Area dello Stretto, Sandro Repaci scommette sulla conurbazione tra Reggio e Messina

15 Febbraio 2020
864 Views
Stampa
«Registro con profonda soddisfazione gli interventi di Giuseppe Falcomatà, Federica Dieni ed altri esponenti politici sul tema della conurbazione fra Reggio e Messina scaturiti a seguito della idea lanciata o per meglio dire vigorosamente rilanciata dai professori Perna e Castrizio»: inizia così una nota del presidente dell’associazione dei comuni dello Stretto e sindaco di Campo Calabro, Rocco Alessandro Repaci, sull’argomento di cui si è parlato tanto negli ultimi giorni.
«Un tema non nuovo, ma sempre attuale – continua Repaci – che ha impegnato in termini di proposte e progetti una intera generazione di amministratori e politici calabresi e reggini, tanto da spingere il Consiglio Regionale della Calabria e l’Assemblea Regionale Siciliana ad approvare con leggi regionali l’istituzione della Conferenza Interregionale permanente per le politiche dell’area dello Stretto». 
«L’Area dello Stretto, come comunemente viene chiamata, – ricorda Sandro Repaci –  comprende sul versante calabrese oltre la città di Reggio Calabria i territori di 12 comuni che già sono ricompresi nell’area riconosciuta dalla Delibera di Giunta Regionale 354 /19 quale bacino ottimale interregionale dell’Area Integrata dello Stretto riconoscendo ad essi non il diritto, ma la necessità economica, infrastrutturale, politica e sociale di essere compartecipi e coprotagonisti di un processo di conurbazione. Parimenti regione Sicilia, con deliberazione di Giunta n. 380 /2019 ha individuato ben 43 comuni, comprese le isole di Lipari e Salina quali facenti parte del bacino ottimale sul versante siciliano». 
«Ritengo sia necessario partire da qua – conclude Sandro Repaci – perchè le premesse istituzionali delle azioni che vengono prefigurate da più parti ci sono tutte al di là della complessità e della arditezza delle ipotesi normative che da più parti vengono rappresentate. Questo processo è una scommessa sul futuro ed una sfida che l’intera classe politica deve avere la capacità di raccogliere . E’ in questo spirito che l’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto non farà mancare il proprio contributo al dibattito che si sta sviluppando». 

Potrebbe interessarti

VILLA. L’amministrazione: «Sulla spiaggia dietro la stazione acqua stagnante e non fogna»
Comunicati stampa
32 views
Comunicati stampa
32 views

VILLA. L’amministrazione: «Sulla spiaggia dietro la stazione acqua stagnante e non fogna»

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI - «In riferimento a diversi articoli di questi giorni riportanti la segnalazione da parte di un cittadino…

Incendi boschivi nel Reggino, denunciati un imprenditore agricolo e un ragazzo
Attualità
72 views
Attualità
72 views

Incendi boschivi nel Reggino, denunciati un imprenditore agricolo e un ragazzo

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

Anche quest’anno i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, allo scopo di arginare il dilagante fenomeno degli incendi boschivi, sempre più…

Emergenza idrica a Villa, le proposte di IdV: «Autobotti, riduzione canone, rimborso spese»
Attualità
128 views
Attualità
128 views

Emergenza idrica a Villa, le proposte di IdV: «Autobotti, riduzione canone, rimborso spese»

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI - «Non può essere addebitato ad alcuno e tantomeno all’Amministrazione in carica, l’evento a seguito del quale…