Villa, bottiglie incendiarie al molo di sottoflutto? Indagano i carabinieri

3 Aprile 2021
1039 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Mentre è in corso di espletamento la gara per la concessione delle aree demaniali interne al molo di sottoflutto in località Croce Rossa, un atto intimidatorio sarebbe stato perpetrato ai danni di due proprietari di altrettante imbarcazioni attualmente ormeggiate nel futuro porticciolo turistico villese.

 

Una presunta intimidazione all’indirizzo di due soggetti di Reggio Calabria che, in società, hanno partecipato proprio al bando per l’assegnazione delle aree del molo e che sono in attesa di conoscere l’esito definitivo della gara. Nella tarda mattinata di ieri, infatti, il proprietario di uno dei due natanti ha richiesto l’intervento dei carabinieri dopo che avrebbe rinvenuto sul proprio mezzo nautico un ordigno di tipo incendiario, nello specifico una bottiglia di molotov. Una seconda bottiglia dello stesso tipo sarebbe stata poi ritrovata in un’altra imbarcazione, presumibilmente di proprietà dell’altro soggetto che, sempre in società, ha preso parte alla gara per l’aggiudicazione delle aree del molo.

 

Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri, che hanno avviato gli accertamenti del caso, pare anche con il supporto di personale scientifico. Nulla di più è trapelato sulle indagini, a parte appunto l’intervento dei militari dell’Arma su richiesta del proprietario di un’imbarcazione. Massimo riserbo su quanto accaduto e nessun ulteriore dettaglio in via ufficiale, ma alcune persone che hanno assistito alle scene sul luogo hanno mostrato pochi dubbi sul fatto che gli specialisti dei carabinieri abbiano prelevato due bottiglie con lo scopo di analizzarne la natura.

 

Certo è che i carabinieri si sono fermati a lungo presso il molo diportistico della città dello Stretto, e che tanti abitanti nei paraggi non hanno resistito alla curiosità di andare a vedere cosa fosse successo. Un episodio che, forse, getta più di qualche ombra sugli interessi legati al porticciolo villese.

FONTE: IL QUOTIDIANO DEL SUD 3 APRILE 2021 (FRANCESCA MEDURI)

Potrebbe interessarti

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone
Attualità
169 views
Attualità
169 views

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

Spiaggia non raggiungibile via terra: fondamentali le operazioni di ricerca e recupero delle forze dell'ordine, coordinate dalla Prefettura di Reggio…

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»
Attualità
53 views
Attualità
53 views

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

    Il sindaco metropolitano ha preso parte alla riunione convocata dal prefetto Mariani insieme ai colleghi sindaci di Rizziconi,…

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale
Ambiente e natura
150 views
Ambiente e natura
150 views

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2021

Obiettivo "plastic free", la Città metropolitana al fianco di Scilla La Città metropolitana ha preso parte alla bella giornata di…