SCILLA. Elettrodotto, la giunta stabilisce nuove opere compensative: 684 mila euro per sport, aggregazione, municipio e viabilità

1 Ottobre 2015
1167 Views

Stampa
di FRANCESCA MEDURI

SCILLA – Quasi 700 mila euro per migliorare il volto di Scilla, dal cuore del paese ai quartieri. Con un occhio di riguardo ai giovani, allo sport e alla viabilità. Se da una parte i cittadini hanno sempre storto il muso nel vedere la loro terra interessata dai lavori di realizzazione dell’elettrodotto “Sorgente-Rizziconi”, dall’altra, forse, oggi saranno lieti di apprendere che dalla mega opera tra Sicilia e Calabria ne nasceranno tante altre di notevole importanza per Scilla e dintorni. Dal restyling dell’impianto da tennis di Scilla centro (100 mila euro) alla costruzione di un punto di aggregazione giovanile nella frazione di Solano (100 mila euro); dalla ristrutturazione con adeguamento dell’edificio comunale (100 mila euro) alla chiusura-recinzione del campo da calcio in località Ieracari (70 mila euro); dal completamento della strada Boccata-Buzzurro della frazione di Melia (80 mila euro) all’attraversamento del torrente Favazzina (100 mila euro); fino alla riqualificazione della villa comunale di Scilla centro (134 mila euro). Così l’Amministrazione comunale retta dal sindaco Pasqualino Ciccone intende sfruttare la seconda tranche del finanziamento compensativo concesso dalla Terna Spa nell’ambito della costruzione del nuovo elettrodotto 380 kV in doppia terna. Della somma totale assegnata nel 2009 dalla società, pari a 1.368.000,00 euro, resta ancora da utilizzare l’altra metà: 684 mila euro. Soldi che la giunta scillese, a modifica di quanto era stato stabilito dal commissario prefettizio, vuole impiegare anche sui territori che sono stati oggetto di intervento da parte della Terna per l’elettrodotto. Se Aldo Aldi aveva pensato alla ristrutturazione e alla valorizzazione dell’edificio comunale di Marina Grande mediante la realizzazione di locali commerciali e una sala spettacoli, il sindaco Ciccone ha ritenuto di dover destinare l’importo di 684 mila euro a una serie di lavori da effettuarsi su tutto il territorio comunale, in particolare nelle zone maggiormente toccate dai cantieri di messa in posa dei cavi dell’elettrodotto. Via libera, dunque, alla delibera di giunta n. 65 del 28 settembre 2015, fresca di pubblicazione sull’albo pretorio del Comune. L’atto ripercorre tutta la vicenda relativa alla convenzione con la Terna, con in mezzo la dichiarazione di dissesto finanziario e la mancata progettazione e realizzazione delle opere programmate con la prima tranche del finanziamento, comunque rendicontata con altri interventi eseguiti dal Comune. La delibera è stata già trasmessa alla Terna, in modo tale che il finanziamento residuo sia assegnato alle opere in essa elencate. Naturalmente all’Ufficio Tecnico di palazzo “San Rocco” spetteranno tutti gli adempimenti conseguenti per la redazione dei progetti.

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
143 views
Cronaca
143 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
116 views
Attualità
116 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
87 views
Attualità
87 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…