VILLA. Bilancio e risparmi, ecco le proposte del Pd. Bellantone: «Che sia l’ultima stagione balneare dei divieti!»

4 Agosto 2015
664 Views
Stampa

FILIPPO BELLANTONE - minoranza

VILLA SAN GIOVANNI – Durante l’ultima seduta del consiglio comunale, in sede di approvazione del bilancio di previsione 2015, il consigliere del Pd Filippo Bellantone, in qualità di presidente della Commissione Bilancio, ha lanciato una serie di proposte finalizzate al doppio obiettivo risparmio-qualità dei servizi.
«La legislatura – ha detto Bellantone a nome dell’intero gruppo Pd – è iniziata con uno slancio di disponibilità al confronto e al dialogo, sia da parte della maggioranza che della minoranza, e proprio in questo spirito di condivisione va la volontà di rendere concreta la partecipazione di tutti i cittadini, presentando alcune idee per la città che intendiamo cercare di raggiungere. E’ utile, allora, entrare nel dettaglio di entrate ed uscite, ma soprattutto di proposte di investimenti e di ottimizzazione dei diversi costi dell’Ente».

Di seguito, l’analisi e le idee di Bellantone e compagni:

· Attualmente spendiamo poco meno di 800.000 € l’anno di energia elettrica. Potremmo risparmiarne oltre 200.000 € a COSTO ZERO aderendo al bando nazionale “POIEnergia”, in cui sono previsti stanziamenti a fondo perduto per i comuni che attivano efficientamento e sostenibilità energetica.
·
Si potrebbero reinvestire tali risparmi per costituire un fondo in grado di sopportare gli investimenti di potenziamento e adeguamento della rete idrica nel corso dei prossimi tre anni. Spendiamo ogni anno circa 900.000€ per l’approvvigionamento dell’acqua e la gestione dell’acquedotto! Che la popolazione Villese si raddoppi nei mesi di Luglio e Agosto ormai dovrebbe essere un dato consolidato da tempo, per chi amministra, resta da capire se vogliamo essere in grado di accogliere chi sceglie Villa oppure no…

Pertanto è del tutto evidente che o parte il contratto di gestione privata del nostro impianto idrico – che in tanti attendono e sul cui reale funzionamento siamo estremamente scettici – oppure va pensato da subito un investimento che consenta di garantire IL DIRITTO AD AVERE L’ACQUA PER 12 MESI ALL’ANNO, SENZA L’ESCLUSIONE DEL PERIODO ESTIVO.

· Occorre snellire lo staff del sindaco, che ci costa circa 100.000€/anno, e attivare un ufficio stabile di progettazione europea e fund raising formato da dipendenti comunali ed esperti del settore. Con valutazione e verifica dei progetti e delle risorse reperite per l’Ente alla fine di ogni anno. Ci costerebbe circa 80.000€ l’anno, a fronte del terribile dato che vede, in generale, la Calabria restituire gran parte dei fondi Comunitari proprio per mancanza di progetti adeguati.

· Si potrebbe dotare il litorale dei necessari punti di specializzazione ricettiva: aree riservate alla marineria nel quartiere di pezzo, aree attrezzate per la balneazione ad Acciarello, Cannitello e Porticello e aree destinate al diporto tra Punta Pezzo e il Molo di Sottoflutto.
I fondi da utilizzare possono provenire dalle voci:

1) spese per fitti 64.000€/anno (i locali dell’ex ISA sono agibili così come quelli di palazzo S. Giovanni) possiamo risparmiare circa 40.000€/anno

2) Spese per utenze telefoniche e internet, circa 84.000€/anno. Possiamo ridurre di 50.000€/anno, basterebbe adeguare i contratti agli attuali costi della telefonia e traffico dati.

3) Spese per manutenzione e assistenza software, circa 64.000€/anno. Possiamo ridurre di almeno 30.000€/anno, adottando il sistema della piattaforma unica di gestione.

Agendo sui 3 punti appena specificati, il risparmio complessivo sarebbe intorno a 120.000€. Vorremo che sia questa, l’ultima stagione balneare dei DIVIETI!
Le risorse ci sono ed è compito di chi amministra e più in generale della politica, ricercare le migliori soluzioni che mettano la città nelle condizioni di rifiorire ed essere attrattrice di investimenti e sviluppo. Va dato atto al Sindaco e all’Ass.re al Bilancio, di averci fornito per tempo ed in modo dettagliato la bozza di bilancio sulla quale, anche in commissione, abbiamo potuto lavorare in maniera proficua. Nel contempo occorre evidenziare che c’è un enorme lavoro di razionalizzazione delle spese, programmazione e gestione delle risorse, che da quanto visionato sin ora, necessita ancora un lungo percorso di costruzione.
Proprio in tal senso, alla vigilia del Consiglio per l’approvazione del bilancio, abbiamo voluto dare un messaggio netto sul ruolo che la città, per questa legislatura, ci ha chiamati ad essere e cioè minoranza e non opposizione e come tale, promotrice di idee alternative e soluzioni ai problemi della città.

Potrebbe interessarti

Villa, un battello ellettrico per raccogliere la plastica in mare
Attualità
216 views
Attualità
216 views

Villa, un battello ellettrico per raccogliere la plastica in mare

Francesca Meduri - 25 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI - «Il nostro molo sottoflutto oggetto di pulizia dalla plastica con un battello innovativo: non potevamo che…

Villa, quasi pronta la Commissione di studio sul Ponte
Attualità
363 views
Attualità
363 views

Villa, quasi pronta la Commissione di studio sul Ponte

Francesca Meduri - 25 Febbraio 2024

VILLA SAN GIOVANNI – L’architetto Alfonso Femia affiancherà il Comune di Villa San Giovanni nella Commissione di studio sul Ponte…

Politica, Marco Siclari nel Consiglio nazionale di Forza Italia
Politica
244 views
Politica
244 views

Politica, Marco Siclari nel Consiglio nazionale di Forza Italia

Francesca Meduri - 25 Febbraio 2024

Il villese Marco Siclari rientra ufficialmente sulla scena politica dalla porta principale, in occasione del recentissimo Congresso nazionale di Forza…