SCILLA. Ospedale, da Bagnara l’Agess annuncia: «Pronto un Comitato per azioni estreme di protesta»

30 Settembre 2015
719 Views
Stampa

silvana ruggiero

BAGNARA- Di seguito il comunicato dell’Agess di Bagnara, a firma della presidente Silvana Ruggiero: Il messaggio della politica riguardo al diritto alla salute di noi cittadini è arrivato chiaro e forte, anzi assordante! Quello che sta succedendo nella sanità calabrese non lascia più né tempo né agio a far si che i cittadini si riprendono il loro potere sovrano, affidato in buona fede ai nostri amministratori, a quelli che avrebbero dovuto essere i difensori e i tutori dei nostri diritti ed invece ci hanno tradito e disatteso le nostre speranze. La gente è sempre andata dietro alle promesse e ai proclami dei politici, ed ecco come è andata a finire, il nosocomio “Scillesi d’America” sta agonizzando e la sua agonia trascina con se disagi, disperazione e impotenza dei malati e della gente tutta che si vede mancare un punto di riferimento per la propria salute. Ora basta! E’ giunto il momento che la politica segua noi, il popolo! In questi giorni sono a iosa gli interventi sulla stampa di politici, istituzioni, e oratori dell’ultimo minuto, ma io mi chiedo, man mano che venivano spente le luci dei reparti di medicina, chirurgia, ginecologia, riabilitazione cardiologica, sala operatoria, pronto soccorso, voi amministratori (di voi stessi) dove eravate? Forse ancora l’esasperazione della gente non era divenuta così assordante da dovervi preoccupare? Oggi, sono rimaste ancora accese le candele delle nostre speranze, e le micce delle mine dalla nostra rabbia, della stanchezza di dover elemosinare il sacrosanto diritto alla salute, disgustati di vedere l’Ospedale Scillese morire sotterrando con lui le professionalità mediche e i posti letto ormai vuoti, vuoti come i cuori di chi pensa che i numeri non possono essere umanizzati. Oltre al danno, la beffa! Prima sprecano i soldi destinati alla salute dei calabresi, poi cercano di far rientrare questi soldi con il c.d. “Piano di rientro”, piano rivolto non alla politica sprecona, a loro non presentano il conto, ma a noi cittadini! Ed allora è giunto il momento di fare concretamente i veri cittadini, il cui status non è solo quello di contribuenti o di porgere la schiena a chi ci governa, ma soprattutto di far valere la nostra sovranità. Se i malati oncologici che in questi giorni si sono incatenati all’ospedale scillese, se per salvare una vita umana dobbiamo sperare nell’Anas che ci faccia giungere presto al Riuniti, se la non dignità dei ricoverati sulle barelle nei corridoi del nosocomio reggino, se tutto questo non vi ha sconvolto da essere umani, cari politici e caro Commissario Scura sappiate che fino a quando non avremo le giuste risposte e rassicurazioni e soprattutto vederci garantito il diritto alla salute, noi popolo, con la stessa asetticità che dimostrate nei nostri confronti, eserciteremo ogni legale e civile diritto di protesta per rivendicare i nostri diritti con la sovranità che ci compete. Il Commissario Scura, prima di usare la mannaia per trasferire in ultimo anche il reparto oncologico, venga nel nosocomio scillese per rendersi conto di persona il sacrilegio che si sta consumando, ascolti i pazienti oncologici ed i medici, che con spirito di abnegazione hanno fatto del reparto un orgoglio calabrese. Per fermare l’emorragia di smantellamento dello “Scillesi d’America” , noi popolo, faremo i “guaritori feriti”, a breve verrà costituito un comitato “Pro Ospedale Scillesi d’America” e lotteremo affinchè il potere umano prevalga sul potere politico, perché se per voi amministratori, la salute non è tutto, per la gente, senza salute tutto è niente! E vi auspico dal profondo del mio cuore arso di rabbia, che un giorno siate costretti a mettere una tassa di scopo sui vespasiani pubblici per creare un fondo per i politici caduti in miseria per i loro peccati, sarebbe davvero un piacere farvi valere quanto un bisogno fisiologico!

Potrebbe interessarti

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo
Cronaca
148 views
Cronaca
148 views

Villa, in fiamme il quadro elettrico di Torre Telegrafo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - In fiamme il quadro elettrico della pubblica illuminazione di Torre Telegrafo. Lo ha annunciato poco fa…

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali
Attualità
123 views
Attualità
123 views

Raccolta rifiuti a Villa, nuova protesta sindacale: per due giorni solo servizi essenziali

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - Possibili disservizi nella raccolta dei rifiuti sono attesi per le giornate di giovedì 22 e venerdì…

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo
Attualità
90 views
Attualità
90 views

Poliambulatorio Asp Villa, “Nuvola Rossa” conferma l’allarme e annuncia l’ennesimo scippo

Francesca Meduri - 21 Febbraio 2024

«Nei giorni scorsi la stampa locale ha richiamato l’attenzione sulle criticità perduranti del poliambulatorio di Villa San Giovanni, fondamentale presidio…