivamente perché il dottor Domenico Aragona ha richiesto due postazioni istituzionali ed amministrative, la presidenza del Consiglio per se stesso e l’assessorato per il nipote Christian. Proposte non accettabili, infatti il sindaco Siclari si è scontrato con il consigliere Domenico Aragona che chiedeva, in maniera inderogabile, che fosse riconosciuta a lui una nomina diretta, non solo del nipote. Richiesta non accettata e non accettabile perché ritenuto Domenico, vista la sua storia politica, poco trasparente e non credibile nei suoi propositi, visto che non ha mai avuto tra i suoi primi obiettivi gli interessi della città». Forza Italia e alleati concludono rincarando la dose: «È palese la falsità quando gli Aragona sostengono che non siano stati rispettati i punti programmatici. Sarebbero stati credibili se fossero entrati in maggioranza e dopo un anno si fossero dissociati dopo aver visto che non erano stati attuati i punti programmatici. Il documento l’hanno voluto stilare loro, per coprire e giustificare il loro vero obiettivo. Queste loro ultime dichiarazioni dimostrano ciò che ormai tutta Villa ha ben chiaro, quanta ipocrisia si nasconde dietro la loro azione politico-amministrativa». f.m.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che le dosi di vaccino somministrate al personale…

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

Crescono ancora i contagi da covid-19 nell’area metropolitana di Reggio Calabria. Sono infatti 127 i nuovi positivi riportati nel bollettino…

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti
Uncategorized
163 views
Uncategorized
163 views

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti

Francesca Meduri - 29 Novembre 2021

La rete delle strade interpoderali e dei vecchi tratturi inserita in una esperienza di trekking urbano. Siglato il protocollo d’intesa…