VILLA. Reddito di cittadinanza, al via i Puc: beneficiari impiegati in progetti comunali

1 Aprile 2021
458 Views
Stampa

La Giunta comunale nella seduta del 01/04/2021 ha deliberato l’avvio dei PUC, Piani Utili alla Collettività, ossia l’impiego dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza, così come previsto dal D. L.   n.  4 del 28   gennaio   2019   recante “Disposizioni   urgenti   in   materia   di   reddito   di cittadinanza e di pensioni” convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 26 del 28 marzo 2019.

 

In particolare, l’articolo 4, al comma 15, stabilisce che il beneficiario è tenuto ad offrire nell’ambito del Patto per il lavoro e del   Patto   per   l’inclusione   sociale   la   propria   disponibilità   per   la   partecipazione   a   progetti   a titolarità   dei   comuni,   utili   alla   collettività,   in   ambito   culturale,   sociale,   artistico,   ambientale, formativo  e   di   tutela   dei   beni   comuni,   da   svolgere   presso   il   medesimo   comune   di   residenza, mettendo a disposizione un numero di ore compatibile con le altre attività e comunque non inferiore al numero di otto ore settimanali, aumentabili fino ad un numero massimo di sedici ore complessive settimanali con il consenso di entrambe le parti.

 

I PUC sono da intendersi come attività di restituzione sociale per coloro che ricevono il beneficio del Reddito di Cittadinanza e rappresentano un’occasione di inclusione e di crescita per i beneficiari e per la collettività. Il principio cardine dei PUC è che le attività previste nell’ambito dei progetti non siano in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo. I progetti   devono   partire   dai   bisogni   della   collettività, devono   prevedere   occasioni   di “empowerment”, tenendo conto delle competenze individuali, e possono essere attuati negli ambiti culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni.

 

Il Comune ha inteso attivarsi per realizzare questo «obiettivo prioritario e con l’attuazione dei Progetti Utili alla Collettività, si coglie un’importante opportunità per la collettività locale». Particolare soddisfazione per la delibera odierna e per l’egregio lavoro svolto dal settore politiche sociali, diretto dall’Avv. Maria Grazia Papasidero, coadiuvata dalla Dott.ssa Paola Calabrò, hanno espresso il Sindaco f.f. Maria Grazia Papasidero e l’Assessore alle Risorse Umane Antonino Giustra.

 

Secondo entrambi, «grazie all’ottimo lavoro degli uffici si dota il comune di uno strumento importante che potrà dare un notevole ritorno alla Città in termine di servizi per i cittadini, oltre che costituire un’occasione unica per i partecipanti ai progetti di migliorare competenze e professionalità che potranno servire per il futuro inserimento occupazionale, fine ultimo del reddito di cittadinanza».

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100
Uncategorized
102 views
Uncategorized
102 views

Coronavirus a Reggio Calabria, 3 morti e contagi di nuovo sopra quota 100

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 739.954 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 801.350 (allo stesso…

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”
legalità
96 views
legalità
96 views

All’Alberghiero di Villa prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

  VILLA SAN GIOVANNI - All’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni prosegue il progetto “Giustizia e umanità, liberi di scegliere”.…

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»
Attualità
98 views
Attualità
98 views

Ponte sullo Stretto, M5S: «Tema ciclicamente tirato fuori non a beneficio dei cittadini. Alla Calabria serve altro»

Francesca Meduri - 8 Maggio 2021

M5S: PONTE SULLO STRETTO, TEMA CICLICAMENTE TIRATO FUORI NON A BENEFICIO DEI CITTADINI. SERVONO INFRASTRUTTURE DI PROSSIMITÀ E OPERE UTILI…