VILLA. Torre Cavallo, incontro Raso-Richichi per acquisizione bene. Proseguono i lavori per ripristinare il sentiero

19 Aprile 2021
486 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Intraprendere tutte le strade possibili per acquisire, tra i beni del Comune, tutta l’area di Torre Cavallo, per poi proseguire al restauro, valorizzazione e fruizione del bene a fini turistico culturali». È l’intenzione emersa nel corso di un confronto tra il sindaco ff Maria Grazia Richichi e il professor Angelo Raso, storico rappresentante villese di Legambiente e Wwf e neo fondatore assieme ad altri attivisti ambientali di un nucleo operativo dei “Rangers d’Italia”. Una volta raggiunto il primo fondamentale obiettivo si procederà col resto: «Abbiamo concordato – riferisce ancora Raso in merito all’incontro con la facente funzioni – come organizzare l’inaugurazione del sentiero per Torre Cavallo, una volta finito,  quali ruoli debbano avere pubblico e privato: l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco ff presenzierà e distribuirà una pergamena di benemerenza a tutti i volontari che hanno partecipato alla ripristino del sentiero; noi volontari distribuiremo, gratuitamente, delle magliette (con la scritta “Torre Cavallo Tesoro da salvare”) da indossare per una foto di gruppo da inviare ai giornali e televisione; successivamente si percorrerà il sentiero, con una nostra guida che darà ampia presentazione dei luoghi, della storia e della mitologia, raggiungendo poi, da vicino, la vista di Torre Cavallo». Per la storica fortezza situata a Santa Trada c’è un ambizioso progetto di valorizzazione:  «Ho proposto –  una delle idee avanzate da Raso – il “Parco Fata Morgana”, il quale si dovrebbe completare con un camminamento sulla costa, un parcheggio di fronte alla Rocca degli Angeli ed i collegamenti del parcheggio con Torre Cavallo, il sentiero ed il camminamento, che insieme al lungomare, il porto turistico, i musei ed altri monumenti, può far diventare Villa San Giovanni un polo turistico e non solo un ponte da e per la Sicilia». 

 

Torre Cavallo, Raso “chiama” altri volontari per il ripristino del sentiero

I lavori per il ripristino del sentiero di TORRE CAVALLO continuano, i volontari che danno una mano stanno aumentando di volta in volta e si è formata una buona squadra molto determinata a portare a termine l’impresa, pur con le tantissime difficoltà. «Abbiamo dovuto cambiare – spiega Angelo Raso – i nostri programmi; in un primo momento erano rivolti a togliere tutta la folta vegetazione che ostruiva il sentiero e successivamente sistemare le piccole frane e i gradini, purtroppo o per fortuna, siamo dovuti tornare indietro e sistemare in sicurezza il percorso, per il fatto che già una moltitudine di persone lo sta percorrendo, con grande curiosità ed interesse. Nella prima parte del sentiero, con salita molto ripida, abbiamo fatto ingenti spese, per comprare i materiali, per sistemare una ringhiera con passamano, per rendere più agevole e sicura la salita. Ci stiamo muovendo per trovare uno sponsor che ci fornisca un buon numero di castagnole per fare delle staccionate, per rendere sicuro tutto il percorso, soprattutto dove ci sono forti dislivelli. Lavoriamo fino all’imbrunire, ma non è un sacrificio, lo facciamo con gioia, perché siamo coscienti della valenza dell’operato e della sua finalità educativa verso i giovani».

 

«Quando siamo sul posto all’imbrunire, ci fermiamo un momento e guardiamo verso il mare, si apre ai nostri occhi uno spettacolo meraviglioso di un paesaggio suggestivo e dinamico: voli planari di gabbiani e di adorni, lo Stromboli che fuma, le correnti dello Stretto con i loro vortici, e lo spettacolo finale del sole che tramonta dietro le montagne della Sicilia, riflettendo i suoi raggi verso il cielo e dando quel colore viola alle acque del mare (colore che ha dato il nome alla Costa). Se altri volontari vogliono condividere con noi queste gioie, ne hanno facoltà: il sabato, dalle ore 9,00 in poi, è un giorno sicuro in cui saremo tutti là al lavoro. Portatevi guanti ed attrezzi».

Potrebbe interessarti

Al Castello di Scilla inaugurata la mostra “Metamorphosis. Il progetto dei beni confiscati alle mafie”
Eventi
47 views
Eventi
47 views

Al Castello di Scilla inaugurata la mostra “Metamorphosis. Il progetto dei beni confiscati alle mafie”

Francesca Meduri - 28 Luglio 2021

    Il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha preso parte ieri  all'inaugurazione della mostra "Metamorphosis. Il progetto…

Vax day alla tendopoli di San Ferdinando
Attualità
41 views
Attualità
41 views

Vax day alla tendopoli di San Ferdinando

Francesca Meduri - 28 Luglio 2021

  Si è svolta ieri presso la Tendopoli di San Ferdinando (RC) la campagna di vaccinazione anti Covid-19. L’attività condotta…

Coronavirus, impennata di casi a Reggio e provincia: 74 nuovi positivi
Attualità
169 views
Attualità
169 views

Coronavirus, impennata di casi a Reggio e provincia: 74 nuovi positivi

Francesca Meduri - 26 Luglio 2021

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 980415 (+969).  Le persone risultate positive al Coronavirus sono…