VILLA. Estate calda al Comune: assessori senza deleghe, antimafia e settore tecnico al collasso

23 Maggio 2020
886 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – “Così come anticipato, prima della diffusione della pandemia da Covid 19 ho comunicato al Segretario Generale ed a tutti gli assessori, l’azzeramento delle deleghe in capo ad ogni singolo componente della Giunta Comunale. Le stesse intendo distribuirle tenendo conto della nuova composizione del gruppo consiliare a supporto dell’azione politico-amministrativa, grazie ad una ritrovata maggioranza”. È quanto fa sapere, tramite un comunicato stampa, il sindaco facente funzioni Maria Grazia Richichi. 

“Questi ultimi tre mesi trascorsi – continua Richichi – sono stati oltremodo durissimi, anche per via della pandemia da Covid 19, del lockdown (chiusura) e dei nuovi oneri che il Governo ci ha imposto e che hanno messo a dura prova la struttura burocratico-amministrativa, che ringrazio per l’ulteriore sforzo, costretta a lavorare da casa (smart working). Struttura che, va ribadito, tra dicembre e gennaio si è assottigliata ulteriormente tra sospesi (otto all’Ufficio Tecnico) e personale andato in quiescenza, responsabili di tanti servizi in tutti i settori dell’Ente. Pertanto, agli assessori che comunque rimangono tutti confermati, chiederò un ulteriore sforzo ed un maggiore impegno, indipendentemente dalle deleghe al momento sospese che andranno loro successivamente ridistribuite, nelle more di una rimodulazione che vedrà anche il coinvolgimento dei tre nuovi consiglieri subentrati nella maggioranza. Tutto ciò, in attesa fiduciosa delle future decisioni della Magistratura e del Prefetto, che ringrazio sempre per il sostegno avuto in questa difficilissima fase il quale ha inteso, proprio l’altro ieri, di prorogare l’insediamento della Commissione di accesso fino alla fine dell’estate, quindi per ulteriori 3 mesi. Per tali ragioni, ho convocato ieri tutti i Responsabili dei Settori ai quali ho raccomandato il massimo della collaborazione con la Commissione, basandosi sui principi di trasparenza, lealtà e probità”.

“Quindi, nelle more degli ulteriori sviluppi, noi continueremo – prosegue il sindaco ff – ad avere la massima fiducia nella Magistratura e a prescindere dagli avvenimenti futuri, per senso di responsabilità, ci prepareremo ad affrontare l’arrivo dell’estate, ancora più “pesante” rispetto al passato per via dell’emergenza da Covid 19, con impegno e serietà profusi al fine di affrontare la situazione epidemiologica nel migliore dei modi. Ai cittadini abbiamo l’obbligo di garantire servizi adeguati e con i quali mi scuso per i problemi attuali derivanti dalla mancata raccolta di RSU, problematica diffusa su tutto il territorio regionale, così come per l’emergenza idrica e fognante. Tante le richieste, tante le aspettative, purtroppo poche le risorse umane per una pronta ripartenza; in questo senso, spero a breve di annunciare nuove assunzioni all’Ufficio Tecnico, mentre è previsto il ricorso all’assunzione di personale per tirocini formativi (ammortizzatori in deroga) e altri con accordi con gli Ordini Professionali, Ingegneri e Architetti. Ovvio, intanto, che aprirò un confronto oltre che con i Responsabili di Settore anche con gli assessori, al fine di dare risposte ai cittadini, i quali giudicano il nostro operato e verso i quali abbiamo l’obbligo di operare nei loro esclusivi interessi”.

“Interessi – conclude la f.f. – che intendo portare avanti insieme a tutta la maggioranza che sostiene l’Amministrazione, con un proficuo confronto dialettico con la minoranza e con l’obiettivo di soddisfare al meglio quanto richiesto dai cittadini, con la correttezza e l’impegno che hanno accompagnato la nostra azione amministrativa in questa terza esperienza alla guida della città, la più difficile in assoluto visto che quanto avvenuto è come un post-guerra. Un ringraziamento finale va a tutto il mondo associazionistico e del volontariato, alla Consulta del Terzo Settore, alla Croce Rossa Vallata del Gallico e al gruppo comunale di Protezione Civile, che hanno sostenuto l’Amministrazione in questi tre mesi. Un grande sforzo corale, con le associazioni di cui sopra, che mi hanno supportato in questo difficile periodo e che, abbiamo superato con le poche risorse umane dell’Ente, e che qui intendo ringraziare per essere riusciti tutti in sinergia a portare a termine questa difficile partita”.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti
Attualità
1009 views
Attualità
1009 views

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti

Francesca Meduri - 25 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - «Due nuovi casi ed uno in attesa di conferma. Un caso è riconducibile alla clinica Nova…

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori
Uncategorized
286 views
Uncategorized
286 views

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori

Consolata Maesano - 25 Ottobre 2020

CAMPO CALABRO - In questa piovosa domenica mattina la comunità del paesino che fa da balcone in riva allo Stretto…

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare
Attualità
1066 views
Attualità
1066 views

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare

Francesca Meduri - 24 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Altri due casi  di coronavirus a Villa San Giovanni, più un terzo da confermare. Uno dei…