VILLA. Fratelli d’Italia cresce e detta l’agenda agli alleati. Circolo strutturato in dipartimenti

6 Giugno 2021
366 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «L’attività politico-organizzativa del circolo “Area dello Stretto” di FdI continua in modo costante ed ininterrotto sul territorio comunale, anche in vista della campagna di adesione al partito per l’anno corrente». Inizia così il comunicato firmato ieri dal commissario del Circolo FdI villese – delegato alla comunicazione, Fabio Facciolo.                                     

«In tal senso nuove, importanti e qualificate adesioni al Circolo Villese di Fdi sono pervenute direttamente e per il tramite del Coordinamento Provinciale del Partito che segue, attentamente, le dinamiche organizzative dei circoli su tutto il territorio provinciale.

Le adesioni al circolo FDI rappresentano una nuova fase di crescita del partito della leader Nazionale Giorgia Meloni, nell’Area dello Stretto.

Proprio per l’ingresso e la partecipazione dal basso, si è resa necessaria una nuova fase organizzativa, su mandato del Coordinatore Provinciale Denis Nesci che, assieme ai Quadri Provinciali e Regionali del Partito e su invito del Commissario cittadino Fabio Facciolo, ha incontrato i rappresentanti del circolo Villese.

In quell’occasione, dopo la ratifica tecnica del Consiglio, si è preso atto dell’ingresso in Consiglio Comunale del Comune di Villa San Giovanni, dell’iscritto Dr. Alessandro Aragona», prosegue il comunicato.

Facciolo lancia, quindi, un invito alle nuove generazioni: «Una grande apertura va ai giovani Villesi che devono guardare a noi, non come un partito di destra alleato con il centrodestra, ma il partito dove vive la coerenza, la meritocrazia, ma, soprattutto, la prospettiva di costruire il futuro della nostra terra».

Su proposta del Commissario del Circolo Cittadino Fabio Facciolo, sono state individuate alcune figure professionali nell’ambito degli iscritti al partito che si occuperanno di settori specifici della vita amministrativa e del partito stesso.

Si tratta di una sorta di dipartimenti interni, tra i quali:

  • Il settore attività produttive affidato a Maria Idone, Presidente del Comitato del Commercio Villese;
  • Il settore storia, arte e cultura affidato alla Prof.ssa Mariella Idotta;
  • Il settore scuola ed istruzione al Dr. Emilio Borgese ed al Prof. Rosario Sciarrone;
  • Equità sociale e disabilità a Gaetano Giglietta;
  • Il settore valorizzazione beni artistici e culturali all’architetto Cinzia Basile, già promotrice in città di diversi progetti di valorizzazione dei beni di valenza storico-culturale del territorio;
  • Il settore spettacoli ed eventi al neo iscritto Antonio Lucisano.

«Tutti potranno avvalersi, inoltre, dell’attività e della presenza costante, all’interno del circolo, dei rappresentanti Provinciali nei Dipartimenti del Partito, in particolare dell’iscritta a FdI Paola Chilà (delegata al dipartimento provinciale sport) e di Fabio Facciolo, il quale opera all’interno del dipartimento turismo per l’area dello stretto», viene spiegato nel comunicato.

Ma lo sguardo è già rivolto alle elezioni amministrative del 2022: «Sono tante le attività ancora in essere che saranno seguite da altri iscritti del circolo e, considerato che questo periodo di pandemia non consente di potersi riunire in modo costante, ugualmente il circolo mantiene alta l’attenzione svolgendo un lavoro continuo a sostegno del neo consigliere Alessandro Aragona e della futura programmazione politica in vista delle elezioni comunali del prossimo anno dove il circolo di Fdi sarà presente, cercando una condivisione politica lungimirante e aggregativa con tutte le altre forze politiche del territorio, nella consapevolezza che non potrà esistere una coalizione di Centro Destra senza il supporto politico di Fratelli d’Italia».

«Da qui nasce – spiega Facciolo – la definizione da parte della “base” del partito di un programma amministrativo e politico che possa dare una visione al nostro territorio, non solo nell’ambito della mobilità, vista la collocazione geografica della nostra Città, ma che possa sfruttare le innumerevoli risorse naturali, al fine di valorizzare una vera visione turistica del territorio Villese, che saranno oggetto di studio e di valorizzazione nel percorso politico intrapreso dal Circolo di FdI».

Quindi due passaggi che sembrano voler richiamare alla realtà gli alleati: «Vero è che siamo a favore del ponte, si certo, ma siamo anche consapevoli che prima di poter avviare tale opera vanno ridisegnate: viabilità, sistema fognario, sistema delle acque bianche, acquedotto e tutte quelle opere che permetterebbero di poter accogliere il reale flusso di lavoratori e le loro famiglie, che saranno indispensabili per la realizzazione dell’opera stessa.

Sempre in prospettiva futura, bisogna essere fortemente convinti e favorevoli al cambiamento, non si può ancora dubitare – – avvisa Fratelli d’Italia – se realizzare o meno la pista ciclabile in un’epoca dove dovremmo puntare tutto sul verde, sulla circolazione Green, dovrebbero invece pensare a come poter ampliare quest’offerta, creando collegamenti che si debbano estendere su tutto il territorio della Costa Viola».

E ancora: «Dovremmo inoltre puntare su pulizia e decoro (ringraziando l’assessore Pietro Caminiti per il massimo impegno e dedizione sul settore), a una visione a più ampio raggio e per questo siamo convinti che il dialogo con la minoranza è stato appunto intensificato proprio sui grandi temi, grazie al loro coinvolgimento da parte del Presidente della Commissione Piano Strategico, Consigliera Aurora Zito.

In ultimo, ma non per questo meno rilevante, come non parlare delle nostre spiagge, le quali vanno curate, coccolate, manutentute e devono essere il nostro fiore all’occhiello, pensando nell’immediato a come poter accogliere il flusso di turisti che le invaderanno nei periodi estivi, tutto ciò  svolto non solo su Cannitello che triplica la sua popolazione, ma se realmente ci si pone l’obiettivo di essere una città a vocazione turistica, bisogna ambire affinchè, attraverso il turismo, il fenomeno Cannitello coinvolga la Città intera, moltiplicandosi esponenzialmente su tutto il nostro territorio».

«Quindi ben venga l’impegno e il lavoro svolto dal Consigliere Nino Donato, con delega proprio su Cannitello, ma dobbiamo pensare più in grande in modo tale che sia tutto il nostro territorio INTESO A VOCAZIONE TURISTICA!», conclude Facciolo. 

 

Potrebbe interessarti

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone
Attualità
169 views
Attualità
169 views

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

Spiaggia non raggiungibile via terra: fondamentali le operazioni di ricerca e recupero delle forze dell'ordine, coordinate dalla Prefettura di Reggio…

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»
Attualità
53 views
Attualità
53 views

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

    Il sindaco metropolitano ha preso parte alla riunione convocata dal prefetto Mariani insieme ai colleghi sindaci di Rizziconi,…

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale
Ambiente e natura
150 views
Ambiente e natura
150 views

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2021

Obiettivo "plastic free", la Città metropolitana al fianco di Scilla La Città metropolitana ha preso parte alla bella giornata di…