Villa, ecco la Giunta Caminiti e le deleghe ai consiglieri e ai non eletti. Trecroci presidente del Consiglio

1 Luglio 2022
1465 Views

Stampa
VILLA SAN GIOVANNI – La squadra di governo di Giusy Caminiti è pronta. Compiti e deleghe sono stati assegnati a eletti e non, in linea col «senso di squadra – ha detto il sindaco ieri sera in piazza Valsesia, sede del consiglio comunale d’insediamento – che ha sempre caratterizzato il nostro percorso».

Ai primi 5 eletti e a un esterno ruoli di primissimo piano. Caterina Trecroci è la presidente del Consiglio (da semplice consigliere si occuperà invece di rapporti con le istituzioni, cultura, istruzione e politiche educative), mentre i due compagni che l’hanno preceduta e i due che l’hanno seguita nella classifica delle preferenze entrano tutti e quattro nella giunta: Ada Pavone, prima degli eletti, vicesindaco e assessore (anagrafe, stato civile, leva e giudici popolari, elettorale, segreteria, legalità e trasparenza, protezione civile); Maria Grazia Melito, altro assessore pluridelegato (salute, sanità pubblica e veterinaria, vivibilità, profilassi e igiene pubblica, benessere e diritti degli animali, rapporti internazionali, turismo ed eventi); Albino Rizzuto, assessore a lavori pubblici e urbanistica; Ruggero Marra, assessore a servizi esterni e decoro urbano, qualità ambientale, transizione ecologica, politiche giovanili; Sergio Giordano, assessore esterno a bilancio e tributi e programmazione economica. Quest’ultimo, ex assessore al bilancio della prima giunta Falcomatà e già presidente Sorical, rappresenta la mossa a sorpresa del sindaco Caminiti.

A lavorare, comunque, non sarà solo la giunta ma l’intera maggioranza e tutta la squadra di candidati della “Lista civica per Villa”. Ogni consigliere avrà il suo bel da fare: Pietro Idone con digitalizzazione, innovazione tecnologica e rapporti con l’università, bandi Pnrr e fondi comunitari; Caterina Neri si occuperà di organizzazione e gestione risorse umane e parità di genere; Franco Scicchitano di progetti Pnrr e riqualificazione urbana; Enzo Calabrò di prevenzione e benessere e inquinamento ambientale; Giuseppe Cotroneo di sport e impiantistica sportiva; Rocco Bevacqua della delegazione di Cannitello e dell’erosione costiera. C’è gloria pure per i non eletti in Consiglio: a Santina Tedesco le deleghe cittadinanza attiva, partecipazione, consulta; a Claudio Mangiola contenzioso, gare e contratti; a Filippo Bova progetti di prevenzione e case della comunità; a Benedetta Genovese rigenerazione urbana, recupero e promozione dell’identità e delle attività produttive tradizionali; a Maria Luisa Fedele rapporti con le associazioni culturali, promozione eventi, cinema e teatro.

Tutte le deleghe non assegnate restano, ovviamente, in capo al sindaco.

(fra.me.)

Potrebbe interessarti

VILLA. L’amministrazione: «Sulla spiaggia dietro la stazione acqua stagnante e non fogna»
Comunicati stampa
21 views
Comunicati stampa
21 views

VILLA. L’amministrazione: «Sulla spiaggia dietro la stazione acqua stagnante e non fogna»

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI - «In riferimento a diversi articoli di questi giorni riportanti la segnalazione da parte di un cittadino…

Incendi boschivi nel Reggino, denunciati un imprenditore agricolo e un ragazzo
Attualità
71 views
Attualità
71 views

Incendi boschivi nel Reggino, denunciati un imprenditore agricolo e un ragazzo

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

Anche quest’anno i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, allo scopo di arginare il dilagante fenomeno degli incendi boschivi, sempre più…

Emergenza idrica a Villa, le proposte di IdV: «Autobotti, riduzione canone, rimborso spese»
Attualità
127 views
Attualità
127 views

Emergenza idrica a Villa, le proposte di IdV: «Autobotti, riduzione canone, rimborso spese»

Francesca Meduri - 19 Agosto 2022

VILLA SAN GIOVANNI - «Non può essere addebitato ad alcuno e tantomeno all’Amministrazione in carica, l’evento a seguito del quale…