VILLA SAN GIOVANNI. Ascensore ancora fuori uso all’Asp: fermo da agosto 2017 e mai ripartito

27 Marzo 2018
1862 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Al peggio non c’è mai fine osservando la giornata tipo di un soggetto disabile e non solo. Inciviltà e indifferenza continuano a farla da padrone, rendendo sempre più impossibile la vita di tante, troppe persone che, invece, desidererebbero solo un po’ di normalità, di giustizia sociale, di umanità. Che la misura sia ormai colma lo dimostrano i fatti, e non parole buttate al vento giusto per il gusto di andare contro qualcuno o qualcosa. Villa San Giovanni è la città dove la politica e le istituzioni si sentono perseguitate da parte di chi denuncia o segnala ciò che non va, che si tratti di un semplice cittadino, di un giornalista o di chiunque altro. Ma è anche la città dove la politica e le istituzioni ben poco hanno fatto, e fanno, per mettere a tacere quelle che definiscono “strumentalizzazioni”. Almeno per alcune questioni è stato ed è così. Ad esempio, in tema di barriere architettoniche le parole non sono state seguite da azioni realmente concrete, efficaci. Senza possibilità di smentita, i fatti attuali raccontano di una città ancora piena di ostacoli, di barriere, di marciapiedi ostruiti, di macchine parcheggiate ovunque, e chi più ne ha più ne metta. I fatti attuali parlano di una città spesso off-limits per quanti hanno difficoltà motorie ma anche per i normodotati. I fatti attuali dicono che disagi e disservizi sono all’ordine del giorno, e che si protraggono per mesi, addirittura per anni. L’ennesima testimonianza di una situazione ormai insostenibile giunge nuovamente da lui, dal paladino dei diritti dei disabili per eccellenza: Domenico Trombetta. Promotore di una battaglia contro le barriere architettoniche e l’inciviltà in genere, il cittadino villese non si arrende davanti ai risultati che non arrivano. Insiste e rilancia, perché sono troppe le vergogne cui continua ad assistere e contro le quali, suo malgrado, si deve scontrare. Basti pensare a ciò che accade nella sede Asp di via Zanotti Bianco, come racconta lo stesso Trombetta in un post su Facebook: “Indignato a dir poco! E’ semplicemente vergognoso che, dal mese di agosto del 2017, l’ascensore presso l’AST n. 11 di Villa San Giovanni sia fuori uso. Come già detto l’anno scorso, sono veramente indignato per il fatto che, proprio in una struttura sanitaria, dove giornalmente si recano anziani, genitori con passeggino e persone disabili, si lasci fermo un ascensore per così tanto tempo. Anch’io, questa mattina, mi sono recato all’AST e, non potendo fare uso dell’ascensore, ho potuto sbrigare una pratica solo grazie ad un responsabile dell’ufficio preposto che, dal pianterreno, è salito e mi ha fatto accomodare nell’ufficio di una sua collega. Possibile che chi di dovere sia così disattento, insensibile e irresponsabile verso tutte quelle persone che già, giornalmente, vivono grandi disagi e anche verso il personale che opera in tale struttura? Possibile che non si riesca ad abbattere questa seria barriera architettonica per chi, come, me arriva in sedia a rotelle e che crea un pericolo enorme per tutti gli altri che, con fatica, si muovono con bastoni e sono malfermi sulle loro gambe? Ancora una volta ripeto: “Non sarebbe anche il caso che i nostri politici s’interessassero di questa incresciosa faccenda ed ognuno di loro si responsabilizzasse in merito alla propria funzione?”. L’auspicio è che questa ennesima segnalazione di Trombetta vada a buon fine e che l’ascensore venga ripristinato al più presto, in modo che tutti possano usufruire della struttura sanitaria senza dover affrontare disagi. 

red.

Potrebbe interessarti

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario
Attualità
117 views
Attualità
117 views

San Roberto, Comune costretto al piano di riequilibrio finanziario

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

SAN ROBERTO - Il Consiglio Comunale di lunedì scorso, tenutosi a San Roberto, ha approvato il rendiconto di gestione e…

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»
Attualità
256 views
Attualità
256 views

Ponte, il Comitato Titengostretto: «Elevato rischio per la salute dai cantieri»

Francesca Meduri - 21 Maggio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – Dopo la manifestazione del 18 maggio contro il Ponte sullo Stretto arrivano le considerazioni del Comitato…

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti
Attualità
606 views
Attualità
606 views

Villa, l’urlo dei “No Ponte” in corteo: «Lo Stretto non si tocca!». Contestata la sindaca Caminiti

Francesca Meduri - 19 Maggio 2024

di FRANCESCA MEDURI VILLA SAN GIOVANNI - «Calabria e Sicilia unite nella lotta, lo Stretto di Messina non si tocca!».…