REGGIO. Camere di commercio e città metropolitane, Confesercenti plaude all' emendamento del senatore Caridi

2 Aprile 2015
652 Views

Stampa
Antonio-Caridi

La CONFESERCENTI provinciale di Reggio Calabria plaude all’importante risultato ottenuto per impegno del Sen. Antonio Caridi con l’approvazione dell’emendamento in Commissione Affari Costituzionali del Senato che garantisce la presenza autonoma delle Camere di Commercio nelle città metropolitane anche senza la presenza del requisito minimo di 80.000 imprese iscritte.
L’impegno di Confesercenti, di tutte le altre associazioni di categoria della provincia di Reggio Calabria, unitamente a tutte le altre componenti della Camera di Commercio dimostra che le azioni unitarie sono strumenti utili e positivi per la difesa degli interessi del nostro territorio e delle nostre imprese.
Continueremo su questa strada, confrontandoci e sollecitando impegni per: sviluppo, legalità, trasparenza, occupazione, investimenti.

Potrebbe interessarti

Prevenzione oncologica gratuita per i cittadini di Scilla
Salute e benessere
68 views
Salute e benessere
68 views

Prevenzione oncologica gratuita per i cittadini di Scilla

Francesca Meduri - 20 Giugno 2021

  SCILLA – Tre giornate dedicate alla prevenzione oncologica a tutela della salute dei cittadini di Scilla. È l’importante iniziativa…

Villa, rinasce il sentiero Torre Cavallo: domenica l’inaugurazione
Ambiente e natura
494 views
Ambiente e natura
494 views

Villa, rinasce il sentiero Torre Cavallo: domenica l’inaugurazione

Francesca Meduri - 18 Giugno 2021

  Villa San Giovanni, domenica 20 giugno 2021, ore 18,00 Inaugurazione del Sentiero Torre Cavallo  La manifestazione si terrà sulla…

Villa, acqua non utilizzabile per usi potabili a Cannitello e Porticello
comunicazioni di servizio
257 views
comunicazioni di servizio
257 views

Villa, acqua non utilizzabile per usi potabili a Cannitello e Porticello

Francesca Meduri - 17 Giugno 2021

  VILLA SAN GIOVANNI – Pubblicata a scopi precauzionali con decorrenza immediata e fino al 23 giugno un'ordinanza di divieto…