Campo Calabro, l’amministrazione Repaci rilancia sulla democrazia partecipata

6 Aprile 2021
276 Views
Stampa

CAMPO CALABRO – Si è riunito il 30 marzo il Consiglio Comunale sotto la presidenza di Francesco Agostino . Presenti per la maggioranza tutti i consiglieri ad eccezione di Alessandra Lofaro. Per le minoranze assenti i consiglieri Giuseppe Buda e Domenico Idone (Campo Calabro Unita).

Votazioni rapide e positive per i primi tre punti all’ordine del giorno riguardanti la approvazione dei verbali dell’ultima seduta di Consiglio Comunale approvato all’unanimità. Sul secondo punto relativo ai lavori di somma urgenza di rifacimento di un tratto di collettore fognario in località Pendina il consigliere Scopelliti (Per Amore di Campo Calabro) ha chiesto delucidazioni sullo stato in cui versa l’impianto fognario comunale e sugli interventi che sono in programma; il punto è passato con l’astensione dei due consiglieri di minoranza. All’unanimità il terzo punto, riguardante l’esenzione dal pagamento per l’anno 2021 del canone per l’occupazione di suolo pubblico.

Il Sindaco Sandro Repaci ha presentato il Documento Unico di Programmazione per il triennio 2021-2023 sottolineando l’impegno dell’amministrazione a continuare il percorso di democrazia partecipata intrapreso ormai da tre anni; percorso che quest’anno, pur nelle difficoltà ad organizzare assemblee popolari, ha portato all’inserimento nel DUP di tre proposte avanzate dalle associazioni AGESCI, Per Amore di Campo Calabro e Passione Civile. Successivamente sono stati esposti, per ogni linea programmatica, solo gli elementi di novità rispetto all’ultima nota di aggiornamento al DUP di appena 5 mesi orsono. L’esposizione del programma triennale delle opere pubbliche è stata curata dal Vicesindaco Alberto Idone, con l’indicazione delle opere inserite finanziate o in corso di finanziamento o già in gara. Le fortificazioni umbertine, la scuola dell’infanzia del centro, la pubblica illuminazione, il cimitero, la messa in sicurezza del territorio, il nuovo Parco urbano della frazione Timpanari ed il completamento della palestra della scuola media.

È seguito quindi l’intervento della consigliera Calandruccio (per Amore di Campo Calabro) che se da un lato apprezza gli sforzi di programmazione dell’amministrazione, dall’altro avrebbe auspicato qualcosa in più. Il Sindaco ha quindi replicato, in particolare sulla scelta di completare con un mutuo la palestra della scuola media, lungamente rinviata. Per quanto riguarda il fabbisogno del personale, il Sindaco ha evidenziato anche la necessità di avere più unità lavorative e di vari profili a garantire i servizi dell’ente ma, dall’altra parte ci si scontra con la progressiva contrazione delle risorse che negli ultimi 5 anni ha tagliato 250 mila euro dalla disponibilità dell’ente.

Ha preso la parola il Consigliere Antonino Scopelliti osservando che alcune criticità come la stessa scuola, gli impianti fognari e di depurazione, sono elementi che andavano risolti con più velocità. Suggerisce inoltre che le risorse disponibili per la messa in sicurezza del territorio vengano impiegate nel centro del paese piuttosto che impiegarle dove programmato dall’amministrazione. Il Sindaco ha replicato, fornendo le spiegazioni richieste e si è proceduto alla votazione che ha visto approvare il DUP con l’astensione della minoranza.

Trattato per ultimo il punto dell’approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2021-2023, la con presentazione del responsabile dell’area economico-finanziaria Dottor Domenico Romeo. L’assessore al bilancio Giuseppe Barresi ha sottolineato il grande sforzo di programmazione che ha contraddistinto il lavoro dell’amministrazione negli anni, rivendicando sia la responsabilità delle scelte amministrative nel riuscire a programmare le azioni rimanendo sempre all’interno della vincoli contabili ed economico/finanziari senza mai esercitare forzature come confermato dai pareri favorevoli di funzionari e revisori, e sia la capacità di muoversi all’interno di un contesto dove le risorse sono drasticamente diminuite ma all’interno delle quali si sono trovati spazi per dilazionare l’invio delle bollette TARI ed Idrico e per l’esenzione per il 2021 del canone per l’occupazione di spazzi pubblici. Successivamente, l’intervento dei consiglieri Calandruccio e Scopelliti circa l’eccessiva gravosità delle bollette idriche 2019 hanno portato prima il Sindaco e poi il Vicesindaco a replicare rivendicando la l’abbattimento del 37 per cento delle tariffe a consumo, la lettura dei contatori come prescrive la legge dopo oltre venti anni di ruoli senza letture ed approssimativi, quindi la messa a sistema di un intero settore dei tributi, quello dell’idrico integrato lasciato all’abbandono all’incuria ed all’approssimazione per oltre venti anni con grave danno ai cittadini ed alle casse del comune. Il bilancio è stato approvato coi voti della maggioranza ed ha registrato l’astensione dei consiglieri di minoranza.

 

 

 

Potrebbe interessarti

VILLA. Acqua, il Comune avvisa i morosi: «Mettetevi in regola o sospendiamo il servizio»
comunicazioni di servizio
525 views
comunicazioni di servizio
525 views

VILLA. Acqua, il Comune avvisa i morosi: «Mettetevi in regola o sospendiamo il servizio»

Francesca Meduri - 13 Aprile 2021

VILLA SAN GIOVANNU - «Gli utenti che hanno ricevuto sollecito bonario/atto di costituzione in mora e non hanno ancora regolarizzato la propria posizione…

Coronavirus Reggio Calabria, nuovo boom di contagi: 143 nuovi positivi nell’area metropolitana
Uncategorized
221 views
Uncategorized
221 views

Coronavirus Reggio Calabria, nuovo boom di contagi: 143 nuovi positivi nell’area metropolitana

Francesca Meduri - 13 Aprile 2021

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 663.250 soggetti per un totale di 708.566 tamponi eseguiti (allo stesso…

Coronavirus a Reggio Calabria, aumentano i ricoveri: 137 ospedalizzati tra Reggio e Gioia
Attualità
169 views
Attualità
169 views

Coronavirus a Reggio Calabria, aumentano i ricoveri: 137 ospedalizzati tra Reggio e Gioia

Francesca Meduri - 13 Aprile 2021

REGGIO CALABRIA - 93 nuovi positivi al covid-19 sono stati rilevati ieri nell’area metropolitana di Reggio Calabria, dove i casi…